(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Funziona il Wing Fight?

data di redazione: 20 Dicembre 2016 - data modifica: 28 Aprile 2017
Come Funziona il Wing Fight?

Wing Fight Revolution è un arte marziale ideata da Sifu Victor Gutierrez, forse il migliore esponente mondiale di Wing Chun. Quindi il Wing Fight è uno dei vari lineage già esistenti di Wing Chun?

Questa affermazione non è corretta, in quanto il Wing Fight si può definire l'evoluzione del Wing Tsun lineage Leung Ting, disciplina marziale originaria della Cina del Sud esportata in Europa da Sijo Leung Ting e codificata da Sifu Kernspecht.

Cos'è l'evoluzione di un'Arte Marziale?

L’evoluzione di un’arte marziale può portare alla nascita di un altro stile con dei principi e delle metodologie di allenamento diverse, di solito migliorate ed evolute.

La finalità è quella di aggiornarsi con i tempi moderni con avversari sempre più globali, più tecnici, aggressivi, minacciosi e potenti.



Il Grand Master Victor Gutierrez è giunto alla realizzazione di questo sistema marziale dopo anni e anni di studio e pratica di Wing Chun tradizionale e di altri sistemi di combattimento. Egli è riuscito a comprendere pienamente ed in maniera esaustiva l'intero sistema WT Leung Ting.

L'intento di Sifu Victor Gutierrez è stato quello di collegare la realtà all'efficienza delle tecniche marziali di combattimento. Questo suo studio incessante sulla difesa personale a 360° è giunto al concepimento di un sistema, che oggi è in grado di dare una risposta efficace e veritiera all'allievo che vuole imparare a difendersi.

Scienza, anatomia, biomeccanica, comportamenti naturali in caso di aggressione, tutti fattori che Sifu Victor ha tenuto conto, in quanto sono cardini fondamentali per un sistema marziale.

Un sistema marziale adibito alla difesa personale che si rispetti non deve dare l'illusione al praticante, anche graduato, di essere arrivato e di avere il Santo Graal nelle mani.

Un sistema marziale che si rispetti deve mettere sempre alla prova il praticante, con drill, allenamenti e lezioni che realmente rispecchino la realtà. La fatica, lo stress e l'ansia sono una realtà che riscontrerete nel corso di un confronto reale.

Le lezioni devono preparare l'allievo anche in tal senso, non si può perdere tempo ed energie per cose che non funzionano, bisogna testare realmente ciò che si studia, altrimenti è meglio praticare danza classica.

Un sistema adibito alla difesa personale deve conoscere come si muove un lottatore, come si muove un pugile, come si muove un judoka, come is muove un thay boxer, come si muove un praticante di wing chun - kung fu. Non si può essere pronti per difendersi da ipotetiche aggressioni in strada con allenamenti "incestuosi" dello stesso stile. Bisogna testare il Wing Fight contro la lotta libera, contro le MMA, contro il Judo o la Boxe; questo è quello che di rilevante c'è nel Wing Fight rispetto ad altre discipline.

Puoi essere bravo a difenderti da avversari del tuo stile, magari sei pure il migliore della tua palestra; ma se ti capita uno di uno stile diverso?

Nel Wing Fight i programmi sono realizzati in modo tale da trattare ogni tipologia di aggressore, dal lottatore al fighter, dando anche un metodo strategico e tattico per intervenire al meglio.

E' un sistema che è composto da metodi di allenamenti fisico ma c'è anche una teoria filosofica sul combattimento:

  • Quando si può attaccare, perché e come farlo a seconda della situazione
  • Come posizionarsi davanti al proprio avversario a seconda di come si muove
  • Che strategia utilizzare
  • Quali tattiche utilizzare
  • Che Tecniche specifiche utilizzare a seconda della situazione

Sono tutti punti che danno luogo alla competenza dell'allievo.


L'Allievo andando avanti nel proprio cammino saprà quale asso tirare fuori dalla manica a seconda della situazione.

Giova precisare che questo sistema viene utilizzato anche da alcuni reparti speciali delle forze di Polizia, perché è indicatissimo per i controlli di persone con la finalità dell'immobilizzazione e contestuale arresto.

Questo sistema marziale permetterà agli operatori di lavorare in simbiosi sfruttando la collaborazione reciproca, fattore fondamentale in una squadra swat di polizia sia con le armi che senza.


Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Allenamento a vuoto e Wing Fight
13 Marzo 2017

Allenamento a vuoto e Wing Fight

I motivi per cui la shadow boxe è utile in allenamento nelle arti marziali in genere

La shadow fighting è un esercizio molto comune tra gli sportivi combattenti e serve per affinare le tecniche di combattimento, per condizionare i muscoli, anche solamente per riscaldarsi attivamente, per defaticarsi oppure per prepararsi mentalmente prima di un combattimento sportivo.

Wing Fight - Strategia, tattica e tecnica in combattimento
28 Aprile 2017

Wing Fight - Strategia, tattica e tecnica in combattimento

Esempio illustrato da Sifu Victor Gutiérrez

Strategia tattica e tecnica, concetti spiegati con una sequenza illustrata da Sifu Victor Gutiérrez.

Ultimi post pubblicati

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12
12 Novembre 2018

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12

La sua metodica di allenamento era ad alto volume, fare tantissime ripetizioni, numero di serie con tempi di recupero brevi. Nonostante avesse una forza notevole, si allenava con carichi leggeri, in quanto ritenenva che il pompaggio muscolare era da preferire alle serie di forza bruta a basse ripetizioni.

CRUNCH A TERRA CON PIEDI SU PANCA CON PIASTRA E BRACCIA SEMI-PIEGATE
12 Novembre 2018

CRUNCH A TERRA CON PIEDI SU PANCA CON PIASTRA E BRACCIA SEMI-PIEGATE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.