(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Spada Cinese

data di redazione: 02 Febbraio 2015
Spada Cinese

Un’arma affascinante dalle radici antichissime

La spada cinese è un'arma dalle radici antichissime, era principalmente usata al solo scopo difensivo, ma successivamente anche come ornamento o come oggetto di bellezza.

Molti generali, o praticanti di arti marziali, sebbene usassero armi diverse, erano soliti portare al fianco la spada, in molti casi anche preziosa, nel vero senso della parola, in quanto era composta anche da brillanti e decorazioni in giada.

L'arte della spada era molto diffusa anche tra calligrafi, poeti e pittori, che la usavano per perfezionare il loro movimento di polso, ed in pratica la usavano come allenamento funzionale, ovviamente molto diverso da quello che facevano gli artisti marziali.

 

Quest'arma gode di un'enorme fascino ed è chiaro che molte persone ne rimangano attratte e provino ad usarla. Come tanti altri tipi di arma, adoperarla sembra semplice ma in realtà necessità di un lungo percorso didattico da seguire.

Bisogna saper ruotare bene il polso per saper effettuare delle tecniche corrette e precise, e se i movimenti sono eseguiti nel modo giusto permettono al praticante di caricare la forza sul corpo della spada e l'energia sulla punta.

Le tecniche principali della Spada Cinese

 

HOU BEI HUA

Questa tecnica consiste essenzialmente nel ruotare la spada dietro la schiena

 

SHEN BIAN HUA

Ruotare la spada al fianco sinistro o destro del corpo

 

MO JIAN

Questa tecnica si utilizza per tagliare nei punti vitali, principalmente la testa, la gola e l'addome.

In sostanza, ruotando il polso si ruota la spada verso destra, sinistra e in avanti

 

ZHI CI

È in pratica la stoccata, allungando il braccio si mira l'addome o il torace

 

TIAO JIAN

La punta della spada si muove dal basso verso l'alto e il corpo della spada rimane orizzontale o diagonale.

Questa tecnica si utilizza per tagliare:

  • polso
  • ascella 
  • mento 
  • orecchio

 

ZHAN JIAN

Pungere verticalmente con la punta della spada dall'alto verso il basso.

Questa tecnica si usa per colpire il dorso del piede o l'addome dell'avversario, o in alternativa la gola quando l'opponente cade a terra.

 

XIE CI

Pungere diagonalmente, dall'alto verso il basso.

Mira principalmente la tibia o la caviglia

 

SHANG CI

Questa tecnica è nella maggior parte dei casi letale, e punge diagonalmente verso l'alto, e mira la gola.

 

XIA CI

Si tratta di pungere in basso, e colpisce il basso ventre.

 

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I 5 Segreti per Migliorare la tua Tecnica nelle Arti Marziali
13 Luglio 2017

I 5 Segreti per Migliorare la tua Tecnica nelle Arti Marziali

Esistono formule magiche per apprendere le arti marziali?

Da quando l’uomo è uomo, ha dedicato i suoi sforzi a cercare scorciatoie che rendano più veloce ed efficace il suo cammino verso gli obiettivi o verso le prede che persegue. Se per formule magiche intendiamo quelle che in un istante ti fanno migliorare il rendimento in allenamento, la risposta è ovviamente no. Dice il proverbio che “non esiste scorciatoia senza lavoro” e questa è una verità universale. Se per magico intendiamo ciò che ci permette di saltare il livello, di avanzare lungo i pendii

Il Silenzio Emozionale nelle Arti Marziali
01 Ottobre 2014

Il Silenzio Emozionale nelle Arti Marziali

Saper controllare le proprie emozioni in un combattimento è il passo verso la vittoria... su sé stessi

L'acquisizione della serenità interiore, che diventa poi una dualità insieme all'azione vera e propria forma un marzialista calmo, distaccato dal desiderio di vittoria o dalla paura della sconfitta. In effetti questi ultimi sono solo due concetti astratti della nostra mente di comuni mortali.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.