(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Diversi tipi di bullismo

data di redazione: 15 Febbraio 2016
Diversi tipi di bullismo

Il bullismo colpisce tutti i giorni, ha tante origini e colpisce persone in tutti i diversi ambiti della vita. Un modo per affrontare questa situazione è quello di praticare uno sport di combattimento come la boxe la muay thai, oppure un’arte marziale come il Wing Fight perché infonde fiducia e disciplina.

Ci sono altre modalità per contrastare il bullismo, ma per questo vi rimando ad un altro articolo del portale.

Guardiamo quali sono i diversi tipi di bullismo praticati e quali sono le ragioni che lo veicolano maggiormente.

Bullismo psicologico e verbale

Essere vittima di bullismo psicologico e verbale è più dannoso di quello che si pensi. Le vittime di questo tipo di bullismo possono essere colpite psicologicamente al punto da essere segnate per tutta la vita.

Le botte ed i lividi guariscono in poco tempo, ma la mente può essere molto fragile e potrebbe non recuperare mai, ma con la giusta strategia, e con l’aiuto di qualcuno competente in materia è in grado di recuperare e diventare molto più forte.

Bullismo sulle donne

Le donne possono essere tormentate da uomini ma molto spesso sono le altre ragazze a colpirle e ciò può essere molto devastante.

Le donne possono essere vittime di bullismo al pari e per tutte le stesse ragioni che riguardano gli uomini, ma esse sono più vulnerabili al mobbing sessuale, più che i ragazzi.

Si tratta quasi sempre di una violenza verbale e talvolta anche fisica da entrambi i sessi.

Il bullismo di matrice razzista

I pregiudizi e il razzismo ci saranno sempre, da che mondo è mondo. Un bullo che rivolge le sue “attenzioni” a qualcuno a causa della sua razza, colore, etnia, religione o nazionalità di solito hanno retaggi razzisti tramandati dai loro genitori.

Bullismo omofobico

Noi viviamo nel XXI° secolo, epoca in cui, in teoria le persone dovrebbero essere accettate per quello che sono o per quello che vogliono essere. Alcuni individui non hanno afferrato appieno questo concetto, e probabilmente non lo faranno mai. Persone di questo stampo purtroppo ci saranno sempre.

E purtroppo, le opinioni possono a volte essere trasformate in abusi e i bulli possono prendere di mira qualcuno solamente perché lesbica, gay, bisessuale o transessuale. Le vittime di queste angherie sono di solito riluttanti a denunciare il fatto perché non vogliono rivelare la ragione per cui sono state vittime di bullismo.

Bullismo fisico

L'abuso verbale spesso sfocia in abusi fisici. Se un bullo non è in grado di umiliare qualcuno psicologicamente, farà sicuramente ricorso alla violenza. Se mai si arrivasse a questo è necessario prendere una posizione, altrimenti il bullo potrà pensare di poter farla sempre franca.

Non dimenticate che i bulli prendono facilmente di mira coloro che ritengono deboli e incapaci di reagire.

Cyber bullismo

L'avvento della tecnologia in modo massiccio del giorno d’oggi, ha reso le cose più facili per i bulli più vigliacchi, essi possono molestare le loro vittime anche senza mostrare loro il volto.

Diverse forme di bullismo prendono forma tramite e-mail, telefono, messaggerie istantanee o social network.

Bullismo sociale

Il bullismo sociale è tipico tra gruppi di persone. Una persona particolare (che diviene poi la vittima) può essere esclusa da determinate attività o può essere l’oggetto pettegolezzi diffamatori divulgati con i vari mezzi di comunicazione o verbali. La conseguenza è l’isolamento totale della vittima con un pesante effetto emotivo e mentale.

Questo accade in quasi tutte nelle scuole, collegi, università nelle strade, fino al luogo di lavoro. Questa forma di bullismo a volte è subdola e velata, e spesso viene praticata indirettamente.

CHIEDI AIUTO

Se sei vittima di qualsiasi forma di bullismo non ti chiudere in te stesso/a e non ti rassegnare. A tutto c’è una soluzione, l’importante è avere il coraggio e la forza di chiedere aiuto. Comincia con il rivolgerti a persone a te vicine (genitori, amici, parenti) oppure a qualche autorità.


Noi di ABC ALLENAMENTO siamo promotori dello sport e della forma fisica, e siamo molto sensibili ai questo tipo di violenze al punto tale da pubblicare articoli, fornendo consigli che speriamo ti possano essere d’aiuto.
Impara a difenderti! E se proprio non vuoi praticare un'arte marziale comincia a praticare uno sport qualsiasi, qualcosa che ti possa piacere o appassionare. Lo sport ti insegna a sopportare sofferenze, a non mollare, a vincere ma anche a saper perdere, forgia il carattere, ed insegna a combattere le insidie della vita di tutti i giorni.
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Arti Marziali e Combattimento Reale
01 Ottobre 2014

Arti Marziali e Combattimento Reale

Perchè la maggiorparte delle Arti Marziali non preparano l'atleta al combattimento reale? In cosa consiste la differenza?

Un allenamento in palestra ti prepara ad un confronto reale in strada? In cosa consiste la differenza tra le due realtà? Lo sparring in palestra anche il più duro e il più tirato non tiene conto di cose molto importanti che fanno la differenza

La Destrezza del Movimento secondo Bruce Lee
30 Settembre 2014

La Destrezza del Movimento secondo Bruce Lee

In poche parole cosa ne pensava Bruce Lee della posizione di combattimento, dell'importanza del muoversi e di come dominare le distanze di combattinento

Secondo Bruce Lee la distanza è così importante che anche perfino un piccolo errore a riguardo può rendere inefficace un attacco. Anticipare l'aversario è la chiava di volta di come bisogna muoversi di fronte ad esso. Nell'articolo alcuni pensieri tratti dagli scritti dei suoi migliori allievi

Ultimi post pubblicati

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso
15 Febbraio 2019

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso

Programma di allenamento per dimagrire con esercizi di forza, cardio, protocolli HIIT e consigli alimentari perchè senza una buona alimentazione non si va da nessuna parte.

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti
14 Febbraio 2019

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti

Il termine pilaf di per sè, contrariamente al significato che ha acquisito per metonimia in italiano e in altre lingue, non si riferisce al riso, ma alla maniera di cucinarlo: pilaf è la cottura del riso, non il riso in sè.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4