Difesa Personale – Come Esercitarsi A Chiudere Immediatamente La Distanza Sull’Aggressore

Difesa Personale – Come Esercitarsi A Chiudere Immediatamente La Distanza Sull’Aggressore

Video Tutorial per allenarsi a chiudere le possibilità di continuare all’avversario

Perché diciamo che è molto importante saper chiudere la distanza senza aspettare troppo il momento giusto?

La difesa personale ha un ottica leggermente diversa dal ring, ora vi spieghiamo il perché.

Quante volte si sente, dai tg o dai giornali, di gente comune malmenata magari uccisa a pugni da aggressori, sia per motivi di rapina oppure per semplice divertimento?
La prevenzione, non ci stancheremo mai di dirlo è la prima cosa, ma a volte non basta.

  • Non basta evitare i luoghi malfamati
  • Non basta dare sempre ragione a tutti
  • Non basta essere assertivi in ogni occasione con il prossimo

A volte il brutto momento arriva, anche senza preavviso.
L’insicurezza è una sensazione comune oggi, dove si può essere aggrediti in casa di notte mentre dormiamo, (ed in quel caso c’è poco da fare, se non agire su allarmi o porte blindate), al bancomat mentre preleviamo oppure da uno sconosciuto per uno sgarro automobilistico.




Impara a combattere con la testa

La soluzione per sentirsi più sicuri è 

imparare ad usare le nostre armi naturali

del nostro corpo.


Ma imparare a combattere spesso non è sufficiente, poi vi spiegheremo il perché.

Il sistema migliore non esiste, e se cercate la magica rivelazione in questo articolo, vi dobbiamo deludere.
Ogni sistema è il migliore ed il peggiore allo stesso tempo, la differenza lo fa la persona che lo pratica.
Una persona determinata ed aggressiva non praticante può essere meglio di Floyd Myweather in un’aggressione da strada!
Non basta imparare a dare calci e pugni alla perfezione, bisogna avere una strategia ed una tattica.

LEGGI ANCHE: ANALISI LOGICO RAZIONALE SULLA DIFESA PERSONALE

Bisogna pianificare!
Prendere lezioni di pugilato va benissimo, poi devi reagire con una tattica adeguata.
Ricordati che a mani nude puoi incassare fino ad un certo punto, anche se sei abituato, ma spesso è sufficiente un “cazzotto” per finire al tappeto.
Quindi urge preparare delle tattiche per chiudere subito la distanza, possibilmente con meno danni.
Non esiste la tecnica segreta della Divina Scuola di Hokuto per colpire e non essere colpito ma puoi utilizzare sapientemente degli spostamenti tattici per chiudere immediatamente la distanza e “soffocare” i prossimi attacchi del nemico.

LEGGI ANCHE: COME AFFRONTARE IL BULLISMO


È vero che sul ring si cerca il KO come in strada, ma siamo di fronte a due specialisti, due persone che si sono preparate per resistere diversi minuti sul ring,  hanno guanti che per quanto sia, attutiscono i colpi.

Per strada è necessario chiudere subito.

Ma come?
Nel video sotto vi proponiamo una delle possibili tattiche per farlo.

LEGGI ANCHE: VIDEO TUTORIAL PER AVERE LA MEGLIO NEGLI SPAZI STRETTI


Come chiudere immediatamente la distanza: Video tutorial
Ecco come puoi esercitarti, utilizzando il tuo metodo di combattimento.

  • Impara ad usare il tuo braccio destro come una spada, che taglia trasversalmente (in una diagonale) lo specchio dei colpi del tuo avversario.
  • Ma non ti devi affidare a quello, perché i colpi possono essere molto veloci, quindi lo esegui insieme ad una schivata.
  • Poi utilizzi l’inerzia del movimento per uscire dal centro e posizionarti di lato con uno spostamento leggermente indietro in diagonale con un movimento di copertura.
  • Quello è il momento di chiudere, spingendo la tua copertura in avanti verso l’avversario.
  • Utilizza la muscolatura addominale per essere più veloce, contraendola mentre cambi direzione.

Una volta raggiunto l’avversario soffoca i suoi colpi e metti i tuoi!
ATTENZIONE: L’esecuzione non è esente da rischi ma è importante farla tante volte per migliorarne la velocità ed il posizionamento dinamico.
Buona Visione!

LEGGI ANCHE: COME INCREMENTARE LA POTENZA DEL TUO PUGNO

PROVA ABCALLENAMENTO FIT! VAI ALLE SCHEDE DI ALLENAMENTO PER IL COMBATTIMENTO

- il metodo utilizzato qui proposto proviene dal wing fight -

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati