(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il "do"

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 30 Settembre 2014
Il "do"

Nelle arti marziali giapponesi significa la"via", il percorso personale di ogni praticante

Esiste un termine, comune a tutte le arti marziali giapponesi, che debitamente analizzato sottolinea la loro differenza da qualunque genere di disciplina.

Questo ternine è "do", le la sua traduzione, "via" o "cammino", permette d'intuire il perché non basta imparare ad eseguire meccanicamente dei movimenti per capire il signficato profondo di queste arti, nelle quali la tecnica non deve assolutamente essere considerata la meta finale, ma soltanto un mezzo per raggiungerla.

 

L'acquisizione di questo concetto, tipico dello spirito orientale, basato sul pensiero Zen, ha permesso che le conoscenze si perpetuino e passino dal maestro all'allievo attraverso gli anni, con alcune variazioni tecniche, condizionate dalle peculiarità di ogni epoca, ma tutte accomunate da un'unica idea, la conoscenza delle cose nella loro essenza reale e di se stessi: ecco il vero obiettivo dello spirito di ogni arte marziale.

 

Si capisce meglio questo concetto attrverso i principi della filosofia Zen, che i maestri hanno inserito nelle arti marziali.

 

Così, concludendo, l'apprendimento di una disciplina e la conoscenza nel suo aspetto reale si ottengono solo attraverso l'intuizione, che può essere considerata la guida dell'individuo lungo il cammino sicuro.

Per questo il Maestro tende a coltivare questa personale intuizione e, vista l'impossibilità d'insegnarla, essendo diversa da individuo a individuo quindi assolutamente personale, secondo la particolare psicologia di ciascuno, ne facilita l'apprendimento provocando situazioni, normalmente violente sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico, che fanno agire, inconsciamente, all'interno del cammino; sarà poi l'allievo a seguirlo e a comprendere, o no, l'esperienza interiore che ha provato.

 

Intuizione e apprendimento devono sostenersi a vicenda, tracciando il cammino che solo con lo sforzo e la costanza si può seguire, per progredire nelle arti marziali e nella vita.

AIKIDO: LA VIA DELL'ENERGIA E DELL'ARMONIA

KARATE-DO: LA VIA DELLA MANO VUOTA

KENDO: LA VIA DELLA SPADA GIAPPONESE

Il Maestro, cioè colui che ha già percorso un bel pezzo di strada prima di te, ti indica la direzione: sta a te percorrere il tuo personale cammino.


Buon allenamento da ABC

 

 

 

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Il Saluto nelle Arti Marziali
01 Ottobre 2014

Il Saluto nelle Arti Marziali

Quasi tutte le arti marziali orientali hanno in comune due forme di saluto; il saluto in posizione eretta ed il saluto da seduto

La meditazione è praticata all'inizio e alla fine dell'allenamento e precede il saluto. Raggiungere un buon rilassamento del corpo e della mente mediante il controllo della respirazione è propria del del praticante esperto. Egli si armonizza e si predispone ad un buon allenamento.

Cenni Generali sull'Approccio alle Arti Marziali e Sport da Combattimento
01 Ottobre 2014

Cenni Generali sull'Approccio alle Arti Marziali e Sport da Combattimento

Considerazioni sull'argomento da un punto di vista analitico e razionale

Qual è l'Arte Marziale migliore? Quale tra il vasto panorama oggi sul campo è adatta maggiormente alla Difesa Personale? Ne esiste una migliore delle altre in modo oggettivo? Considerazioni fatte da un allenatore esperto da anni nel panorama sportivo degli sport da combattimento

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.