Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Judo - Campionati Mondiali 2019

data di redazione: 09 Gennaio 2019
Judo - Campionati Mondiali 2019

25-31 agosto Mondiali a Tokyo (Giappone)

Judo - Campionati Mondiali 2019

25-31 agosto Mondiali a Tokyo (Giappone)

I campionati mondiali di judo sono la massima competizione mondiale di judo insieme al torneo olimpico di tale disciplina.

Essi si tengono a cadenza annuale dal 2009 (prima la cadenza era biennale) e prevedono gare in diverse categorie di peso dei concorrenti, sia uomini che donne.

  • Il primo campionato assoluto si tenne nel 1956 a Tokyo, in Giappone; 
  • dal 1980 si tiene anche un torneo femminile che, per le prime quattro edizioni, fu separato da quello maschile e, dal 1987, fu unificato. 
  • Nel 1977 i Campionati mondiali che dovevano svolgersi a Barcellona vennero annullati a causa conflittualità tra la Cina e Taiwan.

Calendario e categorie

  • 25th Aug (Sun) Men -60kg Women -48kg
  • 26th Aug (Mon) Men -66kg Women -52kg
  • 27th Aug (Tue) Men -73kg Women -57kg
  • 28th Aug (Wed) Men -81kg Women -63kg
  • 29th Aug (Thu) Men -90kg Women -70kg
  • 30th Aug (Fri) Men -100kg Women -78kg
  • 31th Aug (Sat) Men +100kg Women +78kg
  • 1st Sep (Sun) Mixed Team Competition

Il team azzurro sarebbe già qualificato insieme al Giappone padrone di casa e qualificato di diritto, all’Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Taipei, Francia, Germania, Mongolia, Paesi Bassi, Russia, Corea del Sud e Spagna, portando almeno un judoka per ogni categoria di peso, sia per il maschile che per il femminile.

Gli Azzurri/e in gara

  • Andrea Carlino (-60 kg) otterrebbe la qualificazione diretta nella categoria -73 kg in virtù della sua undicesima piazza nel ranking Olympic Games Qualifiers (Ogq)
  • Matteo Piras (-66 kg) staccherebbe il pass olimpico nella stessa categoria di peso grazie al ranking Ogq: undicesima piazza anche per lui. 
  • L’ultima slot della categoria -73 dovrebbe essere riempita da uno tra Enrico Parlati (nono nel ranking Ogq), Augusto Meloni e Leonardo Casaglia. 
  • La qualificazione diretta dovrebbe arrivare invece per Andrea Regis (-81 kg) nella categoria – 90 kg: la diciassettesima piazza del Ogq gli garantirebbe di staccare il pass per Tokyo. 
  • Qualificazione che dovrebbe arrivare anche per Luca Ardizio, -100 kg, che attualmente rientrerebbe con la quota continentale: è sesto su tredici in Europa.

Molte le azzurre in lizza per ottenere la qualificazione, ben sedici. Anche nel settore femminile le categorie di peso saranno tre – -57 kg, -70 kg e +70 kg).

  • Per la prima macro-categoria di peso a giocarsi il biglietto aereo per Tokyo sono le due -48 kg Francesca Giarda ( 11esima nell’Ogq) ed Elisa Adrasti, Anna Righetti (settima Ogq) e Martina Lo Giudice (-57 kg).
  • Per la categoria -70 kg, invece, è lotta tra Valentina Giorgis, Martina Greci, Nadia Simeoli e Cristina Piccin (-63 kg), mentre certa dovrebbe essere Alice Bellandi, -70 kg e sedicesima nel ranking Ogq.
  • Per la categoria + 70 kg al momento sarebbe ballottaggio tra le -78 kg Melora Rosetta (al sedicesimo posto nel ranking Ogq), Valeria Ferrari, Assunta Gallone, Linda Politi, Lucia Tangorre e Giorgia Stangherlin per le -78 kg, mentre Elisa Marchio (+78 kg) dovrebbe avere la certezza essendo ottava nel ranking Ogq.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Le Riflessioni di Bruce Lee sul combattimento
02 Ottobre 2014

Le Riflessioni di Bruce Lee sul combattimento

chi pratica boxe è permesso solo tirare pugni, chi pratica judo è permesso soltanto atterrare e a terra lottare con determinate regole. Ciò che intendo dire è che chiudendo le arti marziali in clan, chiusi nel loro dogmi, si danneggia questo mondo e non lo si migliora! Molti appartenenti a questi clan ritengono che il loro stile abbia la verità assoluta e non si azzardano a migliorarlo e tantomeno a modificarlo. Costoro guardano solo i punti validi del loro sistema e non i punti deboli e sappiate che ogni sistema ha un punto debole!"  

Jeet Kune Do
04 Dicembre 2018

Jeet Kune Do

Lo stile non stile: l'arte creata dal Piccolo Drago

Lee diceva: imparare è scoprire ora e sempre, in un processo senza fine; il jeet kune do non si apprende per accumulare conoscenze, ma per cercare la causa dell'ignoranza e questa ricerca implica innanzitutto generosità.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.