(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Kettlebell e pesistica tradizionale

data di redazione: 22 Aprile 2015
Kettlebell e pesistica tradizionale

Perché usare le Kettlebell invece dei pesi tradizionali

Usare le kettlebell o "palle di cannone" per allenarsi presenta numerosi vantaggi ai fini di un’ottimale preparazione atletica rispetto a bilanciere e manubri.

Questo curioso attrezzo, permette di condizionare il corpo in modo globale migliorando sia le capacità muscolari sia cardiovascolari per mezzo di esercizi diversi tra loro.

In sostanza con i kettlebell si può unire nella stessa attività 

  • Allenamento muscolare
  • Coordinazione
  • Attività cardio
  • Allenamento propriocezione.

 

Tenendo ben presente che il lavoro tradizionale con i pesi è efficace, gli stessi esercizi fatti con bilancieri e manubri si possono benissimo eseguire avvalendosi delle kettlebell ottenendo gli stessi risultati.

 

I benefici maggiori si possono ottenere con questi attrezzi  da un punto di vista prettamente atletico, quindi in funzione del condizionamento per migliorare nella pratica di una disciplina sportiva, sono legati alla possibilità di essere utilizzati in esercizi balistici.

Gli esercizi balistici consentono di sviluppare accelerazioni elevate in grado di allenare la reattività del corpo fondamentale in tutti gli sport. Un esercizio come lo swing ad esempio non si può eseguire fedelmente con i classici manubri.

 

I vantaggi del kettlebell:

  1. minore ingombro dell’attrezzatura
  2. possibilità di usare le braccia separatamente negli allenamenti
  3. presa particolare della maniglia
  4. posizione del baricentro del carico rispetto all’impugnatura
  5. versatilità di utilizzo.

 

 Minore ingombro dell’attrezzatura

Il kettlebell è in pratica una palla di ghisa del diametro di circa 20 cm., quindi ha un volume molto piccolo e di conseguenza un ingombro limitato.

Occupa chiaramente meno spazio di un bilanciere e le sue piastre. Ciò ne consegue che a parità di ingombro si possano eseguire molti più esercizi.

Si può

  • far roteare intorno al corpo,
  • passare tra le gambe,
  • portarlo alle spalle,
  • sollevarlo con estrema comodità
  • e fare movimenti balistici

senza rischiare di tirarselo addosso.

 

Si possono quindi eseguire esercizi diversi con una varietà tale da migliorare le prestazioni di qualsiasi disciplina sportiva. La sua forma sferica è comunque comoda in quanto si può appoggiare al petto, al braccio oppure dietro alla scapola senza nessun problema riuscendo a fare tantissimi movimenti senza limitazioni indotte dall’attrezzo.

Il suo scarso ingombro permette quindi di costruirsi una palestra a casa in uno sgabuzzino o in garage.

 

Possibilità di usare le braccia separatamente negli allenamenti

Con una palla di cannone hai la possibilità di fare lo stesso esercizio in modi differenti:

- lo puoi utilizzare impugnandolo con entrambe le mani

- lo puoi utilizzare ad una mano

- fare agevolmente cambi di mano nello stesso esercizio

- utilizzarne due impugnandole separatamente

- utilizzare la maniglia per agganciarsi ai piedi.

 

Con il kettlebell quindi è possibile eseguire lo stesso esercizio in tanti modi diversi variando così le componenti dell’allenamento.

La possibilità di utilizzare una mano sola permette di eseguire tanti esercizi efficaci ai fini atletici; questo perché nella maggior parte degli sport gli arti vengono usati separatamente: calciare, usare una racchetta, battere una palla, colpire con calci e pugni, ecc.

Questo implica un lavoro asimmetrico del corpo permettendo un lavoro complementare di bilanciamento muscolare. Allo stesso tempo consente di allenare gesti atletici specifici in maniera più efficace.

Utilizzare separatamente le braccia insegna al corpo a controbilanciarsi a carichi non simmetrici,  a movimenti laterali ed a forza di torsione, migliorando così le capacità di controllo del movimento.

