Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

data di redazione: 12 Maggio 2014 - data modifica: 07 Aprile 2016
Bruce Lee - Il Combattimento e l'Allenamento Cardiovascolare

Le Teorie di Bruce Lee sull'importanza dell'allenamento cardiovascolare

Bruce Lee affermava che l'allenamento aerobico o cardiovascolare era "La potenza del mondo reale", era certo del maggior beneficio dato dall'allenamento cardiovascolare negli incontri quotidiani rispetto al sollevamento di oggetti pesanti (ciò l'allenamento alla forza).

Come Bruce Lee spiegava:

"Se provi a fare una sessione di 3 minuti tirati al sacco, non mi importa quanto siano grandi i tuoi muscoli, se non hai un sistema cardiovascolare davvero buono, sarai morto nel giro di quarantacinque secondi, mentre io continuerò ad andare avanti".

Nonostante si conosca il beneficio dell'allenamento cardiovascolare, in molte palestre non se né dedica tempo. Ovviamente non accade in tutte le palestre, ma in molte, gli esercizi di resistenza vengono eliminati per dar maggior spazio alla tecnica, che diventa inutile se non si possiede una buona resistenza per eseguirla.

Bruce Lee prediligeva la corsa per allenarsi alla resistenza, correndo in qualsiasi condizione climatica, e in qualsiasi località si trovasse, per mantenere sempre la sua forma di combattimento.

Bruce Lee riteneva ci fossero due metodi che permettevano di ottenere un graduale miglioramento nella corsa.

  • Il primo metodo consiste nel correre aumentando la distanza del vostro percorso ogni giorno, finché non ne sarete soddisfatti.
  • Il secondo è la progressione, iniziando piano e aumentando gradualmente la velocità col migliorare delle condizioni.

Tutto questo allenamento avrà come risultato un aumento nella frequenza dei respiri e del battito cardiaco. E durante questo allenamento è possibile che proverete una sensazione insopportabile, ma non dovrete aver paura.

Quel punto sarà il limite massimo dell'energia fisica di un uomo. Se non avete problemi di cuore, dopo esservi presi una pausa, recuperate in fretta, è solo attraverso un duro allenamento forzato che sarà possibile aumentare continuamente l'energia fisica e progredire nel tempo.

Bruce Lee

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Viet vo dao: origini e storia di questa arte sconosciuta
01 Ottobre 2014

Viet vo dao: origini e storia di questa arte sconosciuta

Il Viet vo dao è un'arte della guerra nata da un popolo che, di volta in volta, ha dovuto lottare per sopravvivere

Arte marziale di origine vietnamita, il Viet vo dao è perolopiù sconosciuta da noi in Occidente, sono presenti scuole in Francia, di cui il Vietnam era una colonia, ed in Italia.

Arti Marziali: l'Oriente Visto dall'Occidente
29 Settembre 2014

Arti Marziali: l'Oriente Visto dall'Occidente

Oggi le MMA possono definirsi Arti Marziali occidentali come la Boxe e la Savate; un tempo le Arti esportate in Europa e nelle Americhe erano quelle praticate maggiormente nonostante abbiano avuto una crescita lenta. Il Cinema (Bruce Lee nel ventesimo secolo, Yip Man oggi) contribuì ad avvalorare maggiormente la crescita delle Arti Marziali orientali

Ultimi post pubblicati

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici
30 Ottobre 2020

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici

Quali Esercizi Effettuare per Mantenere La Massa Muscolare

Sappiate che l'allenamento con gli elastici non è assolutamente una perdita di tempo, anzi! Allenerete e stimolerete i muscoli sotto un punto di vista diverso, sfruttando la contrazione auxotonica offerta dalle bande elastiche. Non abbandonate questi utilissimi strumenti di allenamento, quando le palestre riapriranno, integrate i vostri workout con qualche esercizio che vi mostrerò in questo articolo.

Allenamenti Da Casa
25 Ottobre 2020

Allenamenti Da Casa

Quella di allenarsi a casa è quindi una scelta condivisa da un grande numero di persone che per difficoltà logistiche e spesso anche economiche preferiscono praticare un po’ di sano movimento tra le le mura domestiche senza aggiungere allo stress della vita quotidiana l’impegno di dover recarsi in palestra più volte a settimana.