Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il Saluto nelle Arti Marziali

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Il Saluto nelle Arti Marziali

Quasi tutte le arti marziali orientali hanno in comune due forme di saluto; il saluto in posizione eretta ed il saluto da seduto

In tutte le arti marziali è concezione comune considerare il saluto come prima comunicazione tra i praticanti e dimostrazione di rispetto reciproco.

Il saluto trae le sue origini dal profondo e primitivo cerimoniale dei popoli orientali. Non bisogna dimenticare che, nonostante oggi il Judo, il Karate, il Wing Chun ma anche gli stili di Kung fu in generale siano arti e sport molto diffusi in occidente, originariamente erano arti marziali: discipline di leggendari guerrieri con un ferreo codice d'onore.

 

Non tener presente tutto questo sarebbe senza dubbio un'offesa molto grave all'essenza stessa dello spirito orientale e anche una forma di disprezzo per l'essere umano come tale. La varietà dei saluti è grande quanto il numero di arti marziali esistenti; fra tutti i tipi, due sono i più diffusi; il saluto eseguito in posizione eretta e quello in ginocchio. In Oriente è loro riservata un'attenzione quasi religiosa, mentre da noi questo significato viene mano a mano sostituito dai valori socioculturali proprio dei popoli occidentali.

Tuttavia è curioso osservare come, fra i molteplici significati del saluto, ovunque si tenda a riconoscerne uno particolare e importantissimo: "rispetto e considerazione per il praticante di grado superiore; dedizione e disponibilità verso il praticante di grado inferiore". E' buona norma, all'inizio e alla fine dell'allenamento, salutare il fondatore dell'arte marziale praticata e il maestro; il compagno quando iniziamo o termniniamo qualsiasi esercizio in coppia; la bandiera del paese (più raramente) e il luogo dell'allenamento. Se il saluto non è corretto, non lo sarà neanche l'arte marziale praticata.

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tai Chi e Benefici a Lungo Termine Contro Alcune Patologie
18 Settembre 2015

Tai Chi e Benefici a Lungo Termine Contro Alcune Patologie

La nuova ricerca suggerisce che l'antica arte marziale cinese Tai Chi da beneficio alle persone anziane che hanno una serie di condizioni mediche, nel lungo termine

Praticare discipline marziali dopo i 40 anni
02 Ottobre 2014

Praticare discipline marziali dopo i 40 anni

Sport da combattimento dopo i quarant'anni?

Sport duri come la Boxe, MMA o Grappling certamente devono essere affrontati in modo amatoriale e con alcune accortezze... poi tutto si può fare fino anche a tarda età. I benefici sono tantissimi, a partire dalla forma fisica fino all'equilibrio di mente e spirito

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.