Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Esercizio per Rafforzare il Collo

data di redazione: 22 Novembre 2014
Esercizio per Rafforzare il Collo

Come Allenare una parte del corpo spesso dimenticata

L’esercizio proposto proviene dal mondo delle arti marziali ed in particolare dalla Muay Thai Thailandese in quanto gli atleti di questo sport di combattimento, debbono avere un collo molto forte e altrettanto resistente, per affrontare match dove vi è la possibilità di essere presi con forza in tale zona corporea, nei famosi chinch per essere poi colpiti con violente e precise ginocchiate al volto.

 

Per effettuare l'esercizio proposto si possono utilizzare diversi strumenti:

 

  • camera d’aria di bicicletta
  • banda elastica da crossfit (di quelle per facilitare l'esecuzione dei pullups)
  • caschetto collegato ad un cavo basso di una ercolina

 

In buona sostanza questo esercizio serve ad allenare tutto il tratto dei muscoli paravertebrali e fissatori delle scapole, per rafforzare tali distretti muscolari, impegnati nelle azioni di clinch, dove è necessario opporre una forza resistente a tale tecnica, che tende a “tirare” verso il basso per poter meglio colpire con ginocchiate, sbilanciare oppure per portare a terra dopo un'apposita tecnica di takedown entrando poi in una esplicita fase di lotta a terra.

Nella foto viene mostrata l’intera sequenza del movimento che deve essere eseguito con una continuità tale per cui i muscoli coinvolti non possano avere momento di tregua.


Ad inizio esercizio la schiena formerà un piccolo arco dorsale a livello cifotico, nel mentre estenderemo la colonna questa cifosi andrà eliminandosi portando ad un appiattimento del tratto cifotico ed una iperestenzione controllate del tratto lobare e cervicale.


Per eseguire l'esercizio con la camera d'aria o la banda elastica basterà collegare la medesima ad un punto fermo mettendo un asciugamano nella zona del collo per evitare di essere sporcati dalla gomma.

Ovviamente la versione che prevede l'utilizzo di un caschetto collegato ad un cavo basso con i pesi è più professionale in quanto è possibile aumentare il carico di lavoro con microcarichi da 1 kg. Inoltre le macchine con carrucola permettono di mantenere una tensione continua per tutto l'arco del movimento.

L'esercizio in questione si può eseguire in ginocchio oppure in piedi, io personalmente preferisco la versione in piedi in quanto questa fase del combattimento viene attuata in piedi. Il collo è una zona delicata, pertanto non è consigliabile partire da freddi eseguendo questo esercizio come primo movimento della vostra routine, è sempre necessario un buon riscaldamento generale e specifico per il collo.

Se volete inserire questo esercizio nel giorno dedicato ai pesi, fatelo al termine della seduta; inoltre se siete bodybuilder e volete aumentare le dimensioni del vostro collo inserite questo esercizio dopo l'allenamento dei trapezi e quindi dopo scrollate e tirate al mento.

Si consigliano :

  • 3-4 serie da 15-20 ripetizioni con 1' di recupero tra le serie
  • movimenti molto lenti e controllati
  • stretching obbligatorio prima e dopo l'esecuzione dell'esercizio

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

12 Esercizi per migliorare la potenza ed esplosività nei Takedowns
16 Dicembre 2014

12 Esercizi per migliorare la potenza ed esplosività nei Takedowns

Consigli utili da utilizzare nell'allenamento dei takedowns

In genere i lottatori sono noti per la loro forza ed il loro condizionamento fisico-atletico. La chiave per lo sviluppo di tale forza esplosiva, risiede nello sviluppo delle fibre muscolari a contrazione veloce nel CORE e soprattutto lungo la catena posteriore. Qui sta la chiave di volta per avere successo nella lotta e soprattutto per effettuare Takedowns efficaci.

Esercizi Per La Muay Thai
29 Aprile 2019

Esercizi Per La Muay Thai

In questo articolo, corredato da tutorial video, vi proporremo 4 esercizi da effettuarsi con le rubber band o big tubing per migliorare la potenza dei colpi.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.