(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

data di redazione: 12 Maggio 2014 - data modifica: 07 Aprile 2016
Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

Le Teorie di Bruce Lee sull'importanza dell'allenamento cardiovascolare

Bruce Lee affermava che l'allenamento aerobico o cardiovascolare era "La potenza del mondo reale", era certo del maggior beneficio dato dall'allenamento cardiovascolare negli incontri quotidiani rispetto al sollevamento di oggetti pesanti (ciò l'allenamento alla forza).

Come Bruce Lee spiegava:

"Se provi a fare una sessione di 3 minuti tirati al sacco, non mi importa quanto siano grandi i tuoi muscoli, se non hai un sistema cardiovascolare davvero buono, sarai morto nel giro di quarantacinque secondi, mentre io continuerò ad andare avanti".

Nonostante si conosca il beneficio dell'allenamento cardiovascolare, in molte palestre non se né dedica tempo. Ovviamente non accade in tutte le palestre, ma in molte, gli esercizi di resistenza vengono eliminati per dar maggior spazio alla tecnica, che diventa inutile se non si possiede una buona resistenza per eseguirla.

Bruce Lee prediligeva la corsa per allenarsi alla resistenza, correndo in qualsiasi condizione climatica, e in qualsiasi località si trovasse, per mantenere sempre la sua forma di combattimento.

Bruce Lee riteneva ci fossero due metodi che permettevano di ottenere un graduale miglioramento nella corsa.

  • Il primo metodo consiste nel correre aumentando la distanza del vostro percorso ogni giorno, finché non ne sarete soddisfatti.
  • Il secondo è la progressione, iniziando piano e aumentando gradualmente la velocità col migliorare delle condizioni.

Tutto questo allenamento avrà come risultato un aumento nella frequenza dei respiri e del battito cardiaco. E durante questo allenamento è possibile che proverete una sensazione insopportabile, ma non dovrete aver paura.

Quel punto sarà il limite massimo dell'energia fisica di un uomo. Se non avete problemi di cuore, dopo esservi presi una pausa, recuperate in fretta, è solo attraverso un duro allenamento forzato che sarà possibile aumentare continuamente l'energia fisica e progredire nel tempo.

Bruce Lee

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Kung Fu: il Pa Kua Chang
01 Ottobre 2014

Kung Fu: il Pa Kua Chang

Lo stile degli otto trigrammi è basato sull'idea dell'antico libro I ching

Il Pa Kua si pensa sia nato nel medioevo cinese e che abbia avuto origine dopo un lungo combattimento tra due maestri di stili diversi che poi diventarono amici e fusero in un unico sistema le loro tecniche

Rituali di un Sumutori
19 Gennaio 2015

Rituali di un Sumutori

Scopriamo le usanze della famosa lotta giapponese

Come il Jiu Jitsu Brasiliano in Brasile il Sumo è lo sport più popolare in Giappone, e gli atleti sono venerati e stimati dalla popolazione come dei veri e propri eroi. Tutto questo perché è uno sport che ha radici profonde nella cultura di questo popolo.

Ultimi post pubblicati

DIFESA PERSONALE - COME TIRARE UNA GOMITATA EFFICACE
17 Febbraio 2019

DIFESA PERSONALE - COME TIRARE UNA GOMITATA EFFICACE

Consigli sugli errori da non fare e gli accorgimenti da adottare

Le gomitate sono un tema scottante per la difesa personale, e se vuoi dei consigli per tirarla in modo efficace trovi un video esplicativo in coda all’articolo.

Warrior Diet - La Dieta Del Guerriero
17 Febbraio 2019

Warrior Diet - La Dieta Del Guerriero

Il digiuno, la riduzione o l'astinenza dal consumo di cibo, è una pratica alimentare che è stata usata fin dall'antichità per vari scopi: religiosi, sanitari e fisici finalizzati a migliori performance in combattimento. La Warrior Diet o dieta del guerriero (avente similitudini con la Paleo Diet) nasce a seguito di uno studio delle abitudini alimentari dei guerrieri dell'antica Roma, e in generale degli uomini dell'età della pietra.