Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I Kata

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 30 Settembre 2014
I Kata

La pratica delle forme nelle arti marziali giapponesi: scopi e benefici

I Kata sono le serie di tecniche che costituiscono l'elemento più rappresentativo delle arti marziali, soprattutto quelle giapponesi come il Karate.

 

Infatti i Kata del Karate vengono praticati individualmente, e richiedono un costante allenamento.

 

La traduzione della parola Kata è "forma" e calza perfettamente con il suo signifacato originario. I movimenti del kata riproducono le varie azioni di attacco e difesa nel corso di un combattimento immaginario; il loro scopo è la formazione tecnica dell'alunno.

Esistono Kata base e Kata superiori, praticati dagli atleti a seconda del loro livello di preparazione.

  • I kata base hanno un fine pedagogico e mirano alla perfezione ed al rafforzamento del corpo.
  • I Kata superiori, che implicano una certa maturazione tecnica, prevedono anche una gran quatità di rapidissimi spostamenti e combinazioni che favoriscono l'acquisizione di velocità ed equilibrio.

 

Queste qualità vengono sviluppate seguendo modelli rigidi e di esecuzione, in un ordine prestabilito, nel quale sia l'esattezza nell'eseguire la tecnica che la linea di spostamento devono essere fisse e costanti, in modo che il primo e l'ultimo movimento coincidano nello stesso punto.

Praticando i Kata si acquisisce elasticità, armonia e ritmo, oltre a velocità e potenza!

 

Non si deve però sottolineare solo la loro utilità fisica, perché è altrettanto importante assumere un atteggiamento mentale corretto, con una totale identificazione con il Kata che si sta eseguendo, interpretandone le diverse fasi. La coordinazione mentale nel Kiai (grido) come apice di una tecnica, è importante quanto la realizzazione pratica della stessa.


Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

L'Arte Del Combattere
30 Settembre 2014

L'Arte Del Combattere

Vuol dire servirsi della conoscenza di quel meccanismo che è il corpo proprio contro di esso

Un'Arte Marziale è una sintesi di elementi congiunti nel tempo sempre di più raffinati fino a raggiungere oggi livelli di perfezione eccellenti

The Protector - La legge dei Muay Thai
23 Gennaio 2019

The Protector - La legge dei Muay Thai

Tony Jaa, al secolo Panom Yeerum, ha cominciato a praticare Mae Mai Muay Thai a 6 anni, e crescendo ha poi approfondito l'essenza del Thai, studiando Muay Kard Chiek, Krabi Krabong e i vari Wai Kru e Ram Muay.

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.