Il Wing Fight è efficace in strada?

Il Wing Fight è efficace in strada?
data 2014-10-14 21:22:19
data 14 2014

Come ti alleni fa la differenza

Posso iniziare dicendo così: chiunque abbia imparato, si sia allenato, ed abbia dovuto combattere utilizzando il proprio sistema di combattimento, per esigenza o per sport per un certo periodo di tempo dovrebbe comprendere alcune verità della propria arte.

  1. Non voglio smontare le esperienze di nessuno, che sia migliore il Wing Fight o il Wing chun tradizionale, ma nemmeno dire qual è il “lineage” migliore, tra gli stili di wing tsun, wing tjun o che dir si voglia.
  2. Nelle mie ricerche finalmente ho capito che Yip Man insegnò a tutti i suoi allievi in modo diverso. E se andiamo più indietro, nell'albero genealogico, Yip man non fu nemmeno l'unico ad avere le conoscenze in merito. Gli allievi di Tang Yick te lo possono confermare. Ma qui non mi addentro troppo perché rischierei davvero di dire delle sciocchezze.
  3. Non intendo minare la sensibilità di nessuno, anche perché decretare la migliore corrente di Wing Chun sarebbe una follia, perché a conti fatti, le varie correnti sono solamente delle interpretazioni. Chi può dire qual è la miglior interpretazione? Nessuno ha il titolo e autorità per farlo.

Oggi il Wing Chun per colpa di gente incompetente, è a volte ridicolizzata, considerata come un arte marziale (o meglio, i suoi praticanti) pretenziosa, scadente e inefficace.

Queste stesse persone di solito promuovono le MMA, il grappling, la boxe, muay thai e altri sport da combattimento.

Come possiamo dargli torto?

Tanti praticanti di Wing Chun sono un imbarazzo per questa nobile ed antica arte.

Basta girare sul famoso portale di Google a guardare alcuni video in rete per vedere improbabili praticanti di Wing Chun prenderle di santa ragione anche da un mediocre praticante di Sport da Combattimento.

Cari lettori non venitemi a dire che il vostro lignaggio è il migliore, probabilmente fareste la loro stessa figura.

Perché succede questo?

  1. Le persone non si allenano abbastanza duramente per combattere davvero un fighter addestrato o un lottatore infuriato, quindi non possono pretendere di saper fronteggiare un comune balordo in strada. La maggior parte di loro si allena per "battere" altre persone che praticano la loro stessa arte, compagni della stessa scuola, amici conosciuti in palestra, in pratica si allenano a battere altri non-combattenti.
  2. Il vero Wing Chun è per la maggior parte annacquato, e un'arte perduta nel corso dei secoli, è un guscio vuoto. Come diceva Yip Man "Assomiglia a Wing Chun, ma non ha nessuna sostanza". Alcuni hanno magari anche inconsciamente capito ciò ed hanno cercato di colmare le lacune con altri strumenti, integrando con altre arti o sistemi di combattimento, già questo forse è un po’ meglio.

Altri invece si ostinano, cercando di attenersi ad un Wing Chun "puro", ma questi puristi sono di solito quelli che ottengono i risultati peggiori dando all'arte una fama peggiore.

Puro da cosa?

Da quale contaminazione?

Se cerchi un Wing Chun che non abbia avuto contaminazioni devi risalire fino a Yim Wing Chun la leggendaria Fondatrice e probabilmente troverai una signora che pratica uno stile che con quello di oggi non ha nulla a che fare.

In verità sono le interpretazioni dei vari Maestri che l'hanno presa in mano ed hanno sapientemente arricchito lo stile.

La storia non favoleggia forse che il Palo lungo fu inserito dal cuoco Chin Shin sulla famosa e storica Giunca rossa? Ora solamente perché la "modifica" o "integrazione" è stata fatta un centinaio di anni fa non vuol dire che sia stata "condonata" o resa "buona".

Il wing chun puro secondo questa logica non conterrebbe al suo interno nemmeno "la forma del bastone dei Sei Punti e Mezzo" allora non credi?

Esiste quindi lo stile origninale?

In linea di principio l’arte del Wing Chun è considerata come un'arte completa, e come tale dovrebbe essere in grado di gestire qualsiasi tipo di combattimento, ma sappiamo bene che non è così.

Al suolo, un purista del Wing chun dovrebbe gettare la spugna non credi? Un'arte completa, invece si sa, che deve contemplare anche la lotta al suolo.

Torniamo un attimo indietro agli allievi di Yip Man.

Quante volte avrete sentito queste voci:

  • "Leung Ting detiene la verità assoluta, lo stile completo perché fu l'ultimo allievo a porte chiuse."
  • "Wong Shun Leung, William Cheung o Victor Kan fanno un Wing Chun incompleto perché il Maestro Yip non ha voluto svelare loro il sistema completo perché non all'altezza e non ancora pronti e meritevoli di succedere il Maestro".

