(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Pizza con Grano Saraceno Senza Glutine

data di redazione: 02 Gennaio 2017
Pizza con Grano Saraceno Senza Glutine

Celiachia e sensibilità al glutine non celiaca, sono le intolleranze più comuni, la cura è sempre un’alimentazione senza glutine. Sebbene i sintomi come gonfiore addominale e stanchezza, siano comuni alle varie forme di intolleranze, la loro origine e la diagnosi è differente. Nella dieta del gruppo sanguigno, coloro che appartengono al gruppo sanguigno A sarebbero intolleranti al glutine e quindi dovrebbero non mangiare pasta, pane, pizza e piadina che contengono farine con glutine. Il frumento (o grano) lo conosciamo tutti e rappresenta la colonna portante dell’odierna dieta Mediterranea. L’Italiano medio mangia frumento praticamente ad ogni pasto: fette biscottate e/o biscotti la mattina, pasta e pane o grissini a pranzo, pane a merenda, pane anche a cena e qualche volta anche la pizza. Questa monotonia alimentare ha purtroppo delle ripercussioni sul nostro organismo e nel tempo, anche chi non è celiaco, potrebbe manifestare un’intolleranza alla principale proteina contenuta del frumento, ovvero il glutine. Se appartenete al gruppo sanguigno di tipo A, leggete questo articolo e continuate a leggere l'articolo.

La Pizza è la regina della cucina italiana, non è facile resistergli. Se siete intolleranti al glutine, oppure appartenete al gruppo sanguigno A, provate questa ricetta.

Ingredienti per 2 pizze:

  • 300 g di farina di riso;
  • 100 g di farina di grano saraceno;
  • 260 ml di acqua;
  • 16 g di lievito istantaneo per torte salate;
  • 1 cucchiaio di extravergine d’oliva;
  • 1 pizzico di sale.

Procedimento

  • Versate in una terrina le due farine e unitevi sale e lievito setacciato.
  • Mescolate gli ingredienti secchi per amalgamarli tra loro, quindi iniziate ad aggiungere l’acqua: un po’ alla volta e solo quanto basta per ottenere un impasto morbido, lavorabile con le mani.
  • Lasciate l'impasto a riposare e lievitare come avreste fatto per una pizza tradizionale.
  • Stendete poi l’impasto sopra la carta da forno in una apposita teglia.

Condimento?

Il gruppo sanguigno di tipo A non potrebbe consumare pomodoro, pertanto un'idea per condire la pizza potrebbe essere la seguente.

PIZZA CON BRESAOLA DI TACCHINO, FETA E CARCIOFINI

  • 50 Grammi di bresaola di tacchino
  • 50 Grammi di feta greca a dadini
  • 6-7 carciofini sott'olio
  • olio e.v.o.

Cuocete la pizza in modalità fornarina con olio, sale e rosmarino a 200° per 15' e poi conditela con delle fette di bresaola, con sopra dadini di feta greca e carciofini disposti a crudo. Un'idea per una cena al top, super digeribile e nutriente, sicuramente da provare.

PER PIZZA AL KAMUT CON BRESAOLA DI TACCHINO CLICCA QUI

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Pasta con Peperone Rosso Ricotta Menta e Zenzero
01 Giugno 2015

Pasta con Peperone Rosso Ricotta Menta e Zenzero

Piatto Unico Ricco di Innumerevoli Sostanze Benefiche per la Salute

Un peperone rosso di medie dimensioni contiene 37 calorie, 7 grammi di carboidrati e 2 grammi di fibre. A questi si aggiungono grandi concentrazioni di vitamine A e C, tali da coprire l’intero fabbisogno giornaliero di un individuo adulto. Per non parlare della vitamina B6 e del magnesio

Ditalini al tartufo di canna
20 Marzo 2015

Ditalini al tartufo di canna

Ricetta con topinambur piselli cavolini di Bruxelles

Il tartufo di canna, meglio conosciuto come topinambur è una pianta che cresce a fine estate ed ha molte proprietà, tra le quali quella di placare la fame nervosa

Ultimi post pubblicati

Bodybuilding: Come Nutrirsi Correttamente
22 Aprile 2019

Bodybuilding: Come Nutrirsi Correttamente

Il bodybuilding si distingue dal powerlifting e dal sollevamento olimpico in quanto il giudizio è sul fisico del concorrente, la forza, le performance non interessano i giudici o le vostre ammiratrici. Pertanto, i bodybuilder aspirano a sviluppare e mantenere un fisico ben bilanciato, armonico, magro e muscoloso.

Mandorle ed i suoi Derivati Per Il Nostro Benessere
22 Aprile 2019

Mandorle ed i suoi Derivati Per Il Nostro Benessere

Le mandorle contengono grassi monoinsaturi e alcuni grassi polinsaturi e quindi aiutano ad abbassare la lipoproteina a bassa densità (LDL) o il colesterolo cattivo, mantenendo al contempo lipoproteine ​​ad alta densità o livelli di colesterolo buoni.