Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Polpette di Pollo Dietetiche

data di redazione: 25 Novembre 2013 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Polpette di Pollo Dietetiche

Ricetta Proteica e Dietetica con il Pollo per renderlo gustoso e buono anche al palato

Polpette di Pollo Dietetiche

 

Il Pollo è l'alimento proteico per eccellenza, c'è in tutte le diete del mondo in quanto è un prodotto ricchissimo di proteine nobili, pochi grassi, costa poco ed è molto buono. Non tutti hanno il tempo e le capacità di cucinare un bel pollo ruspante al forno, magari con un contorno di patate, oppure con i pomodorini alla cacciatora, quasi tutti consumano il petto di pollo tagliato in banali fettine cotto su una padella con un filo d'olio oppure alla piastra. Vi vorrei proporre una ricetta facile, diversa, dietetica e gustosa.

 

INGREDIENTI per 4 Persone :

 

  • 400 GR PETTO POLLO
  • 2 spicchi di AGLIO
  • pizzico CURRY
  • 1 o 2 PEPERONCINI PICCANTI
  • ERBETTE O SPINACI
  • PANGRATTATO
  • PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO
  • 1 o 2 UOVA
  • SALE E PEPE Q.B.

 

In un tritatutto , tritate la carne e fatela diventare un composto finemente triturato. Nel Frattempo fate sbollentare le erbette o spinaci e una volta cotte fatele saltare con peperoncino e aglio in una padella con un filo d'olio. Prendete una BULL, inserite il pollo tritato e le erbette saltate e con le mani amalgamate il tutto . Il composto sarà alquanto asciutto e quindi per renderlo omogeneo necessita di una o due uova , rompetele dentro la BULL e mischiate per bene . 

 

Per gli amanti del gusto speziato, piccante e profumato tritate uno spicchio di aglio unitamente ad un peperoncino ed inseriteli nel composto , spolverizzate con un pizzico di curry ed il composto è pronto. Ora rompete un altro uovo , sbattetelo con una forchetta , fate delle polpettine piccole con la carne e bagnatele nell'uovo, dopo averle bagnate, passatele nel pangrattato e la ricetta è pronta . Prendete una teglia con carta da forno , disponete le polpettine e fatele cuocere al forno a 180° con l'opzione "Ventilato" per 25 minuti . E' una ricetta molto buona ed estremamente dietetica .  Potete utilizzare anche gli avanzi di carne magra che avete nel frigorifero (lesso, prosciutto cotto, manzo, lombo di maiale).

 

A Cena potete consumarla così con un piatto di insalata ed un frutto , a pranzo invece potete cuocere un piatto di riso in bianco il quale verrà condito con le polpette e delle verdure stufate o cotte al vapore (peperoni , carote, sedano, cipolla, finocchi , cavolfiori ).

 

Se volete aumentare la quota proteica delle polpette , potete usare anche del parmigiano reggiano da inserire nel composto , essendo salato occorre usare meno sale per condire le polpette . 

 

BUON APPETITO !!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Millefoglie di Salmone e Formaggio
19 Aprile 2016

Millefoglie di Salmone e Formaggio

Ricetta proteica del millefoglie salato

Ricetta proteica del millefoglie salato

Ricetta: Pollo Arrosto Arancia e Rosmarino
01 Ottobre 2014

Ricetta: Pollo Arrosto Arancia e Rosmarino

Sempre per il mondo del Fitness, questa ricetta proteica per mangiare il pollo in modo differente con un tocco della cucina orientale. La presenza del rosmarino, oltre che all'arancia, insieme alle altre spezie, ne faranno una delizia che può essere presentata anche ad una cena con amici

Ultimi post pubblicati

Super Allenamento Per i Pettorali
19 Febbraio 2020

Super Allenamento Per i Pettorali

Lo sbaglio che effettuano moltissimi praticanti in palestra, in merito all’allenamento dei pettorali, è quello di concentrarsi esclusivamente sulle distensioni su panca piana con bilanciere. Questo esercizio base è importante, in quanto permette di aumentare la forza di base, ma non è esaustivo per incrementare la massa muscolare dei pettorali.

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere
17 Febbraio 2020

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere

Un distretto muscolare molto importante per un aspetto complessivamente massiccio sono sicuramente i deltoidi, ma purtroppo non tutti gli atleti li riescono a sviluppare al massimo.