(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bodybuilding: 5 Consigli per i Principianti

data di redazione: 05 Maggio 2016 - data modifica: 25 Febbraio 2019
Bodybuilding: 5 Consigli per i Principianti

Bodybuilding: 5 Consigli per i Principianti

1) Le Superserie o le Serie a Scalare sono adatte per i Principianti?

  • Gli hardgainer tendono ad avere una risposta neuro-muscolare inadeguata, perciò nella maggior parte dei casi, passare da un esercizio a un altro non è proprio efficace quanto eseguire le serie a scalare. 
  • Ci spieghiamo meglio, calare il peso permette all'atleta di rimanere sull'esercizio e quindi l'attivazione muscolare è la medesima, si cambia solo il carico di lavoro. 
  • Invece cambiare esercizio potrebbe non attivare i muscoli del secondo esercizio, semplicemente perché l'atleta non ha abbastanza esperienza per farlo. 
  • Quindi l'allenamento per un principiante dovrebbe essere basato sugli esercizi di sostanza e quindi sui grandi movimenti effettuati con serie tradizionali unitamente a qualche esercizio specifico per l'isolamento effettuato con serie a scalare. 
  • Quindi Panca e croci, Squat e leg extension, Trazioni e Pulley ecc ecc..

2) L'Allenamento Pesi Brucia i Grassi?

  • L'allenamento pesi di per sè non fa bruciare molto i grassi, in quanto il glicogeno è il combustile primario per l'attività anaerobica; tuttavia, stimola il metabolismo a bruciare i grassi dopo un allenamento in misura maggiore rispetto all'attività aerobica. 
  • Se l'obiettivo è ossidare grasso come burro, è bene prima allenarsi con i pesi consumando lo zucchero ematico e poi effettuare una qualsiasi attività cardiovascolare dove il corpo attingerà dalle riserve di grasso molto più rapidamente.

3) Quante Serie e Ripetizioni bisogna fare?

  • Quante ripetizioni e quante serie bisogna fare in una seduta di allenamento? 
  • Il tutto dipende molto dall’obiettivo che si vuole raggiungere. 
  • Questo, soprattutto nei principianti, è un aspetto che spesso non gli è chiaro. 
  • Vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza! 
  • Quante volte vi è capitato di fare una serie da 60 ripetizioni invece di fare un 3×20 oppure un 6×10, credendo che fosse la stessa cosa?
  • La verità è che molto spesso (soprattutto nei principianti donne) questo accade perchè si carica talmente poco da arrivare a 60 senza nemmeno sentire un leggero senso di affaticamento. 
  • In questo modo si perde solo tempo prezioso che si potrebbe dedicare ad altro, perchè in fatto di risultati si è molto lontani.

In linea di massima

  • 3×20 = Totale 60
  • 6×10 = Totale 60
  • 12×5 = Totale 60

Pur avendo lo stesso numero di ripetizioni nel totale delle serie, sarà diverso sia il risultato finale che il tonnellaggio.

  • il 3×20 serve per migliorare resistenza e capillarizzazione
  • il 6×10 serve per aumentare l’ipertrofia muscolare
  • il 12×5 serve per aumentare la forza

4) Come deve Nutrirsi un Principiante e quali integratori deve battezzare?

  • Un principiante dovrà sicuramente seguire un’alimentazione ipercalorica (intorno alle 300-400 calorie in più di un metabolismo basale ipotetico) con pasti completi e ricchi di cibi che ti portino proteine, possibilmente di origine animale. 
  • Per incrementare la massa muscolare, bisogna dare molta importanza al discorso proteico. 
  • La proteina è una grande molecola composta di aminoacidi di cui il nostro corpo ha bisogno per funzionare nella vita di tutti i giorni. 
  • Senza proteine, la struttura, le funzioni, le cellule, i tessuti del nostro corpo e gli organi non possono sopravvivere. 
  • In linea di massima a pranzo e a cena sono presenti prodotti proteici come carne, pesce e formaggi; pertanto consigliamo a colazione, che di solito è scarna di proteine, di aumentare l'introito proteico o con l'albume d'uovo oppure con un integratore di proteine, il quale sarà il primo integratore che i principianti devono battezzare.

5) Quali attrezzi deve avere a casa un principiante?

  • Consigliamo 3 sedute di allenamento alla settimana per i principianti, soprattutto per aumentare la forza la quale prevede una multi-frequenza di almeno 3 volte alla settimana. 
  • Non sempre si riesce a terminare le sedute settimanali nella propria palestra e quindi avere qualche attrezzo a casa può servire. 

Consigliamo:

  • 1 Sbarra per Trazioni
  • 1 Paio di manubri regolabili
  • Qualche piastra
  • 1 Panca

Allenate i muscoli delle gambe in palestra dove potete sfruttare la pressa, leg extension, il leg curl e magari allenate la schiena ed i bicipiti a casa con trazioni, rematori, pullover e curl. 

Questo è un trucco per coloro che non sempre riescono ad andare in palestra, fare ciò che non si ha in palestra e fare a casa gli esercizi che si possono fare.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Solo Macchine
08 Marzo 2019

Allenamento Solo Macchine

L'allenamento utilizzando esclusivamente le macchine serve per contenere i tempi di permanenza in palestra, in quanto l'atleta non dovrà caricare e scaricare i bilancieri.

Guida sull'Allenamento per Principianti per Crescere Senza Perdere Tempo
10 Dicembre 2016

Guida sull'Allenamento per Principianti per Crescere Senza Perdere Tempo

L'importanza della BASE nell'Allenamento di un Principiante per Sviluppare Muscoli Forti, Grossi e Duraturi

Prima di intraprendere un programma di allenamento bisognerebbe conoscere il proprio livello, in quanto un programma troppo duro potrebbe essere troppo distruttivo ed un allenamento blando potrebbe essere sotto allenante.

Ultimi post pubblicati

Shop ABC FIT
16 Marzo 2019

Shop ABC FIT

Come Allenarsi Con ABC FIT

ABC FIT è un personal trainer virtuale che redige programmi di allenamento su misura, calibrati a seconda delle esigenze dell'utente, dove un sofisticato algoritmo permetterà di determinare il livello di forma, in ogni momento della vostra preparazione fisica, fornendo un programma di allenamento dettagliato ad un prezzo accessibile a tutti.

Antropometria: Principi Generali
14 Marzo 2019

Antropometria: Principi Generali

Come per un sarto risulta fondamentale, per realizzare un abito su misura, la conoscenza di determinati aspetti fisici del proprio cliente, per l’istruttore una corretta valutazione antropometrica rappresenta uno strumento fondamentale per acquisire tutta una serie di dati che si riveleranno fondamentali per la stesura di un piano di allenamento personalizzato, volto a enfatizzare le potenzialità del cliente colmandone allo stesso tempo eventuali carenze...