(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Addominali D'Acciaio con il Curl Squat con Bilanciere

data di redazione: 10 Novembre 2016
Addominali D'Acciaio con il Curl Squat con Bilanciere

Volete rinforzare gli addominali ed il core? Provate il Curl Squat con bilanciere con pausa. Questo esercizio oltre ad interessare in modo particolare gli arti inferiori è perfetto per costruire forza nella zona del core, proprio perché durante tutto l'esercizio questa zona muscolare è in continua tensione.

La pausa rende molto più ostico e difficile il curl squat con bilanciere, anche perché dopo la fase di arresto ci si deve sollevare per tornare nella posizione iniziale. Anche le Gambe oltre al Core dovranno lavorare sodo.

Questo esercizio metterà a dura prova le vostre gambe, che rimarranno sotto tensione per un periodo di tempo prolungato; in più le pause, che si ripeteranno ad ogni ripetizione, renderanno con il passare delle ripetizioni il tutto ancora più ostico.

TECNICA DI ESECUZIONE

  • Impugnate il Bilanciere
  • Mani alla larghezza delle spalle
  • Tenete i gomiti staccati dal busto e contraete gli addominali
  • Divaricate i piedi alla larghezza delle spalle
  • Tenendo il bilanciere nella stessa posizione effettuate uno squat, arrivando con i gomiti a sfiorare le ginocchia
  • Ora fermatevi per 2 secondi rispettando la pausa
  • A questo punto sollevatevi tornando alla posizione di partenza, avendo cura di mantenere le braccia e il bilanciere nella stessa posizione per tutto il tempo dell'esercizio
  • Iniziate a prendere confidenza con il movimento utilizzando un bilanciere scarico

CONSIGLI

Quando comincerete ad utilizzare un carico importante è necessario mantenere la bassa schiena inarcata e contratta, perché il fatto di dover sostenere il peso di fronte a voi metterà a dura prova il vostro equilibrio, rischiando di incorrere in spiacevoli infortuni, soprattutto quando sarete stanchi durante l'esecuzione delle ultime ripetizioni.

Il Core lavorerà in una maniera fantastica e questo potrebbe essere un movimento da inserire nel giorno adibito all'allenamento delle gambe. Al termine dei vari squat, affondi, leg extension ecc.. inserite questo movimento e dopo terminerete l'allenamento addominale con qualche sit up e/o crunch.

RESPIRAZIONE

  • Potete utilizzare la respirazione a vostro vantaggio, in questo esercizio più che mai.
  • Trattenete il respiro nella parte inferiore dell'arco di movimento dell'esercizio fino al punto di metà ascesa.
  • Una corretta respirazione vi aiuterà a stabilizzare efficacemente tutta la fascia addominale durante l'esecuzione dell'intero esercizio conferendo maggiore stabilità al core.

Questo esercizio vi aiuterà per coinvolgere meglio il core durante l'esecuzione degli squat classici. E' una specie di esercizio propedeutico per utilizzare al meglio i muscoli addominali in esercizi più complessi come appunto lo squat con bilanciere.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Sandbag Clean
02 Ottobre 2014

Sandbag Clean

Girata al petto con la sacca funzionale

Sandbag Clean è la classica girata al petto ma invece di essere eseguita con il bilanciere olimpionico o kettlebell viene effettuata con la sacca denominata Sandbag o K- Bag.

Piegamenti sulle braccia con Swiss Ball
25 Febbraio 2018

Piegamenti sulle braccia con Swiss Ball

Come rendere più duri i normali Piegamenti sulle braccia

Se volete allenarvi a casa come in palestra dovete conoscere qualche variante in più dei classici esercizi calistenici per rendere la vostra routine efficace e tonificante. 

Ultimi post pubblicati

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI
12 Dicembre 2018

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali
10 Dicembre 2018

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali

Il migliore metodo per evitare un doloroso infortunio ai flessori della coscia è la prevenzione. Spesso accade che gli atleti, quando sono in forma, tendono a strafare e spesso e volentieri sono gli eccessivi carichi di lavoro a produrre questo genere di infortunio.