ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Tornare in Forma con Questi 10 Esercizi dei Marines

data di redazione: 09 Agosto 2016
Tornare in Forma con Questi 10 Esercizi dei Marines

Volete tornare in forma, dopo un periodo di pausa? Dopo un periodo di pausa, non si può certo cominciare con le routine di allenamento che si seguivano prima della sosta e quindi non si possono utilizzare i carichi di prima, non si possono percorrere le stesse distanze di corsa e non si possono utilizzare i protocolli ad alta intensità precedenti.

Bisogna semplicemente dare al corpo il tempo di adattarsi al nuovo regime di allenamento che gli stiamo imponendo. In palestra, di norma, forniscono delle schede da "ospedale", come le definiamo noi, con 10 minuti di tappeto, qualche addominale, qualche macchina con pochissimo carico; insomma nulla di entusiasmante che carichi l'atleta. L'avventore in palestra si deve gasare.

Se volete gasarvi provate questo semplice protocollo di allenamento di ripresa in puro stile AMERICANO, con esercizi funzionali effettuati con serie e ripetizioni tipiche del body-building. Allenamenti simili sono il pane quotidiano dei Marines, delle Swat e dei corpi speciali di tutto il mondo che devono tenersi in forma con protocolli che allenino il corpo in modo totale.

SCHEDA DI ALLENAMENTO

1) WARM UP - AEROBICA

Effettuate 15' di corsa, dove all'interno inserirete movimenti articolari di tutto il corpo (spalle, collo, gambe, articolazioni). Se vi allenate in palestra fate 5' di tappeto, 5' di rowing e 5' di cyclette al 60% della FC Max.

2) HIPER EXTENSION (lombari)

3 set da 10 reps con 1' recupero

3) CRUNCH CON I PIEDI SULLA SPALLIERA

3 set da 15 reps con 1' recupero

4) GRAPPLER TWIST

3 set da 10 reps per lato con 1' recupero

5) STEP UP SU BOX

2 set da 10 reps x gamba con 1' recupero

6) AFFONDI OVERHEAD CON 1 PIASTRA DA 10 KG SOPRA LA TESTA

2 set in avanzamento da 15-20 Metri con 1' recupero

7) FRONT SQUAT CON 1 o 2 KETTLEBELL

2 set da 10 reps per lato con 1' recupero

8) TRAZIONI ALLA SBARRA PRESA PRONA CON ELASTICO COME SUPPORTO

3 set da 10 reps con 1 recupero

9) PIEGAMENTI SULLE BRACCIA SU STEP O PIASTRE CON PARTENZA DAL BASSO

3 set da 10 reps con 1' recupero

10) TIRATE AL TRX O ANELLI

3 set da 10-15 reps con 1' recupero



Potrebbe interessarti anche

5 Qualità FISICHE da Allenare nei Corpi Speciali
08 Ottobre 2015

5 Qualità FISICHE da Allenare nei Corpi Speciali

Breve Articolo sulle qualità da allenare nei Corpi Speciali con esempio di allenamento

Forza e potenza sono fattori importanti per qualsiasi tipo di combattente ed un operatore Swat ha bisogno di queste doti soprattutto per immobilizzare una persona più grossa e forte.

Selezione di Esercizi per le Forze Speciali
20 Novembre 2015

Selezione di Esercizi per le Forze Speciali

Allenati come un Marines, Swat o Navy Seal

​Le forze speciali, come abbiamo scritto in altri articoli, danno molta importanza alla loro preparazione fisica, la quale è strutturata da esercizi funzionali effettuati con attrezzi convenzionali e non e a corpo libero. In questo post descriveremo la top ten

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.