Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Funziona l'allenamento del Wing Chun

data di redazione: 14 Ottobre 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Come Funziona l'allenamento del Wing Chun

COS'E' IL WING CHUN?

 

Consultando Internet e cercando notizie e documenti su questo stile ti potresti imbattere in varie denominazioni, come

  • WING TZUN,
  • WING CHUN,
  • WING TSUN,
  • WIN TSUN,
  • WENG CHUN,
  • WING TJUN ecc..ecc...

e se io volessi annoiarti ti potrei riempire tutta la pagina; non sono tanti metodi ma si tratta in linea di massima dello stesso stile che però a seconda del nome che ha, ha subìto influenze diverse.

 

Soprattutto dopo la grande scissione della EWTO nel 2001 cominciata con la nascita della EBMAS  di Sifu Emin Boztepe tanti istruttori e sedicenti maestri hanno preso diverse strade ed hanno dovuto cambiare sensibilmente il nome per potersi distinguere.

 

Il Wing chun è un'arte marziale estremamente sofisticata, efficiente e completa. Studia il combattimento a mani nude e grazie ad una pratica costante permette di raggiungere un altissimo grado di condizionamento sia corporeo sia strategico.

 

E' un metodo scientifico ed in quanto tale va praticato più con gli occhi dello scienziato che del combattente. Il Wing chun è un sistema dove non esiste la differenza tra attacco e difesa (quindi nè attacco nè difesa, sia attacco sia difesa....) che può essere applicato come risposta a qualsiasi assalto fisico.

 

Questa arte non è solo una forma di combattimento a mani nude, ma insegna a comprendere profondamente la meccanica del corpo umano.

 

La sua pratica porta vantaggi sia mentali che fisici anche nella vita di tutti i giorni. Si ottengono infatti una migliore struttura del corpo, un maggior benessere, un senso di consapevolezza acuto, più precisione e maggior controllo delle azioni.

 

Per quanto riguarda il combattimento il Wing chun insegna l'economia di movimento grazie alla quale si ottiene la massima efficacia. Attraverso un corretto allenamento, che serve a riprogrammare il nostro istinto, il wing chun condiziona ad attaccare l'attacco sfruttando il concetto di linea centrale.

 

Inoltre lavora molto sullo sviluppo della sensibilità intesa come capacità di sentire ed adeguarsi all'energia dell'avversario. Il suo principio fondamentale è: "assorbire ciò che arriva, seguire ciò che si allontana e colpire quando c'è il vuoto!

 

Come è strutturato un Allenamento di Wing Tzun?

 

Le lezioni di Wing tzun durano di norma 2 ore , Nel Wing tzun ci sono 6 forme di movimenti prestabiliti . Di norma l'allenamento sia da avanzato, sia da principiante inizia con l'esecuzione delle prime due forme ( siu nim tao e chum kiu). Per rafforzare l'equilibrio e la forza e resistenza delle gambe si eseguono anche su una gamba . Dopo l'esecuzione delle forme il maestro fa eseguire alcuni esercizi specifici tecnici agli allievi i quali lavorano in coppia .

 

Tali tecniche poi vengono potenziate con il lavoro fisico ai colpitori , pugni , combinazioni calci e pugni, calci bassi e alti e combinazioni varie . Un lavoro fisico notevole il quale condiziona parecchio l'atleta. Fiato, resistenza, resilienza e determinazione. Al termine del lavoro con i colpitori, nella EBMAS, si effettua un combattimento a corpo a corpo denominato SPARRING, per verificare cosa effettivamente si è imparato ed appreso. Perchè tra la teoria e la pratica c'è il mare di mezzo, sappiatelo!

 

E la pratica sul campo toglie tutti i dubbi.

 

Il bello del Wing chun è che il maestro è una sorta di fratello maggiore chiamato si-hing, non si atteggia con superiorità , anzi si mette ogni giorno in discussione e a disposizione dell'allievo. Non è raro vedere il maestro 4 o 5 grado tecnico combattere con l'ultimo degli allievi grado zero.

 

In altri casi vengono effettuati circuiti con esercizi al sacco, tecniche , montada ecc ecc stile M.M.A. , un giorno la settimana è dedicato completamente all'allenamento pesi. 

 

Due/tre ore la settimana sono dedicate all'uso delle armi per l'escrima (1 ora obbligatoria) e per la lotta a terra e sparring sul ring con guantoni e caschetto .

 

 

 

 

Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Le tre filosofie del Wing Chun
09 Febbraio 2015

Le tre filosofie del Wing Chun

Lo stile dell’eterna primavera si basa su tre correnti filosofiche

Praticare arti marziali non vuol dire solo “menare le mani” e divertirsi facendo movimenti marziali ma racchiude anche una profonda essenza spirituale.

Praticare le Forme nelle Arti Marziali
02 Ottobre 2014

Praticare le Forme nelle Arti Marziali

Perchè si praticano le forme? Molti stili tradizionali di kung fu e Karate come il Wing Chun hanno nel loro repertorio la pratica delle forme o kata

Quasi tutti i sistemi orientali di combattimento hanno le forme (o kata) nel loro repertorio. Sono una pratica di riscaldamento ma non solo

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.