(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

MMA Low Kick il Calcio Demolitore

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 16 Settembre 2018
MMA Low Kick il Calcio Demolitore
Il Low Kick è un calcio comunemente usato nella Thay boxing, nella Muay thay e nelle MMA, è un calcio imprevedibile, fastidioso e demolitore, che se usato da un praticante esperto può decidere le sorti di un match anche nei primi istanti e anche se spesso viene tirato in solitaria, è ancor più probabile vederlo preceduto da una combinazione di braccia per renderlo meno difendibile.
 
Nelle MMA è la tecnica di gambe più frequente, in quanto un Middle Kick è "facilmente" afferrabile e porterebbe a un take down in posizione assolutamente svantaggiosa.
 
Sembra di semplice esecuzione, ma studiandolo nel dettaglio si capisce la complessità di questo tipo di calcio; è importante tenere conto del fatto che se parato di tibia dall'avversario le conseguenze potrebbero essere l'apertura di una ferita importante che potrebbe mettere fine all'incontro.
 
Detto questo è facilmente intuibile che questa tecnica è opportuno piazzarla quando si ha la quasi certezza che non venga intercettata, come abbiamo detto prima magari dopo una combinazione di braccia o almeno un jab.
 
Per renderlo insidioso e sicuro, è quindi necessario che abbia una traettoria discendente o al massimo parallela al terreno, alzando in precedenza il ginocchio, e sfruttando tutto il corpo in un movimento coordinato per sfruttare al massimo la potenza che riusciamo a generare. 
 
 
L'angolazione della gamba gioca un ruolo fondamentale per la riuscita di questo colpo, che deve essere portato di tibia; l'errore più comune infatti è quello di ruotare troppo la gamba concentrando l'impatto sul muscolo e non sull'osso.
 
Questo concetto è facilmente spiegabile dal fatto che nel caso di una frattura nel caso peggiore scomposta, il dolore che provate è causato dalla rottura e dalla lacerazione dei tessuti muscolari provocati dall'infrazione dell'osso e non da quest'ultimo.
 
Anche facendo a piena potenza il sacco quindi, se l'esecuzione del vostro Low Kicksarà corretta non vi dovrà apparire in seguito nessun tipo di pesto nelle vicinanze della tibia. 
 
E' chiaro che potete piazzare questo calcio eseguendo passi esterni per ottenere angolazioni più agevoli durante il combattimento, ma in linea di massima per eseguire questa tecnica nel modo più semplice dovete seguire questi passaggi:
 
  1. avendo la guardia con la gamba sinistra avanti fate un piccolo passo con la gamba anteriore in diagonale verso l'esterno con la punta del piede girata verso sx
  2. alzate il ginocchio destro (avendo cura di non tenerlo troppo esterno )
  3. portate il calcio alzando il piede ( che praticanti esperti in alternativa spesso tengono a martello ), avendo l'accortezza dell'angolazione della tibia
  4. girare le spalle e le anche durante l'esecuzione del calcio
  5. piazzato il calcio tornate alla posizione di guardia che avevate in precedenza
 

 

Scritto da: Davide Ursillo

Potrebbe interessarti anche

UFC 197, RAFAEL DOS ANJOS vs CONOR MCGREGOR
22 Gennaio 2016

UFC 197, RAFAEL DOS ANJOS vs CONOR MCGREGOR

La conferenza stampa in attesa dell'attesissimo match

C'è grande attesa per il match fra Conor McGregor (19-2), 28 anni per 66 Kg, e Rafael Dos Anjos (25-7), 32 anni per 70 Kg, che si terrà a Las Vegas negli Stati Uniti il 5 marzo 2016 all'evento UFC 197.

Giulio Nadalin M.M.A. Fighter
01 Ottobre 2014

Giulio Nadalin M.M.A. Fighter

La Grande Promessa delle M.M.A.

Giulio NADALIN atleta italiano delle M.M.A. Dotato di un fisico da gladiatore, forte e muscoloso all’età di 16 anni comincia a dedicarsi alla pratica delle arti marziali e nella fattispecie inizia con la Thay Boxing. Dopo poco tempo inizia a combattere nel circuito K1 . Nel 2008 inizia a praticare le M.M.A e le Gabbie italiane ed internazionali iniziano a tremare . 

Ultimi post pubblicati

Quante volte andare in palestra?
23 Ottobre 2018

Quante volte andare in palestra?

Il Giusto Numero di Sedute Settimanali a Seconda del Proprio Obiettivo

E' la classica domanda che ci pongono tutti i nostri clienti e lettori. Una prima risposta che vi diamo è questa: dipende dal vostro obiettivo. In palestra si allenano delle qualità, che poi ci permetteranno di sviluppare un corpo statuario, muscoloso e magro; a seconda del vostro obiettivo dovrete adottare una particolare strategia di allenamento che comporterà anche l'inserimento del giusto numero di sedute settimanali.

Crepes ai Pistacchi
23 Ottobre 2018

Crepes ai Pistacchi

I pistacchi danno tanti benefici perché contengono molti sali minerali soprattutto potassio, fosforo, magnesio e calcio, oltre a ferro e rame. Contengono, inoltre, molta vitamina A ma anche vitamina B,C e vitamina E.
Preparazione: 35 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4