Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Addominali Definiti con l'allenamento a circuito ABC

data di redazione: 24 Aprile 2013 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Addominali Definiti con l'allenamento a circuito ABC

Come dimagrire allenandosi a circuito con esercizi ABC Allenamento

Addominali Definiti con l'allenamento a circuito ABC : Non dovrete stare sulla cyclette per ore o camminare per km e km , dovrete solo seguire questo protocollo  di allenamento a circuito.  Vi divertirete e se abbinate al programma proposto, un piano alimentare adeguato in un anno perderete un sacco di chili!  Prima di iniziare ABC ALLENAMENTO vi fornirà qualche nozione sui circuit training per ottenere Addominali Definiti con l'allenamento a circuito ABC.

 

 

 

 

L’allenamento a circuito (“circuit training”) consente di migliorare contemporaneamente la forza, la potenza e la resistenza a livello muscolare, ma anche la funzionalità dell’apparato cardio-respiratorio. Esistono numerose varianti del metodo, a seconda delle capacità che, fra queste, si desidera avvantaggiare, ed è pertanto considerato efficace per la preparazione fisica a diversi sport, come pure per il fitness e per il dimagrimento. Fu ideato nel 1956 da Morgan e Adamson, due professori del Dipartimento di educazione fisica dell’Università di Leeds, in Inghilterra. Negli anni seguenti questo metodo si affermò ovunque, dagli ambienti scolastici a quelli militari, sportivi e riabilitativi. Nell’allenamento a circuito si passa rapidamente da una “stazione” all’altra del programma, ognuna delle quali consiste nell’esecuzione di un determinato esercizio per un tempo o per un numero di ripetizioni prefissato. Il circuito termina quando sono stati eseguiti tutti gli esercizi nell’ordine stabilito, dalla prima all’ultima stazione del percorso, e può essere ripetuto più volte. Di solito nel circuit training si scelgono esercizi con i pesi o con macchine a contrappesi, ma possono essere inclusi anche esercizi ginnici diversi quali ad esempio salti, saltelli, trazioni, flessioni, piegamenti, esercizi di corsa come la corsa sul posto a ginocchia alte (skip), oppure l’uso di macchine per l’allenamento cardiovascolare (cyclette, vogatore, tapis roulant, stepper, ecc.). Considerato che il circuit training consente di allenarsi con carichi bassi ed un maggior numero di ripetizioni, è indicato per principianti, giovani, obesi, anziani, e in tutte quelle condizioni in cui limiti soggettivi, problemi di sicurezza o esigenze di riabilitazione fisica escludono esercizi intensi con l’uso di carichi elevati.

 

 

 

Il protocollo TABATA è ottimo per realizzare dei Bellissimi circuiti dimagranti e tonificanti , è molto duro ed indicato a persone con un livello medio alto . Nello studio di Tabata, effettuato al National Institute of Fitness and Sports di Tokyo, vennero messi a confronto due protocolli (protocollo IE1 e protocollo IE2; IE sta per Intermittent Exercise); i test, che ebbero la durata di 6 settimane, vennero effettuati su 9 soggetti volontari che praticavano discipline quali baseball, basket, calcio, nuoto ecc. Il protocollo IE1 prevedeva 6-7 ripetute (fino ad arrivare a esaurimento), al 170% del VO 2 MAX, della durata di 30 secondi (20 secondi di lavoro + 10 secondi di recupero); l'altro protocollo, l'IE2, prevedeva 4-5 ripetute (fino ad arrivare a esaurimento), al 200% VO2max, della durata 2 minuti e 30 secondi (30 secondi di lavoro + 2 minuti di recupero). I test furono effettuati al cicloergometro (90 rpm). Lo studio concludeva che il primo protocollo era quello risultato più allenante e che, secondo questa tipologia di allenamento, si potevano incrementare sia la resistenza anaerobica sia quella aerobica. Per quanto il test originale sia stato effettuato su cicloergometro, il protocollo Tabata è stato proposto negli anni sotto diverse forme (burpee, corsa, ellittica, skip ecc.). 

 

SCHEDA Addominali Definiti con l'allenamento a circuito ABC 

 

  1. panca piana con bilanciere 30"
  2. 30" recupero
  3. pressa 30"
  4. 30" recupero
  5. vertical row 30"
  6. 30" recupero
  7. affondi alternati 30"
  8. 30" recupero
  9. spinte in alto con manubri 30"
  10. 30" recupero
  11. abdominal machine 30"
  12. 30" recupero
  13. lat machine avanti 30"
  14. 30"
  15. leg curl 30"

 

Questo circuito Tabata utilizza macchine isotoniche di qualsiasi palestra ma può essere effettuato anche con esercizi a corpo libero come ad esempio:

 

  1. crunch 30"
  2. 30" recupero
  3. piegamenti sulle braccia 30"
  4. 30" recupero
  5. squat corpo libero 30"
  6. 30" recupero
  7. trazioni con trx 30"
  8. 30" recupero
  9. burpees 30"
  10. 30" recupero
  11. crunch inverso 30"
  12. 30" recupero
  13. affondi alternati 30"
  14. 30" recupero

 

 BUON ALLENAMENTO anzi BUON ABC ALLENAMENTO !

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

7 Consigli utili per Scolpire l'Addome Femminile
01 Ottobre 2014

7 Consigli utili per Scolpire l'Addome Femminile

Semplici Consigli sull'allenamento addominale femminile con esercizi e modalità di esecuzione

Semplici consigli su come eseguire gli esercizi addominali, sulla scelta degli esercizi per cercare di scolpirli una volta per tutte.

Floor Wipers con Bilanciere
13 Febbraio 2015

Floor Wipers con Bilanciere

Esercizio Addominale con Distensione Pettorale in Isometria

Alla 5° Stazione del Celeberrimo Protocollo di Allenamento Funzionale 300, abbiamo l'esercizio FLOOR WIPERS. Questo esercizio funzionale serve per allenare tutta la parete addominale in un modo fantastico.

Ultimi post pubblicati

Cosce Che Non Crescono
25 Marzo 2020

Cosce Che Non Crescono

Proposta di allenamento ad alto volume e multi frequenza per far crescere i muscoli delle cosce. Scheda di allenamento in German Volume Training per dare nuovo stimolo allo sviluppo muscolare.

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body
23 Marzo 2020

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body

Con l'allenamento inferiore superiore è possibile concentrarsi maggiormente su sollevamenti pesanti rispetto ad altri piani di allenamento. I sottoprodotti chimici derivati ​​dal metabolismo anaerobico chiamato stress metabolico è responsabile dell'ipertrofia del 25%. L'aumento dello stress metabolico dovuto alla maggiore intensità e frequenza di allenamento è ciò che ti avvantaggia quando segui la divisione inferiore superiore.