Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Origine, Inserzione ed Azione Dei Muscoli Scheletrici

data di redazione: 26 Settembre 2018 - data modifica: 01 Novembre 2018
Origine, Inserzione ed Azione Dei Muscoli Scheletrici

Origine, Inserzione ed Azione Dei Muscoli Scheletrici

I muscoli scheletrici attaccati all'osso sono responsabili del movimento e del supporto. I muscoli lavorano in gruppo per produrre un particolare movimento. 

Questa lezione descrive come le origini e le inserzioni muscolari determinano il tipo di movimento che si verifica quando un muscolo si contrae.

La maggior parte dei muscoli scheletrici è attaccata all'osso alle sue estremità per mezzo di strutture fibrose chiamate tendini. Quando i muscoli si contraggono, esercitano forza sulle ossa, che aiutano a sostenere e a muovere il nostro corpo insieme alle sue appendici.

Nella maggior parte dei casi, un'estremità del muscolo è fissata nella sua posizione, mentre l'altra estremità si muove durante la contrazione. L'origine è il sito di attacco che non si muove durante la contrazione, mentre l'inserimento è il sito di attacco che si sposta quando il muscolo si contrae.

L'inserimento è solitamente distale, o più lontano, mentre l'origine è prossimale, o più vicina al corpo, rispetto all'inserzione. Ad esempio, si potrebbe dire che il polso è distale rispetto al gomito. Viceversa, si può dire che il gomito è prossimale al polso.

La contrazione muscolare produce un'azione o un movimento dell'appendice. Ad esempio, il bicipite brachiale esegue la flessione dell'avambraccio man mano che l'avambraccio viene spostato. 

Il secondo modo per descrivere l'azione di un muscolo si basa sul movimento dell'articolazione. Ad esempio, quello stesso muscolo, il bicipite brachiale, esegue la flessione al gomito, in cui il gomito è l'articolazione.

Il corpo umano ha oltre 500 muscoli responsabili di tutti i tipi di movimento e ciascuno di questi muscoli ha un nome. Quando si verifica il movimento di una parte del corpo, i muscoli lavorano in gruppi piuttosto che individualmente. 

Lavorare insieme migliora un particolare movimento ed ogni muscolo avrà il suo ruolo specifico come meglio rappresentato dalla classificazione dei muscoli.

Per avere un quadro generale abbiamo realizzato una tabella riepigolativa.

Qui di seguito invece vi allegheremo nel dettaglio la mappa anatomica di ogni muscolo del corpo umano.

TRAPEZIO

GRAN DORSALE

PICCOLO E GRANDE ROMBOIDE

ELEVATORE DELLA SCAPOLA

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

L'Importanza Della Biomeccanica Nel Bodybuilding
13 Settembre 2018

L'Importanza Della Biomeccanica Nel Bodybuilding

Conoscere la biomeccanica è di fondamentale importanza per un personal trainer, istruttore di sala, atleta o semplice appassionato, in quanto permetterà di capire moltissimi esercizi, come dovrebbero essere eseguiti e perché si dovrebbero eseguire in una certa maniera per ottenere risultati e soprattutto per non avere spiacevoli inconvenienti di natura fisica.

Piccolo e Grande Romboide
01 Novembre 2018

Piccolo e Grande Romboide

Origine, inserzione ed azione

Il piccolo e grande romboide sono posti profondamente al muscolo trapezio e uniscono la colonna vertebrale al margine mediale della scapola. Il muscolo piccolo romboide origina dal legamento nucale, si porta in basso e si inserisce sul margine mediale della scapola.

Ultimi post pubblicati

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali
03 Giugno 2020

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali

Guida definitiva e risolutiva che vi darà una grossa mano per scolpire i vostri addominali. Nella guida avrete utili consigli su cosa mangiare, su quali esercizi scegliere ed effettuare, su quali integratori assumere, su come fare la doccia e altri piccoli suggerimenti utili.

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson
03 Giugno 2020

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson

A 53 anni suonati l'ex campione dei pesi massimi vuole rientrare a combattere (anche se solo per beneficenza): alla riscoperta di un eroe maledetto che non ha mai smesso di cercare sè stesso. Il grande ritorno pare sarà solo per beneficenza e solamente per una manciata di round. Anche l’avversario sembra ormai deciso: Evander Holyfield, il nemico di sempre.