Infatti se facciamo un passo indietro nella storia, Yip Man aveva tanti allievi ma il numero di quelli formali che accettava nella sua cerchia ristretta si poteva contare sulle dita di una mano.

A questi pochi ha probabilmente ha insegnato l’arte nella sua vera essenza. Infatti si dice che egli trasmise la conoscenza completa a solo 5 persone, gli altri studenti hanno ottenuto solo il "guscio vuoto".

Yip Man era un tipo un po’ particolare; infatti egli non insegnava l'intera arte a chiunque si allenava pubblicamente, egli insegnava loro solo una parte, ometteva intenzionalmente di riportagli il sistema completo.

Quindi, è proprio per questo che molti lineage di Wing chun oggi esistenti “sul mercato” sono così diversi tra loro.

Ma come abbiamo già accennato, tradizionale e completo non dovrebbe voler dire necessariamente efficace.

Sento dire spesso a questo proposito:

  • "ma il Wing Fight non è Wing Chun"
  • "il Wing Fight è una profanazione delle conoscenze di centinaia di anni"
  • "Il Wing Fight è una trovata commerciale di Gutiérrez"

o altre sciocchezze simili.

Il Wing Fight non è altro che l'interpretazione di Victor Gutiérrez, niente di più niente di meno.

Sifu Victor ha sempre cercato l'efficacia in combattimento, ed il Wing Fight è la sua personale interpretazione, uno stile di Wing chun improntato all'efficacia in strada.

Quello nella foto non è forse un Bong Sao? Chi pensa che non lo sia può dimostrare il contrario?

Il Wing Fight è efficace in strada? Il titolo di questo breve articolo, volutamente provocatorio per portarvi a leggere fino a qui e dirvi che non è il Wing Fight o il Wing Chun ad essere efficace.

È il praticante che deve essere Efficace.

Oggi non è come ieri, la gente cerca l’efficacia, ed a molti non interessa che sia tradizionale, ma che funzioni nella realtà di strada.

Ma non molti comprendono che sono loro stessi che devono essere efficaci non il loro Sifu.

Tradizionale o Non Tradizionale

Mi ricordo le parole di Leung Ting: "cosa importa se è tradizionale, se poi non funziona?"

Quindi a meno che il tuo Sifu discenda da uno dei 5 veri eredi del sistema (chi può saperlo?), a mio parere tutto quello che puoi fare è allenarti su quello che stai facendo, e combattere.

Fai sparring con più gente che puoi, sparring guidato, sparring condizionato, sparring libero. Non importa se a contatto pieno o leggero, l’importante è che ti abitui al caos, perché il combattimento reale “è una confusione incontrollabile di gambe e braccia”.

Prendi il meglio dal tuo Wing Chun, correggi i tuoi errori, le tue lacune, e combatti ancora un po'.

Siate come Bruce Lee, prendete quello che conoscete e imparate a farlo funzionare per voi.

Ciò che funziona per me può non funzionare per te!

  • Abbiamo forse tutti lo stesso peso?
  • La stessa altezza?
  • Le nostre braccia hanno tutte la stessa lunghezza?
  • Siamo allo stesso modo tutti veloci e aggressivi?

Ovviamente no. Allora prova in combattimento, prendi un compagno e fai sparring.

Yip Man una volta chiese ad un suo studente: "Tu pensi che si può imparare qualcosa da un famoso Sifu?".

Solo perché è famoso non significa che si può imparare qualcosa di utile da lui.

Ad un altro chiese ancora: "Tu credi tutto quello che dico?"

Il discepolo rispose: "Certo."

Yip Man poi disse: «Se credi tutto quello che dico allora non potrai mai diventare un buon combattente".

Il discepolo: «Perché non dovrei credere? Tu sei il mio Sifu"

Yip Man: "Provate quello che vi insegno e guardate se funziona, e se qualcosa non torna, correggetelo".

In sostanza Yip Man diceva di non credere ciecamente a tutto quello che insegnava.

Voleva insegnare ad utilizzare il buon senso, ad utilizzare i suoi insegnamenti solamente come guida.

Un vero Maestro ti indica la via, ma non può percorrere la strada per te. Sei te che devi andare, sperimentare, sbagliare ancora sbagliare e riprovare.

Naturalmente dovete rispettare il vostro Sifu, in quanto insegnante, però il vero Maestro ti insegna ad usare il tuo buon senso.

L’arte marziale non deve essere un atto di fede, soprattutto oggi: se non si può né vedere né sentire, allora come fai a sapere se sia corretto e pratico?

L'applicazione è l'unico modo per verificare la verità.


Sifu Victor Guitérrez ha sempre fatto questo e continua a farlo: prova e sbaglia, riprova e migliora il suo stile.
È partito dal Wing Tsun ed ora è arrivato al Wing Fight, è questo il segreto.

Provate a combattere con il vostro Wing Chun, o con il Vostro Wing Fight questo è l'unico modo per capire se è efficace in strada.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati