(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Qual è la posizione di guardia migliore per le MMA?

data di redazione: 20 Marzo 2018
Qual è la posizione di guardia migliore per le MMA?

La posizione di combattimento deve garantire una stabilità continua e dinamica

La posizione di combattimento deve garantire una stabilità continua, dinamica durante la lotta ed ogni stile predilige la sua.
Il Wing Chun ha la posizione di guardia con il peso posteriore e con la gamba anteriore libera quasi completamente dal peso.
Alcuni stili di Karate prediligono posizioni molto basse, con lo scopo di rinforzare le gambe durante gli allenamenti e per mantenere una solida stabilità duranti i colpi di mano.
Quasi tutti gli sport da combattimento hanno una posizione di guardia con un peso 50/50 per garantire una stabilità maggiore durante gli spostamenti mentre si difende e si attacca.
Comunque sia, quello che si cerca è mantenere sempre sotto controllo il centro di gravità per non perdere l’equilibrio, perché senza di esso non si può colpire con forza l’avversario.


Vediamo in breve cos’è il centro di gravità...
Il corpo umano, come tutti i corpi, deve sottostare alle leggi della gravità, ed in tutte le parti che lo compongono è soggetto alla sua massa.
Essendo la forma del corpo umano molto irregolare, il centro di gravità, cioè il punto in cui i pesi si equivalgono, è assai difficile da stabilire.
Il metodo più semplice per poter individuare questo punto è quello descritto dal medico e fisico Giovanni Alfonso Borelli (1608-1679), uno dei primi studiosi interessato a questi argomenti, il quale nel suo trattato dice: “Se si dispone su uno spigolo di un'asta, una tavola sulla quale è steso un uomo nudo, spostando lentamente la tavola si avrà un punto nel quale essa si troverà in equilibrio”.
Il centro di gravità sarà nel piano verticale che passa per il punto centrale che determina l'equilibrio, tuttavia più difficile è definire questo punto quando l'uomo si trova in piedi.
Sono stati fatti a questo riguardo numerosi esperimenti, in particolare da Hellembrant e Polmer, i quali hanno stabilito che il centro di gravità si trova approssimativamente nell'uomo a circa il 53% dell'altezza totale, mentre nella donna all'altezza del punto che coincide col 55% della sua altezza.
Pertanto, se una persona è alta 170 cm, il centro di gravità, se uomo sarà a 90 cm, se donna a 93,5 cm da terra.
La posizione base per misurare e trovare il punto che coincide col centro di gravità è la posizione di “attenti”, così stabilita:

  • calcagni uniti sulla stessa linea
  • avampiedi divaricati a 60 gradi
  • ginocchia rigidamente rette, unite ed allineate
  • busto a piombo
  • colonna vertebrale nella sua massima lunghezza
  • ventre retratto
  • petto prominente
  • spalle basse indietro e sulla stessa linea
  • capo eretto
  • sguardo avanti
  • braccia tese in basso
  • mani tese col palmo in dentro quasi a contatto della coscia.

In questa posizione la porzione di spazio che appoggia a terra è costituita dalla pianta dei piedi che con lo spazio fra esse compreso, forma il poligono di sostegno.
Quando la linea che scende in verticale dal centro di gravità tocca il terreno nel punto situato alla stessa distanza dai due calcagni, il peso del corpo è equamente distribuito tra i due arti inferiori; mentre l'equilibrio del corpo si mantiene finché la verticale dal centro di gravità cade in un punto compreso nel poligono di sostegno.
Ogni posizione del corpo ha poi il proprio centro di gravità, chiamato più comunemente bari-
centro
; anch'esso coincide sempre col punto in cui si bilancia il peso della porzione in esame.


