Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Saltare per Gambe Grosse e Forti

data di redazione: 30 Settembre 2015
Saltare per Gambe Grosse e Forti

Avete mai visto qualche atleta agonista allenarsi nella vostra palestra? Probabilmente il loro regime prevede anche diversi tipi di salti e balzi.

Questo allenamento può andare dal calciatore al pallavolista, come dal lottatore di 100 kg al pugile di 50! Si tratta, per chi non lo conosce, del cosiddetto allenamento pliometrico.

Se pensate sia una perdita di tempo, sappiate che questa mentalità potrebbe privarvi della possibilità di favorire un bel pò di progressi in termini di potenza, forza e soprattutto massa muscolare.

Durante la posizione negativa di una ripetizione, ad esempio la fase discendente dello squat, i muscoli si allungano.

L'allungamento, un pò come quando si tira un elastico, consente ai muscoli di accumulare energia elastica da rilasciare nella fase positiva del movimento.

E l'energia accumulata favorisce contrazioni più forti nella posizione positiva. Gli esercizi pliometrici sfruttano l'energia elastica dei muscoli esagerando la porzione negativa dei movimenti.

Un esercizio pliometrico che allena gli stessi muscoli dello squat è il salto con accosciata.

Per eseguirlo:

  • Salite in posizione erette su un supporto alto circa 45 cm
  • saltate sul pavimento ed abbassatevi in accosciata
  • poi risalite dalla posizione inferiore saltando più in alto che potete

La pliometria raggruppa esercizi che coinvolgono un movimento indicato come allenamento di salto come ad esempio:

  • il semplice saltare
  • saltare la corda
  • affondi con salto
  • squat jump di vario genere
  • sprint
  • clap push-up.

Il sollevamento pesi, o allenamento per la forza in genere, attiva la contrazione rapida delle fibre muscolari che sono responsabili per la potenza esplosiva.

Il movimento Pliometrico sottolinea le fibre muscolari che sono state attivate dal movimento isotonico.

In breve, un allenamento complesso ti può insegnare sia come stimolare fibre muscolari a contrazione lenta e come stimolare le fibre a contrazione rapida.

I Culturisti che si impegnano in un allenamento pliometrico dovrebbero già avere un alto grado di forza fisica e flessibilità.

Per uno sviluppo completo del proprio fisico, e per migliorare negli esercizi di sostanza che poi daranno lo sviluppo di una massa muscolare imponente, i culturisti dovrebbero inserire alcuni esercizi pliometrici nella propria routine di allenamento.

Le Gambe sono la parte corporea che risponde meglio a tale allenamento e quindi un'integrazione di tali esercizi è consigliata.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Quanti Allenamenti CrossFit alla settimana?
02 Ottobre 2014

Quanti Allenamenti CrossFit alla settimana?

Come bisogna comportarsi in questa disciplina

Il termine “WOD” letteralmente significa Workout of the Day e cioè allenamento del giorno ma questo non vuol dire che lo si debba effettuare tutti i giorni e da qui partiamo a rispondere alla domanda del post e cioè “quante volte mi devo allenare alla settimana se pratico CrossFit?”  

​Gli Esercizi pliometrici Migliorano le Condizioni Atletiche nei Giovani Sportivi
09 Novembre 2015

​Gli Esercizi pliometrici Migliorano le Condizioni Atletiche nei Giovani Sportivi

Gli effetti del miglioramento delle perfomance con esercizi pliometrici, sono ampiamente accettati e inclusi in vari programmi di forza e di condizionamento

Ultimi post pubblicati

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base
21 Febbraio 2020

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base

Se volete aumentare le dimensioni dei vostri bicipiti, allora allenate duramente i dorsali, e se volete aumentare le dimensioni dei vostri tricipiti dovete allenare duramente pettorali e deltoidi con gli esercizi di distensione.

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali
19 Febbraio 2020

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali

I muscoli delle gambe sono tra i più voluminosi, affamati di ossigeno e forti che abbiamo nel corpo. Allenarli coinvolge rapidamente la respirazione e il metabolismo. L'allenamento funzionale impiega i movimenti tipici pionieristici: accosciate, piegamenti braccia, piegamenti gambe, salti e tutte le forme di trazione.