(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Ditalini al tartufo di canna

data di redazione: 20 Marzo 2015
Ditalini al tartufo di canna

Ricetta con topinambur piselli cavolini di Bruxelles

Il tartufo di canna, meglio conosciuto come topinambur è una pianta che cresce a fine estate ed ha molte proprietà, tra le quali quella di placare la fame nervosa; infatti contiene inulina, una molecola che una volta ingerita unita all’acqua che avete precedentemente bevuto ha la buona proprietà di conferire un senso di sazietà che si protrae a lungo.

 

Il topinambur contiene vitamina A e alcune del gruppo B, potassio, fosforo, ferro, magnesio, arginina, colina e asparagina.

Quindi è una ricca dispensa di aminoacidi, vitamine e minerali.

 

 

Il “sugo” ottenuto con gli ingredienti sotto indicati è praticamente un piatto in umido che si può utilizzare per condire la pasta; quindi volendo lo puoi utilizzare anche come secondo piatto

 

 

Ingredienti:

cipolla sedano carota

Olio evo e burro soia

400 gr cavolini di Bruxelles 

1 pz. di topinambur 

piselli congelati

olive snocciolate 

peperoncino

Sale rosa

birra o vino

acqua

sugo di pomodoro 

concentrato di pomodoro

200 gr. di ditalini integrali

 

 

 

 

Procedimento di preparazione

 

  • Aggiungete il sugo di pomodoro con anche il concentrato per insaporire

 

  • A questo punto unite il topinambur tagliato a rondelle sottili, poi anche i cavolini di bruxelles tagliati in quattro e riempite la padella di acqua e birra o vino bianco

 

  • Fate cuocere a fiamma allegra con coperchio

 

  • Continuate ad aggiungere acqua finché il topinambur diventa morbido, e a metà cottura inserite i piselli e le olive snocciolate e tagliate a metà .
  • Fate asciugare il sugo ma non del tutto.

 

A questo punto potete decidere se mangiare tutto l'umido così com'è , oppure mangiarne la metà e il resto condire il giorno dopo i ditalini integrali.

Entrambi i casi sono ottime opzioni.

 

 

Buon appetito da ABC e da Elena

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Barretta Fai da Te per il Post Workout
25 Settembre 2015

Barretta Fai da Te per il Post Workout

Barretta ricca di carboidrati ideale per il post workout

​Queste barrette sono ideali per avere con sè uno spuntino pronto all'uso e nel caso di un bodybuilder che desidera aumentare la massa muscolare, può essere un valido spuntino post workout da accompagnare agli immancabili aminoacidi ramificati. Sono barrette che una volta sfornate vanno conservate in frigorifero in contenitori ermetici per 3 giorni.

Frappè Al Cioccolato Fondente con Latte di Soia
08 Settembre 2018

Frappè Al Cioccolato Fondente con Latte di Soia

Ricetta Vegetariana per Realizzare un Buon Frappè al Cioccolato

Un buon frappè al Cioccolato Fondente può aiutare la salute del cuore. Il cioccolato fondente aiuta a ripristinare la flessibilità alle arterie e a evitare che i globuli bianchi si attacchino alle pareti dei vasi sanguigni.
Preparazione: 5 min.
Difficoltà: 1
N. porzioni: 1

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Con Serie e Ripetizioni Variabili
25 Aprile 2019

Scheda Di Allenamento Con Serie e Ripetizioni Variabili

Negli Stati Uniti D'America sta andando di moda l'allenamento con i dadi. L'allenamento con i dadi? Certo usano i dadi per determinare il numero di serie e ripetizioni di un determinato allenamento, in modo da rendere sempre nuovo e stimolante l'allenamento del giorno.

Come Farsi Una Scheda Da Soli
25 Aprile 2019

Come Farsi Una Scheda Da Soli

Oggi giorno, nonostante internet, workshop, libri, riviste, moltissime persone vanno in palestra senza un programma, improvvisano esercizi, copiano altri avventori con il risultato finale di allenarsi in maniera pessima, se non deleteria.