ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

MMA e Submission Grappling - Arm Bar, tecnica di sottomissione illustrata

data di redazione: 25 Agosto 2015 - data modifica: 16 Settembre 2018
MMA e Submission Grappling - Arm Bar, tecnica di sottomissione illustrata

Sequenza illustrata di una sottomissione in arm bar

ARM BAR - TECNICA DI SOTTOMISSIONE

Questa tecnica, molto spesso utilizzata nel Brazilian Jiu Jitsu, nel Submission Grappling e nelle Arti Marziali Miste (MMA), si rivela utilissima ed efficace in una situazione durante la quale ci troviamo a subire da una posizione svantaggiosa, cioè fuori dalla nostra guardia, l'attacco del nostro avversario.

Chi ha un pò di domestichezza con la lotta, sa che quando si trova con le spalle a terra ha la possibilità di portare diversi tipi di attacchi e finalizzazioni, e molto spesso i lottatori prediligono questa posizione alle altre; di contro c'è da considerare il fatto che facendo ciò c'è la seria possibilità di subire i colpi più pesanti da parte del nostro avversario (nel caso si trattasse di Arti Marziali Miste).

Ogni volta che l'avversario si trova sopra e allunga le braccia, o per pressare o per colpire, si espone quindi inevitabilmente al pericolo di una presa e di una conseguente finalizzazione, bensì il campo del lottatore, che non aspetta altro.

Vediamo allora questa tecnica nei suoi passaggi principali, così come viene montata dai nostri collaboratori.

1) durante il combattimento A si trova lateralmente in posizione di vantaggio e cerca di colpire B

2) B con uno spostamento di anca si gira e mette il ginocchio come barriera fra lui e l'avversario e si protegge con le braccia avanzate

3) Il lottatore (B) blocca il braccio destro di A e sale con il bacino fino a portare la sua gamba (precisamente la tibia) sotto il braccio bloccato

3) a questo punto B passa la gamba oltre la testa di A, stringendo gli adduttori e immobilizzando così il braccio del suo avversario in una morsa dalla quale è davvero difficile divincolarsi

4) il lottatore allora si focalizza sulla mano di A (avendo cura che il pollice della mano dell'avversario sia rivolto verso l'alto) e ..

5) gli stende il braccio cercando di concludere la leva al gomito

6) per difesa A si stende con la schiena a terra e il lottatore completa la finalizzazione in Arm bar.

Questa tecnica è efficacissima ed è abbastanza comune durante le competizioni di MMA, di Submission Grappling e di Brazilian Jiu Jitsu, ma è altrettanto vero che è composta da numerosi dettagli e particolari da rispettare, difficili da illustrare in un singolo articolo (che ha lo scopo di farvi conoscere queste affascinanti discipline), ma siamo certi che un buon istruttore saprà trasmetterveli al meglio.



Potrebbe interessarti anche

MMA - Un Viaggio Tra Le Principali Federazioni in Italia
08 Dicembre 2018

MMA - Un Viaggio Tra Le Principali Federazioni in Italia

Le MMA o meglio Mix Martial Arts, al giorno d'oggi sono senza dubbio lo sport da combattimento che attira di più. Per questo, molto spesso, palestre o Maestri di altre discipline che con le MMA non hanno niente a che vedere, pubblicizzano i loro corsi e li spacciano per Arti Marziali Miste, screditando in questo modo chi esercita seriamente questo affascinante sport da combattimento.

Autodifesa Reale e Sport da Combattimento come le MMA a Confronto
31 Maggio 2019

Autodifesa Reale e Sport da Combattimento come le MMA a Confronto

E' Giusto paragonare l'Autodifesa Reale con gli sport da combattimento come ad esempio le M.M.A., Boxe o Thay?

E' Giusto paragonare l'Autodifesa Reale con gli sport da combattimento come ad esempio le M.M.A., Thay, Boxe? Guardando le cose con occhio critico possiamo dire che le MMA, acronimo di Mixed Martial Art's, sono uno sport, con un arbitro che ha lo scopo di tutelare l'incolumità degli atleti, con un regolamento ben preciso che vieta le tecniche più pericolose e con l'ambiente adattato in modo tale da eliminare gli spigoli o quant'altro possa recare danni ai combattenti.

Ultimi post pubblicati

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.

Massa Muscolare Scolpita - Programma Definitivo
07 Aprile 2021

Massa Muscolare Scolpita - Programma Definitivo

La routine di allenamento PHAT è stata progettata da Layne Norton bodybuilder e powerlifter. Il programma PHAT combina routine di bodybuilding e powerlifting in un unico programma di allenamento settimanale.