Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

data di redazione: 12 Maggio 2014 - data modifica: 07 Aprile 2016
Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

Le Teorie di Bruce Lee sull'importanza dell'allenamento cardiovascolare

Bruce Lee affermava che l'allenamento aerobico o cardiovascolare era "La potenza del mondo reale", era certo del maggior beneficio dato dall'allenamento cardiovascolare negli incontri quotidiani rispetto al sollevamento di oggetti pesanti (ciò l'allenamento alla forza).

Come Bruce Lee spiegava:

"Se provi a fare una sessione di 3 minuti tirati al sacco, non mi importa quanto siano grandi i tuoi muscoli, se non hai un sistema cardiovascolare davvero buono, sarai morto nel giro di quarantacinque secondi, mentre io continuerò ad andare avanti".

Nonostante si conosca il beneficio dell'allenamento cardiovascolare, in molte palestre non se né dedica tempo. Ovviamente non accade in tutte le palestre, ma in molte, gli esercizi di resistenza vengono eliminati per dar maggior spazio alla tecnica, che diventa inutile se non si possiede una buona resistenza per eseguirla.

Bruce Lee prediligeva la corsa per allenarsi alla resistenza, correndo in qualsiasi condizione climatica, e in qualsiasi località si trovasse, per mantenere sempre la sua forma di combattimento.

Bruce Lee riteneva ci fossero due metodi che permettevano di ottenere un graduale miglioramento nella corsa.

  • Il primo metodo consiste nel correre aumentando la distanza del vostro percorso ogni giorno, finché non ne sarete soddisfatti.
  • Il secondo è la progressione, iniziando piano e aumentando gradualmente la velocità col migliorare delle condizioni.

Tutto questo allenamento avrà come risultato un aumento nella frequenza dei respiri e del battito cardiaco. E durante questo allenamento è possibile che proverete una sensazione insopportabile, ma non dovrete aver paura.

Quel punto sarà il limite massimo dell'energia fisica di un uomo. Se non avete problemi di cuore, dopo esservi presi una pausa, recuperate in fretta, è solo attraverso un duro allenamento forzato che sarà possibile aumentare continuamente l'energia fisica e progredire nel tempo.

Bruce Lee

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Karate: l'allenamento al sacco
11 Dicembre 2015

Karate: l'allenamento al sacco

L'allenamento al sacco nel Karate è importante per la sua funzione tecnico-pratica e psicologica

Molto spesso dopo anni di allenamento, senza un allenamento al sacco la convinzione nell'allievo sull'efficacia reale dei propri attacchi scema, proprio perché durante i quali è costretto ovviamente a controllare le tecniche per non far male al compagno

Il contrattacco
02 Ottobre 2014

Il contrattacco

Il contrattacco è una componente fondamentale del combattimento sportivo

Il contrattacco è una tecnica offensiva. È portato in rapida successione senza soluzione di continuità dopo una parata o un'azione di pura difesa può essere eseguito da qualsiasi atelta, indipendentemente dal sistema difensivo adottato dall'avversario.

Ultimi post pubblicati

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body
25 Giugno 2020

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body

Dopo l’esperienza di questa quarantena, stiamo riscoprendo gradualmente la bellezza e l’efficacia degli allenamenti a corpo libero. Nel precedente articolo ho introdotto quelli che secondo me sono degli ottimi esercizi a corpo libero per la metà inferiore del corpo (lower body), adesso mi occuperò della parte alta del corpo (upper body).

I 6 Principi Fondamentali Per La Costruzione Muscolare
22 Giugno 2020

I 6 Principi Fondamentali Per La Costruzione Muscolare

Abbiamo letto le teorie di Mike Mentzer e anche se possiamo non essere completamente d’accordo con lui, sappiamo che meno è meglio. Allora perché i ginnasti hanno braccia enormi e si allenano tutti i giorni? La cosa fondamentale è sapere come applicare il volume, quando massimizzarlo e quando allentare la presa.