Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

MMA Circuito per la Resistenza

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
MMA Circuito per la Resistenza

Circuito semplice ma efficace per la resistenza muscolare in vista di un incontro

In particolare nell' MMA ma comunque in tutti gli sport da combattimento che prevedono colpi quali la boxe la thay boxe la muay thay e altre ancora è di fondamentale importanza la preparazione fisica e mentale nel caso si voglia affrontare un match.

 

La preparazione fisica deve essere studiata in modo tale da arrivare al giorno dell'incontro in condizioni ottimali, per quel che riguarda le riserve di energia e  la condizione mentale.

 

Il difficile spesso è

  1. saper alternare al meglio i giorni di lavoro intenso ai giorni di riposo per il recupero,
  2. gli allenamenti necessari per fare fiato e quelli per migliorare la resistenza muscolare
  3. e ovviamente quelli per la forza esplosiva.

È importante saper ascoltare l'atleta stesso in quanto ognuno e' diverso dall'altro.

 

In ogni caso oggi ci focalizziamo sugli allenamenti della resistenza muscolare, che a mio avviso nel mese antecedente l'incontro dovrebbero avere una frequenza di un paio a settimana e non di più.

 

Questo soprattutto nel caso di uno sport come l'MMA che necessita di allenamenti riguardanti sparring di lotta e di striking frequenti, oltre che di lotta alla rete e ai take down, fondamentali per finire in posizione favorevole all'avversario a terra.

 

Il tutto e' dispendioso, ed è proprio per questo che è di primaria importanza non esagerare con la frequenza dei circuiti di cui parliamo oggi.

 

Iniziate con un adeguato riscaldamento per salvaguardare i muscoli da infortuni, poi vi preparate al sacco per un circuito strutturato in questo modo:

 

  • 2 minuti al sacco solo pugni diretti
  • 30' di recupero
  • 2 minuti al sacco low kick
  • 30' di recupero
  • 2 minuti al sacco pugni a corta distanza ganci montanti
  • 30' di recupero
  • 2 minuti al sacco calci e tecniche di braccia solo a media distanza
  • 30' di recupero
  • 2 minuti al sacco di ginocchiate e tecniche di braccia e gomiti a corta distanza

 

In questo modo allenerete tutte le distanze inerenti al lavoro di striking ottenendo un doppio beneficio cioè resistenza e tecnica.

 

Se fatto in gruppo inoltre puo' risultare un allenamento coinvolgente e apparentemente meno faticoso. Il consiglio comunque e' quello di svolgere tutto il lavoro con un'intensita' adeguata al periodo e alla condizione di chi la esegue.

 

Con un circuito simile si avranno 10 minuti di lavoro con al suo interno 2 minuti di recupero, che si puo' ripetere una, due o tre volte con una distanza di 5 minuti l'uno dall'altro a seconda sempre della condizione fisica dell'atleta e in base alla durata dei round del suo match.

 

Buon allenamento da ABC

 

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Circuito Funzionale da 300 ripetizioni
26 Gennaio 2020

Circuito Funzionale da 300 ripetizioni

Circuito Funzionale da 300 ripetizioni in stile Fedor Emelianenko MMA Workout. Il lavoro prevede 6 STAZIONI DA 50 RIPETIZIONI l'una da effettuarsi nel minor tempo possibile. Ovviamente ognuno adotta la propria tattica. Serie lunghe...

Allenamento e Dieta del Thaiboxer Buakaw Por. Pramuk
16 Dicembre 2014

Allenamento e Dieta del Thaiboxer Buakaw Por. Pramuk

Biografia, Tipo di Allenamento e Dieta di uno dei più grandi thaiboxer al mondo

Buakaw ha iniziato la sua carriera di fighter all'età di otto anni nella provincia di Surin nel nord-est della Thailandia, prima di trasferirsi a Por. Pramuk. Dicono che i suoi calci siano più forti di quelli di un cavallo, che abbia la resistenza di un maratoneta e che i suoi pugni siano talmente veloci da Non essere visti dall'occhio umano.  

Ultimi post pubblicati

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici
30 Ottobre 2020

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici

Quali Esercizi Effettuare per Mantenere La Massa Muscolare

Sappiate che l'allenamento con gli elastici non è assolutamente una perdita di tempo, anzi! Allenerete e stimolerete i muscoli sotto un punto di vista diverso, sfruttando la contrazione auxotonica offerta dalle bande elastiche. Non abbandonate questi utilissimi strumenti di allenamento, quando le palestre riapriranno, integrate i vostri workout con qualche esercizio che vi mostrerò in questo articolo.

Allenamenti Da Casa
25 Ottobre 2020

Allenamenti Da Casa

Quella di allenarsi a casa è quindi una scelta condivisa da un grande numero di persone che per difficoltà logistiche e spesso anche economiche preferiscono praticare un po’ di sano movimento tra le le mura domestiche senza aggiungere allo stress della vita quotidiana l’impegno di dover recarsi in palestra più volte a settimana.