Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Pizza con Grano Saraceno Senza Glutine

data di redazione: 02 Gennaio 2017
Pizza con Grano Saraceno Senza Glutine

Celiachia e sensibilità al glutine non celiaca, sono le intolleranze più comuni, la cura è sempre un’alimentazione senza glutine. Sebbene i sintomi come gonfiore addominale e stanchezza, siano comuni alle varie forme di intolleranze, la loro origine e la diagnosi è differente. Nella dieta del gruppo sanguigno, coloro che appartengono al gruppo sanguigno A sarebbero intolleranti al glutine e quindi dovrebbero non mangiare pasta, pane, pizza e piadina che contengono farine con glutine. Il frumento (o grano) lo conosciamo tutti e rappresenta la colonna portante dell’odierna dieta Mediterranea. L’Italiano medio mangia frumento praticamente ad ogni pasto: fette biscottate e/o biscotti la mattina, pasta e pane o grissini a pranzo, pane a merenda, pane anche a cena e qualche volta anche la pizza. Questa monotonia alimentare ha purtroppo delle ripercussioni sul nostro organismo e nel tempo, anche chi non è celiaco, potrebbe manifestare un’intolleranza alla principale proteina contenuta del frumento, ovvero il glutine. Se appartenete al gruppo sanguigno di tipo A, leggete questo articolo e continuate a leggere l'articolo.

La Pizza è la regina della cucina italiana, non è facile resistergli. Se siete intolleranti al glutine, oppure appartenete al gruppo sanguigno A, provate questa ricetta.

Ingredienti per 2 pizze:

  • 300 g di farina di riso;
  • 100 g di farina di grano saraceno;
  • 260 ml di acqua;
  • 16 g di lievito istantaneo per torte salate;
  • 1 cucchiaio di extravergine d’oliva;
  • 1 pizzico di sale.

Procedimento

  • Versate in una terrina le due farine e unitevi sale e lievito setacciato.
  • Mescolate gli ingredienti secchi per amalgamarli tra loro, quindi iniziate ad aggiungere l’acqua: un po’ alla volta e solo quanto basta per ottenere un impasto morbido, lavorabile con le mani.
  • Lasciate l'impasto a riposare e lievitare come avreste fatto per una pizza tradizionale.
  • Stendete poi l’impasto sopra la carta da forno in una apposita teglia.

Condimento?

Il gruppo sanguigno di tipo A non potrebbe consumare pomodoro, pertanto un'idea per condire la pizza potrebbe essere la seguente.

PIZZA CON BRESAOLA DI TACCHINO, FETA E CARCIOFINI

  • 50 Grammi di bresaola di tacchino
  • 50 Grammi di feta greca a dadini
  • 6-7 carciofini sott'olio
  • olio e.v.o.

Cuocete la pizza in modalità fornarina con olio, sale e rosmarino a 200° per 15' e poi conditela con delle fette di bresaola, con sopra dadini di feta greca e carciofini disposti a crudo. Un'idea per una cena al top, super digeribile e nutriente, sicuramente da provare.

PER PIZZA AL KAMUT CON BRESAOLA DI TACCHINO CLICCA QUI

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Pennette alle zucchine
12 Febbraio 2015

Pennette alle zucchine

Un piatto leggero con ortaggi dalle magiche proprietà

Povere di calorie ma ricche di vitamine, le zucchine son adatte per essere i componenti di una dieta ipocalorica. Sono ortaggi rinfrescanti, poveri di sodio e sono caratterizzate da un’alta digeribilità.

Frullato Dimagrante Cetriolo ed Ananas
20 Aprile 2015

Frullato Dimagrante Cetriolo ed Ananas

La Combinazione del Cetriolo con l'Ananas aiuta nel dimagrimento

Per alcune persone lo stress contribuisce ad un aumento di peso indesiderato. Perciò imparare a rilassarsi è un modo intelligente per mantenere o raggiungere il proprio peso ideale. Un sorso di questo frullato eccentrico a base di cetriolo, ananas, lime e menta ha un gusto imbattibile molto rinfrescante, consigliato per le stagioni calde come la primavera o l'estate, ed è un modo distensivo per fare una pausa pomeridiana o per gustare un aperitivo sano. 

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.