Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il Saluto nelle Arti Marziali

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Il Saluto nelle Arti Marziali

Quasi tutte le arti marziali orientali hanno in comune due forme di saluto; il saluto in posizione eretta ed il saluto da seduto

In tutte le arti marziali è concezione comune considerare il saluto come prima comunicazione tra i praticanti e dimostrazione di rispetto reciproco.

Il saluto trae le sue origini dal profondo e primitivo cerimoniale dei popoli orientali. Non bisogna dimenticare che, nonostante oggi il Judo, il Karate, il Wing Chun ma anche gli stili di Kung fu in generale siano arti e sport molto diffusi in occidente, originariamente erano arti marziali: discipline di leggendari guerrieri con un ferreo codice d'onore.

 

Non tener presente tutto questo sarebbe senza dubbio un'offesa molto grave all'essenza stessa dello spirito orientale e anche una forma di disprezzo per l'essere umano come tale. La varietà dei saluti è grande quanto il numero di arti marziali esistenti; fra tutti i tipi, due sono i più diffusi; il saluto eseguito in posizione eretta e quello in ginocchio. In Oriente è loro riservata un'attenzione quasi religiosa, mentre da noi questo significato viene mano a mano sostituito dai valori socioculturali proprio dei popoli occidentali.

Tuttavia è curioso osservare come, fra i molteplici significati del saluto, ovunque si tenda a riconoscerne uno particolare e importantissimo: "rispetto e considerazione per il praticante di grado superiore; dedizione e disponibilità verso il praticante di grado inferiore". E' buona norma, all'inizio e alla fine dell'allenamento, salutare il fondatore dell'arte marziale praticata e il maestro; il compagno quando iniziamo o termniniamo qualsiasi esercizio in coppia; la bandiera del paese (più raramente) e il luogo dell'allenamento. Se il saluto non è corretto, non lo sarà neanche l'arte marziale praticata.

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Origini Remote delle Arti Marziali
04 Dicembre 2018

Origini Remote delle Arti Marziali

Tutti i sistemi di lotta derivano dal Sol Levante? E il Pancrazio ha avuto un'influenza nelle Arti Marziali moderne?

Quello che pratichiamo oggi, qualsiasi arte si prenda in considerazione è il frutto di un'evoluzione partita più di 5000 anni fa in Oriente e nel bacino del Mediterraneo

Il vero scopo delle arti marziali
02 Ottobre 2014

Il vero scopo delle arti marziali

Alcune discipline possono sembrare violente, ma la realtà è spesso diversa.

I duri allenamenti che impongon certe discipline scaricano la tensione, e la preparazione tecnica rende consapevoli dei propri mezzi aumentando la sicurezza di sé e l’autostima.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.