Le posizioni di guardia nelle MMA
Nelle MMA si vedono fighters che usano una certa varietà di posizioni.
Alcuni si accovacciano, alcuni stanno in piedi, alcuni sembrano lottatori di lotta libera, altri sembrano kick boxer.
A volte, (forse più qualche anno fa che oggi) si potevano vedere posizioni da Karateka, da Capoerista e Kung Fu Shaolin.
Quali sono le posizioni migliori per combattere, in un regolamento “aperto” come quello delle MMA?
Ovvero, con tutte queste opzioni che abbiamo appena visto, come possono i combattenti scegliere cosa funzionerà meglio per loro? 
Ovviamente la risposta non è così semplice.
Possiamo dire che dipende:
  • dalla corporatura
  • dalla tattica
  •  e dal tuo stile di combattimento.
Tra tutte le diverse posizioni  nelle MMA Rules ci sono due scelte che sono di gran lunga le più comuni:
1) una posizione in stile boxe, con un lato fortemente in avanti
2) una posizione più verticale e relativamente quadrata in stile Thai
3) una posizione in stile kickboxing pronta allo sprawl
Quindi concentriamoci principalmente su queste due scelte.
Quando parliamo di posizioni di guardia in un combattimento totalitario come quello delle MMA dove valgono colpi di tutti i tipi, clinch, prese e proiezioni, atterramenti e lotta a terra con colpi dobbiamo prendere in considerazione i pro e i contro relativi a ciascuna posizione in termini di mobilità, difesa da calci e takedown con un buona capacità attaccare con pugni e calci.
Si deve tener conto del footwork, compresi gli stili di mobilità relativamente poco ortodossi usati dai moderni combattenti tra cui Conor McGregor, T.J. Dillashaw, Dominick Cruz e Chang Sung lo “Zombi Coreano”.
Ad ogni modo, se segui l'MMA e ti diverti ad analizzare la differenza tra i combattenti, ti renderai conto che non esiste una posizione migliore di tutte, ma quella che si adatta di più allo stile ed al lavoro tattico di ogni fighter.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I 7 Migliori Esercizi per le M.M.A.
17 Luglio 2015

I 7 Migliori Esercizi per le M.M.A.

Quali Esercizi Effettuare per Rafforzare il Fisico nelle M.M.A.

Forza e condizionamento sono di vitale importanza per il successo di un lottatore di MMA, sia che gareggi all'interno delle gabbie, sia che pratichi le MMA per puro divertimento in palestra. In questo sport non bisogna avere punti deboli e quindi bisogna potenziare tutto il corpo indistintamente. Quando ti alleni per le MMA, devi solo ricordarti che sei un combattente e non un body builder. Infatti non tutti fighter sono grossi muscolosi e definiti. ma questo non significa che non abbiano colpi micidiali di una velocità e potenza inaudita, anzi, uno su tutti? Fedor Emelianenko. Il senso della questione è che gli obiettivi dell'allenamento pesi nelle M.M.A. sono diversi.

MMA La Tecnica del Triangolo
16 Settembre 2018

MMA La Tecnica del Triangolo

Il triangolo è una tecnica di sottomissione frequentissima nel Grappling, nell'MMA e nel BJJ

Una delle tecniche più usuali ma anche tra le più ricercate in competizione è il triangolo con le gambe; è infatti una tecnica di sottomissione frequentissima nel Grappling nell'MMA e nel BJJ

Ultimi post pubblicati

Shop ABC FIT
16 Marzo 2019

Shop ABC FIT

Come Allenarsi Con ABC FIT

ABC FIT è un personal trainer virtuale che redige programmi di allenamento su misura, calibrati a seconda delle esigenze dell'utente, dove un sofisticato algoritmo permetterà di determinare il livello di forma, in ogni momento della vostra preparazione fisica, fornendo un programma di allenamento dettagliato ad un prezzo accessibile a tutti.

Antropometria: Principi Generali
14 Marzo 2019

Antropometria: Principi Generali

Come per un sarto risulta fondamentale, per realizzare un abito su misura, la conoscenza di determinati aspetti fisici del proprio cliente, per l’istruttore una corretta valutazione antropometrica rappresenta uno strumento fondamentale per acquisire tutta una serie di dati che si riveleranno fondamentali per la stesura di un piano di allenamento personalizzato, volto a enfatizzare le potenzialità del cliente colmandone allo stesso tempo eventuali carenze...