(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Elevatore Della Scapola

data di redazione: 01 Ottobre 2018 - data modifica: 01 Novembre 2018
Elevatore Della Scapola

Origine, Inserzione ed Azione

ELEVATORE DELLA SCAPOLA - ORIGINE, INSERZIONE ED AZIONE

ORIGINE: 

  • Tubercoli dorsali dei processi trasversi della 1ª-4ª vertebra cervicale. 

INSERZIONE: 

  • Angolo superiore e sulla porzione limitrofa del margine mediale della scapola. 

AZIONE: 

  • Prendendo punto fisso sul rachide cervicale porta l’angolo superiore della scapola in alto e medialmente, abbassando di conseguenza la spalla. 
  • Prendendo punto fisso sulla scapola inclina il collo dal proprio lato.

MUSCOLI SINERGICI

  • Trapezio (fasci superiori), 
  • dentato anteriore (fasci superiori), 
  • grande e piccolo romboide, nell’elevazione della scapola.
  • Piccolo pettorale e romboidi, nella rotazione caudale.
  • Trapezio, dentato anteriore e romboidi, nella stabilizzazione della scapola.
  • Sternocleidomastoideo, nell’estensione del tratto cervicale e nell’inclinazione laterale del capo.

MUSCOLI ANTAGONISTI

  • Piccolo pettorale e trapezio (fasci inferiori), nella elevazione della scapola.
  • Dentato anteriore (fasci inferiori), trapezio (fasci superiori e inferiori), nella rotazione caudale.
  • Sternocleidomastoideo, nell’estensione del tratto cervicale.

Magari non conosciamo il nome di questo muscolo e dove si trova ma sicuramente conosciamo il dolore che provoca una sua infiammazione.

Il dolore riferito causato dalla disfunzione dell'Elevatore si manifesta principalmente nelle zone dell'angolo del collo e del bordo vertebrale della Scapola, e in alcuni casi può anche estendersi al retro della spalla. 

Il problema è molto comune, perché spesso, oltre a crisi acute di torcicollo estremamente dolorose, si ha rigidità cronica dovuta a Punti Trigger latenti nell'Elevatore. 

L’elevatore della scapola può essere danneggiato a causa di diversi fattori:

  • Eventi traumatici
  • Posture sbagliate mantenute per lunghi periodi (al computer, sul divano…)
  • Stress fisici cronici
  • Stress emotivi cronici

Proprio questo muscolo è uno dei maggiormente coinvolti in presenza di forti stress continui, fisici ma anche e soprattutto emotivi, che provocano la comparsa di contratture muscolari o trigger points sul muscolo stesso.

Molto importante diventa quindi eliminare questi stati infiammatori con massaggi, tecniche manuali, esercizi e stretching ad esempio, non dimenticandosi di lavorare anche sui muscoli limitrofi e funzionalmente collegati.

Potrebbe interessarti anche

Sottospinato
28 Novembre 2018

Sottospinato

Origine, inserzione ed Azione

Il muscolo Sottospinato (Infraspinatus), posteriore, il cui tendine si inserisce leggermente al di sotto dell'inserzione del muscolo sovraspinato (numero 8 dell'immagine) fa parte del complesso della cuffia dei rotatori.

MULTIFIDO
01 Novembre 2018

MULTIFIDO

Origine, Inserzione Ed Azione

Il multifido fa parte di un insieme di fasci muscolari che formano il muscolo trasvero spinale che ha origine dai processi trasversi e si inserisce nei processi spinosi, è composto da il muscolo semispinale, muscoli rotatori e il muscolo multifido.

Ultimi post pubblicati

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI
12 Dicembre 2018

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali
10 Dicembre 2018

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali

Il migliore metodo per evitare un doloroso infortunio ai flessori della coscia è la prevenzione. Spesso accade che gli atleti, quando sono in forma, tendono a strafare e spesso e volentieri sono gli eccessivi carichi di lavoro a produrre questo genere di infortunio.