(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Prima Colazione all'Americana

data di redazione: 16 Settembre 2015
Prima Colazione all'Americana

Uova Benedict

Le uova a colazione non sono mai state una consuetudine per noi italiani, soprattutto dagli anni 60 ai giorni d’oggi, cioè con l’avvento dell’era industriale e del concetto di giornata scandita dalla colazione, pranzo e cena; infatti, quando la stragrande maggioranza degli italiani, lavorava come agricoltore, le giornate erano completamente diverse e le colazioni erano l’equivalente dei pranzi odierni e poteva capitare di mangiare anche le uova. La colazione tradizionale italiana odierna è più da “fighetto”, dolce, composta da latte, caffè, pane e marmellata e cornetti.

Negli Stati Uniti invece le uova a colazione sono un must e ci sono molti locali del milanese e torinese che propongono tali ricette e quindi non è più una rarità trovare cupcake, apple pie, brownies, scones, red velvet.

In questo articolo vi vogliamo proporre le Benedict, uova in camicia servite adagiate su fette di pane tostato, accompagnate da una salsa olandese. Un piatto di veloce confezionamento molto amato dal noto chef Gordon Ramsey.

UOVA BENEDICT

Ingredienti per 4 persone

  • 8 uova
  • 8 fette di pan brioche tostato (per gli sportivi pan carrè integrale)
  • 8 fette di bacon croccante (per gli sportivi prosciutto cotto)

Per la Salsa olandese

  • 3 rossi d’uovo
  • Succo di mezzo limone
  • 100 grammi di burro chiarificato
  • Sale
  • Pepe
  • Paprika

PREPARAZIONE

Come primo step montare la salsa, in una ciotola versare il rosso d’uovo, il sale, il pepe ed il limone e iniziare a montare con una frusta elettrica; a filo inserire il burro chiarificato liquido.

Continuare a montare fino a quando tutti gli ingredienti si uniformeranno in una salsina morbida.

Mettere a bollire un litro di acqua con 6 cucchiai di aceto bianco e una volta raggiunto il bollore abbassare la fiamma.

Creare un mulinello con un cucchiaio lungo e versare dentro l’acqua un uovo alla volta. Cuocere al massimo due uova per volta per 3 minuti.

Nel frattempo mettere a scaldare il pane nel tostapane ed il bacon sulla piastra per abbrustolirlo.

Per gli amanti del fisico è ok il prosciutto cotto, meno grasso e più proteico.

Impiattare mettendo alla base le fette di pane abbrustolito, poi su ogni fetta due fette di bacon o cotto e per ultimo un uovo su ogni pezzo. Sopra all’uovo si può versare un filo di salsa olandese con una spolverata di paprika.

Ricetta simile: uova al forno

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Barretta Glucidica con Burro di Mandorle
19 Dicembre 2016

Barretta Glucidica con Burro di Mandorle

Volete provare una ricetta con il nostro burro di mandorle? In questo articolo vi diremo come realizzare delle buonissime e soprattutto sane barrette da palestra ideali come spuntino pre-allenamento.

Ricetta: Salmone con Zenzero e Lime
01 Ottobre 2014

Ricetta: Salmone con Zenzero e Lime

Con 64 grammi di proteine a porzione oltre ai grassi salutari Omega 3

Questa è una ricetta proteica gustosa e salutare che vede l'impiego di tranci di salmone conditi con zenzero e lime. Davvero un pasto molto ricco di nutrienti con quasi 64 grammi di proteine ​​per porzione e di Grassi Omega. Una ricetta salutare da inserire almeno una volta a settimana nella vostra dieta alimentare...

Ultimi post pubblicati

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone
18 Maggio 2019

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone

Il testosterone alto, il principale ormone maschile, è un ottimo segno per la salute, ecco perché ci si domanda sempre come aumentarlo con l'alimentazione o altre soluzioni, ovviamente naturali e non chimiche.

Definizione Muscolare - La Scheda Migliore
16 Maggio 2019

Definizione Muscolare - La Scheda Migliore

Acquisire massa muscolare è abbastanza semplice, basta mangiare un pò di più adottando un allenamento strutturato sui grandi esercizi, spingendo grossi carichi; in linea di massima questa strategia ha sempre dato ottimi risultati in termini di aumento di peso e massa muscolare. Il problema nasce quando si deve perdere grasso, cercando di non perdere la massa muscolare, faticosamente acquisita nella fase bulk.