Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Ricetta Barrette Proteiche al Cioccolato e Burro d'Arachidi

data di redazione: 26 Novembre 2013 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Ricetta Barrette Proteiche al Cioccolato e Burro d'Arachidi

Come preparare buonissime barrette proteiche a casa

Queste barrette proteiche preparate in casa hanno un gusto incredibile, quasi come un buon biscotto, senza il lato negativo delle tante calorie, zuccheri e grassi presenti in essi. Possono essere usate come spuntini pre e post allenamento o come dessert alla fine di un pranzo veloce fatto durante il lavoro. Gli ingredienti principali sono le proteine del siero di latte al gusto cioccolato e il burro di arachidi.

 

Barrette Proteiche al Cioccolato e burro di arachidi 

 

Informazioni nutrizionali

  • Calorie: 374
  • Proteine: 23.5g
  • Carboidrati: 42g
  • Grasso: 8g

 

Ingredienti

 

 

  • 2 misurini di proteine in polvere di siero di latte al gusto cioccolato
  • 3 cucchiai di burro di arachidi
  • 2 tazze di Avena istantanea (in polvere) o da macinare
  • albumi
  • 3 Banane medie
  • 30 grammi di miele
  • 100 ml di latte scremato
  • 1.5 cucchiaino di cannella

 

 

Cottura Istruzioni

 

Preriscaldate il forno a 175 gradi 

Mettere l'avena (se è quella da macinare) in un frullatore o robot da cucina e frullare fino ad ottenere la consistenza di una farina leggera, oppure passate direttamente al punto successivo se avete quella istantanea in polvere. Ora riporre l'avena in una ciotola e aggiungere la cannella e le proteine di siero di latte in polvere al cioccolato . Successivamente aggiungere il burro di arachidi e mescolare accuratamente.

 

Schiacciate le vostre banane e aggiungetele a questa miscela, insieme con il miele e albume d'uovo. Mescolare bene. Infine, aggiungere il latte scremato e mescolare ancora.

 

Versare la pastella in una teglia unta 9x9 o 9x13. Si può anche utilizzare una teglia con carta da forno.

 

Cuocere per 15 a 20 minuti, o fino a quando uno stuzzicadenti esce pulito dal centro del preparato. Lasciare le barre raffreddare e poi tagliatele in 6 barrette. Si possono anche tagliare in 8 porzioni, a secondo delle calorie che più vi fanno comodo, ovviamente avrete anche meno proteine per barretta.

 

Il tempo di cottura delle barrette proteiche al cioccolato può variare se si utilizza un teglia 9x9 un po 'più spessa.

Buona Alimentazione!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Quinoa: Colazione Super Proteica Alternativa
05 Giugno 2015

Quinoa: Colazione Super Proteica Alternativa

Suggerimenti per aggiungere questo super cibo alla vostra dieta

La Quinoa si è fatto strada nel mercato alimentare della salute negli ultimi anni. Originariamente conosciuto dagli Inca come il "seme madre" e considerato sacro, la quinoa è stato un alimento base per molte culture...

Pomodori Ripieni Iperproteici
01 Agosto 2015

Pomodori Ripieni Iperproteici

Ricetta Semplice, Veloce, Gustosa e soprattutto Proteica

Il pomodoro è stato indicato come un "alimento funzionale", un alimento che va oltre l'aspetto nutrizionale, prevenendo malattie croniche, è un prodotto utilissimo per la nostra salute, a causa di sostanze fitochimiche benefiche contenuto al suo interno come il licopene. Nonostante la popolarità del pomodoro, solo 200 anni fa si pensava che fosse velenoso, probabilmente perché la pianta appartiene alla famiglia delle Solanacee, di cui alcune specie sono veramente velenose.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.