Si migliora perciò propriocezione, coordinazione ed equilibrio contemporaneamente.

 

Presa della maniglia

Una presa forte e sicura, come quella  che ti permette questa impugnatura, permette di maneggiare l’attrezzo con estrema naturalezza e facilità anche eseguendo gesti complessi e difficili da eseguire con un peso consistente.

Per mezzo di questa impugnatura inoltre si può facilmente spostare il kettlebell in tutte le direzioni, farlo roteare intorno al corpo ed eseguire rapidi cambi di mano spostando il carico da un braccio all’altro.

Questa impugnatura consente di rinforzare notevolmente la presa e la muscolatura della mano e dell’avambraccio.

 

Posizione del baricentro del carico rispetto all’impugnatura

Il baricentro del peso non cade sull’impugnatura, bensì nel centro dell’attrezzo.

Ciò determina negli esercizi balistici lo spostamento del carico rispetto alla mano, generando così  un braccio della leva dell’esercizio più lungo e di conseguenza un momento forza maggiore, questo si traduce in un carico più elevato rispetto ad un peso come un manubrio con baricentro nell’impugnatura.

Il baricentro centrale, ma non sulla maniglia, incrementa il carico muscolare soprattutto nelle fasi eccentriche dei movimenti balistici in cui l’atleta deve frenare la spinta verso il basso che acquista per effetto della forza di gravità.

Questo tipo di movimento si avvicina al concetto di pliometria che sfrutta le fasi di allungamento del muscolo per stimolarne la risposta all’allenamento.

 

Versatilità di utilizzo del kettlebell

Con il termine versatilità si intende la capacità di permettere l’esecuzione di un elevato numero di esercizi che non si possono fare con i manubri e bilancieri.

Con i kettlebell si può allenare più agevolmente esercizi balistici allenando la forza esplosiva e la potenza muscolare, la coordinazione e tanto altro già elencato prima; in pratica l’uso di questo meraviglioso attrezzo si adatta meglio alla preparazione atletica.

La complessità dei movimenti svolti nei vari sport richiede in fase di preparazione l’uso di attrezzatura in grado di riprodurre tale complessità e il kettlebell grazie alla sua straordinaria versatilità lo permette.

 

Buon allenamento da ABC

 

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Corpo Libero 3 del Mercoledì
01 Ottobre 2014

Allenamento Corpo Libero 3 del Mercoledì

Routine di allenamento a corpo libero giornaliero a circuito. Questi semplici esercizi sono un ottimo modo per bruciare grassi e ottenere una buona forma fisica stando a casa propria e risparmiare soldi, ovviamente qui gli obiettivi sono quelli di ottenere un corpo ben tonico e definito.

L'Allenamento di  Mariusz Pudzianowski
23 Agosto 2016

L'Allenamento di Mariusz Pudzianowski

Speciale Strongman

Come si allena il grande campione polacco  Mariusz Pudzianowski , uno degli uomini più forti al mondo, vincitore per diversi anni di titoli mondiali nelle gare di strongman.

Ultimi post pubblicati

Quante volte andare in palestra?
23 Ottobre 2018

Quante volte andare in palestra?

Il Giusto Numero di Sedute Settimanali a Seconda del Proprio Obiettivo

E' la classica domanda che ci pongono tutti i nostri clienti e lettori. Una prima risposta che vi diamo è questa: dipende dal vostro obiettivo. In palestra si allenano delle qualità, che poi ci permetteranno di sviluppare un corpo statuario, muscoloso e magro; a seconda del vostro obiettivo dovrete adottare una particolare strategia di allenamento che comporterà anche l'inserimento del giusto numero di sedute settimanali.

Crepes ai Pistacchi
23 Ottobre 2018

Crepes ai Pistacchi

I pistacchi danno tanti benefici perché contengono molti sali minerali soprattutto potassio, fosforo, magnesio e calcio, oltre a ferro e rame. Contengono, inoltre, molta vitamina A ma anche vitamina B,C e vitamina E.
Preparazione: 35 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4