Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento Funzionale Militare e Forze dell'Ordine

data di redazione: 03 Giugno 2015 - data modifica: 01 Maggio 2018
Allenamento Funzionale Militare e Forze dell'Ordine

Come si allenano i Marines Americani oppure i Nocs Italiani

Allenamento Funzionale Militare e Forze dell'Ordine

Tutti i militari e le forze dell'Ordine dovrebbero avere una condizione di forma accettabile, ma in alcuni reparti è richiesto un elevato grado di preparazione fisica, ovviamente parlo degli operatori delle Forze Speciali e più in generale del personale di fanteria impiegato nei reparti operativi (alpini e bersaglieri) dei Nocs della Polizia di Stato, dei Gis della Guardia di Finanza, dei Ros dei Carabinieri e anche gli operatori impiegati a tutela dell 'ordine pubblico come i reparti mobili e battaglioni.

In ambito militare durante una missione, la fatica fisica è inevitabile e spesso ad essa è associato il disagio per le condizioni climatiche diverse rispetto a quelle in cui in militare vive di solito. 

Il sovraccarico imposto alla muscolatura scheletrica è in gran parte dovuto all'equipaggiamento: giubbotto antiproiettile, combat vest, fucile ecc ecc spesso superano i 20 kg.

Le forze dell'ordine dei reparti speciali non sono da meno e anche gli operatori impegnati allo stadio con l'equipaggiamento da ordine pubblico (scudo, sfollagente, casco protettivo, protezioni) .

La preparazione fisica di tipo funzionale è un vero toccasana in quanto un adeguato allenamento non solo accresce la capacità di movimento e di azione degli operatori ma riduce anche lo stress a cui vanno incontro durante le operazioni. 

Un operatore di questi reparti vede la preparazione come un pugile o un lottatore, più sudore in allenamento meno sangue in battaglia.

Per questi reparti il lavoro cardiovascolare e di resistenza prevede sia corsa continua a ritmo aerobico, sia interval training ad alta intensità. 

Il potenziamento prevede sia esercizi calistenici a carico naturale, sia esercizi con sovraccarichi, sia esercizi di flessibilità e addestramento tecnico di difesa personale per il corpo a corpo e striking.

Gli Americani sono stati i primi ad allenare i propri corpi speciali con allenamenti estenuanti, celebri sono i MARINES che già da decenni si allenano in modo funzionale per migliorare le prestazioni ed essere pronti per la battaglia.

I sovietici hanno sempre dato priorità alla forza con allenamenti in stile strongman e con l'utilizzo delle celebri kettlebell e meno all'allenamento cardiovascolare.

Oggi con la globalizzazione conosciamo quasi tutte le metodologie di allenamento, quasi tutti cercano di effettuare allenamenti completi dove si cerca di allenare tutte le qualità fisiche dell'uomo: potenza, forza, resistenza, fiato .

PROPOSTA DI ALLENAMENTO

Un microciclo settimanale potrebbe essere questo

LUNEDI'

  • fartlek 20 minuti o Interval training (6-10 sprint su distanze dai 50 ai 200 metri)
  • allungamento 10 minuti
  • 3-4 Circuiti

MERCOLEDI'

  • corsa continua 3-5 km
  • allungamento 10 minuti
  • Stacco da Terra 4 serie x 3 reps con carichi 85%-90% massimale

VENERDI'

  • fartlek 20 minuti
  • allungamento 10 minuti
  • 3-4 Circuiti

I circuiti hanno recuperi flash tra gli esercizi (15") e di 2'-3' tra un circuito e l'altro. Un circuito potrebbe essere questo

  1. clean and press con kettlebell 10 reps
  2. piegamenti sulle braccia 20 reps
  3. squat frontale con 2 kettlebell 10 reps
  4. trazioni alla sbarra 10 reps o tirate inverse sbarra o trx 20 reps
  5. addominali sit up 20 reps

un altro tipo di allenamento militare in stile CrossFit@ potrebbe essere questo :

  1. Girata al petto 5 reps
  2. piegamenti sulle braccia 15 reps
  3. balzi su panca 10 reps
  4. trazioni alla sbarra 10 reps
  5. addominali 20 reps

Non è possibile allenarsi in maniera ordinata come gli atleti professionisti impegnati nelle gare di vario genere, il militare e l'operatore di polizia deve anche lavorare in turni di servizio, pertanto gli allenamenti settimanali che si riescono a svolgere devono essere intensi allenando tutto il corpo e tutte le qualità umane.

Questo non vuol dire che non sono allenamenti validi , anzi, provate a fare uno dei circuiti che abbiamo citato e poi mi saprete dire.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Il Sistema di Combattimento del Corpo dei Marines
26 Maggio 2015

Il Sistema di Combattimento del Corpo dei Marines

L'Evoluzione del Sistema di Combattimento del Corpo dei Marines

Vediamo come si addestrano i Marines Americani nel Campo della Difesa Personale. Tra il 1989 e il 1998, la US Marine Corps ha utilizzato il sistema LINE con il quale ha formato più di 750.000 soldati nella complessità del combattimento corpo a corpo. Ora sono passati ad un metodo simile alle moderne MMA

Addestramento Antiterrorismo della Polizia degli Stati Uniti d'America
10 Agosto 2015

Addestramento Antiterrorismo della Polizia degli Stati Uniti d'America

Cos'è cambiato nelle Forze di Polizia Americane dopo gli attentati dell'11 Settembre

Nuvole di gas lacrimogeno, folate di proiettili, attrezzature all'avanguardia, armi sofisticate sono le immagini dei poliziotti in assetto militare, dislocati in varie zone degli Stati Uniti D'America, che hanno riacceso le preoccupazioni circa la militarizzazione delle città, in applicazione della legge nazionale degli Stati Uniti sulla sicurezza.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.