Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L’Allenamento a Intervallo per chi pratica arti marziali

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
L’Allenamento a Intervallo per chi pratica arti marziali

Programma studiato da Bruce Lee per migliorare la resistenza

L’Allenamento a Intervallo per chi pratica arti marziali

 

Bruce Lee, icona delle arti marziali mondiale, sosteneva che chi è in grado di combinare pugni, calci, lotta in tecniche sopraffine deve anche avere le energie per durare nel tempo per poterle renderle efficaci. Per ottenere miglioramenti in termini di resistenza fisica Bruce Lee consigliava di allenarsi a intervallo.

 

Con Allenamento ad intervallo non intendeva solo ripetute di corsa al parco, ma anche un lavoro di calci e pugni fondamentali nel combattimento. Bruce Lee ideò quindi un programma per migliorare le capacità e la condizione fisica necessarie per chi pratica arti marziali .

 

L’allenamento a intervallo consiste in scatti di esercizio intenso inframmezzati da brevi periodi di riposo, nei quali chi si allena si sposta da stazione a stazione per mantenere il sangue in circolo ed il battito elevato. Allenamenti simili sono ottimi sia a livello fisico che a livello di salute in quanto vengono allenati sia muscoli che organi interni come cuore e polmoni.

 

 

 

PROGRAMMA DI ALLENAMENTO A INTERVALLO

 

Ogni circuito del programma dura tre minuti, cioè il tempo di una ripresa di boxe per professionisti e di molte discipline di combattimento. I periodi di riposo durano solo un minuto, e cioè il tempo che un pugile ha a disposizione fra le riprese. Ecco qui di semguito il programma che Bruce Lee aveva ideato e preparato:

 

  • 30’ di Jogging alternato a sprint da un minuto – Fare 4’ corsa ed uno sprint da un minuto x 4 volte
  • 4 riprese da 3 minuti di kickboxing allo specchio, con combinazioni calci e pugni, i cosiddetti “vuoti”
  • 5 riprese da 3 minuti di kickboxing al sacco pesante, alternando lavori in velocità e lavori di potenza
  • 5 riprese da 3 minuti di salto alla corda
  • 2 riprese allo specchio di defaticamento di kickboxing a ritmo blando
  • Totale 1 ora e 20’ circa

 

Questo programma era stato realizzato da Bruce in persona che era un professionista, gli amatori dovrebbero togliere una ripresa da ogni stazione e fare 20 di jogging in modo tale da rimanere nell’ora di allenamento o poco meno.

 

Per quanto riguarda l’allenamento pesi, Bruce Lee effettuava allenamenti che ora sarebbero all’avanguardia, ovvero allenamenti funzionali, per migliorare forza e resistenza, cercando di non allenarsi per troppo tempo ottimizzando il lavoro. Questo perché la sua preparazione era complessa e doveva dare spazio un po’ a tutto come accade oggi nelle moderne MMA.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Aikido: Le Lesioni
21 Aprile 2015

Aikido: Le Lesioni

L’aikido è un’arte marziale che affonda le sue radici nella storia della cultura giapponese discendendo dall’antica tradizione dei samurai

L’aikido è un’arte marziale che affonda le sue radici nella storia della cultura giapponese discendendo dall’antica tradizione dei samurai. La sua realizzazione moderna è dovuta all’opera di Morihei Ueshiba (1883-1969), singolare figura di mistico e di poeta, che con spirito indomabile andò elaborando nel corso dell’intera vita una sintesi originale delle forme tradizionali di combattimento ricomponendole alla luce di una nuova filosofia.

L’allenamento della forza nelle arti marziali
11 Agosto 2019

L’allenamento della forza nelle arti marziali

Nessun programma di lavoro è completo senza l’allenamento della forza

Il vostro programma di lavoro sarà completo solamente se includerete anche l’allenamento della forza. L’aerobica serve per mantenere il cuore ed i polmoni in buona forma, ma dobbiamo esercitare la resistenza per mantenere la forza muscolare e la sopportazione, spingere il nostro metabolismo e rafforzare le ossa ed i legamenti.

Ultimi post pubblicati

Camminare 1 Ora al Giorno quanto Aiuta a Perdere Peso?
30 Maggio 2020

Camminare 1 Ora al Giorno quanto Aiuta a Perdere Peso?

Camminare è un'ottima forma di esercizio che può aiutare a perdere peso e fornire altri benefici per la salute. Tuttavia, rispetto ad altre forme di esercizio fisico, molte persone non considerano il camminare efficace o efficiente per la perdita di peso.

7 Vantaggi dello Squat e Varianti da Fare
29 Maggio 2020

7 Vantaggi dello Squat e Varianti da Fare

Squat a casa o in palestra, i vantaggi del farlo

Lo squat è un esercizio di allenamento dinamico della forza che richiede che diversi muscoli della parte superiore e inferiore del corpo lavorino contemporaneamente. Molti di questi muscoli aiutano a svolgere attività quotidiane come camminare, salire le scale, piegarsi o trasportare carichi pesanti. Aiutano anche a svolgere attività legate all'atletica.