(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

KIMURA : Attacco dalla posizione di guardia

data di redazione: 13 Luglio 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
KIMURA : Attacco dalla posizione di guardia

La KIMURA è una delle migliori prese di sottomissione del ju-jitsu brasiliano

La KIMURA è una delle migliori prese di sottomissione  del  ju-jitsu brasiliano, e non solo, in quanto viene utilizzata anche negli incontri di M.M.A., Submission Grappling e anche nella difesa personale.

 

La KIMURA esercita una grande pressione sulle articolazioni del gomito della spalla e potenzialmente procura lesioni importanti, può essere impiegata partendo da diverse posizioni .

 

In questo articolo tecnico prendiamo in considerazione una semplice applicazione della posizione di guardia .  

 

Le opportunità di utilizzare la KIMURA dalla guardia sono molteplici .  

 

Ad esempio ogni volta che si è in grado di tirarsi su di lato è possibile tentare la KIMURA .  

 

Una delle migliori opportunità si ha quando l'avversario si solleva all'interno della vostra guardia chiusa, (ciò vi dà lo spazio necessario per tirarvi su lateralmente) e appoggia le mani sul pavimento o sulle vostre anche.

 

ESECUZIONE DELLA TECNICA 

 

 

  • Royler tiene Renzo Gracie all'interno della sua guardia chiusa.

 

  • Renzo ha la sua mano sul pavimento e si solleva, dando a Royler un'opportunità perfetta per attaccare.

 

  • Immediatamente Royler afferra il polso del braccio che si propone di bloccare.

 

 

  • Royler separa le gambe e fa passare l'altro braccio ( quello che non sta afferrando il polso dell'avversario) al di sopra della spalla del braccio che si intende bloccare.

 

  • Velocemente si solleva sullo stesso lato di quel braccio. Notare che Royler gira il tronco di lato, non si tira su direttamente.

 

  • E' un movimento molto più facile rispetto al tirarsi su vero e proprio ( che grava solo sugli addominali) e diminuisce il pericolo di essere colpiti al volto dell'avversario.

 

 

  • Royler porta la mano libera sopra la schiena dell'avversario e quindi nell'incavo del gomito per afferrare il suo polso. 

 

  • Ora la presa è impostata.

 

 

  • Royler sposta le anche sotto l'avversario per ottenere una leva più potente. Colloca la gamba ( quella dello stesso lato su cui sta applicando la leva sul gomito) sulla schiena di Renzo. Ciò impedisce a Renzo di rotolare in avanti e di eludere la leva.

 

  • Assicurandosi di tenere il braccio di Renzo piegato a 90° gradi , Royler porta il polso di questi in alto, vicino all'orecchio.

 

  • Ciò esercita una grande pressione sul gomito e sulla spalle di Renzo. 

 

  • Se vuole evitare lesioni, anche gravi, colui che subisce la leva non gli resta che sottomettersi all'avversario.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Lotta: Lottare Può Causare Problemi Alla Schiena?
16 Settembre 2018

Lotta: Lottare Può Causare Problemi Alla Schiena?

La lotta può essere la causa del nostro mal di schiena? Diciamo che ogni sport ha i suoi benefici e le sue controindicazioni. Chiaramente negli sport da contatto in generale è più facile andare incontro a problematiche di questo genere, ma dire che ne sono la causa sarebbe troppo riduttivo e addirittura sbagliato.

Brazilian Jiu Jitsu e Submission Grappling sono così Differenti?
16 Settembre 2018

Brazilian Jiu Jitsu e Submission Grappling sono così Differenti?

Due Sport da Combattimento a Confronto

Moltissimi praticanti di Brazilian Jiu Jitsu, al giorno d'oggi, hanno spaziato la loro pratica anche verso il no gi, e viceversa; questo non significa affatto però, che se un atleta eccelle nella prima sia lo stesso anche per la seconda o il contrario.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.