Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Grappling, Sottomissione in Triangolo partendo dal tentativo in Arm Bar

data di redazione: 07 Aprile 2015 - data modifica: 16 Settembre 2018
Grappling, Sottomissione in Triangolo partendo dal tentativo in Arm Bar

Tecnica illustrata

Ciò che differenzia un lottatore alle prime armi da uno più esperto è proprio la capacità del secondo di saper passare da una tecnica all'altra in modo fluido ed istintivo, l'esperto ha già in mente diverse possibilità di finalizzazione da una determinata posizione, e quindi sa trasformare le difese dell'avversario in ulteriori occasioni per attaccare di nuovo.

Vi presentiamo una tecnica illustrata di sottomissione, che parte con lo scopo di piazzare un arm bar, e che come conseguenza alla sua difesa si trasforma in triangolo.

IL TRIANGOLO

Non è altro che un soffocamento, con le gambe allacciate che formano una figura simile al 4, infatti chiamata "figura 4", intorno alla testa e al braccio dell'avversario, che provoca un arresto del flusso sanguigno dell'arteria carotide.

TECNICA ILLUSTRATA

A è in guardia chiusa e per prima cosa isola e blocca il braccio dell'avversario B (1)

A slaccia la guardia e con un movimento uniforme sale con la gamba destra per bloccare in posizione obbligata B, per tentare la finalizzazione in arm bar. (2)

(notare che a questo punto basterebbe che A passasse la gamba oltre la testa di B per chiudere con successo l'arm bar)

B per evitare la sottomissione in arm bar ritrae il braccio destro con forza, e a questo punto A ne approfitta passando la gamba sulla spalla dell'avversario e chiudendo la guardia. (3)

Per evitare che B si alzi, A si prende con la mano la caviglia e si sistema la posizione con uno spostamento di bacino in modo da poter allacciare comodamente il triangolo (4).

Scritto da: Davide Ursillo
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Funzionale Sport Specifico: Una Proposta Applicativa
31 Marzo 2020

Allenamento Funzionale Sport Specifico: Una Proposta Applicativa

Esercizi illustrati e proposti dal Dr. A. Bertuccioli

Nel mare Magnum delle tecniche di allenamento funzionale è stato ormai detto tutto e il contrario di tutto, risulta quindi difficile proporre una chiave di lettura che possa risultare completamente esaustiva sull`argomento senza porsi necessariamente...

Addome da Lottatore
31 Marzo 2020

Addome da Lottatore

Come Costruire un Addome o meglio CORE da lottatore

L’errore più grave per un atleta impegnato negli sport da combattimento, sarebbe quello di ispirarsi all’allenamento classico del body builder, dove la maggior parte degli esercizi sono svolti da seduti, sdraiati ed in modalità di isolamento muscolare.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.