ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Russian Twist

data di redazione: 29 Gennaio 2015 - data modifica: 12 Febbraio 2019
Russian Twist

Esercizio che allena tutta la parete addominale con enfasi sugli obliqui

Russian Twist

  • Esercizio veramente tosto e non facile da eseguire che allena tutta la parete addominale con enfasi particolare sugli obliqui. 
  • E' un esercizio addominale per avanzati che viene spesso inserito nelle schede di allenamento per pugili, fighter mma e lottatori in quanto rinforza tantissimo i fianchi che possono essere colpiti da colpi che spesso tolgono il fiato. Inoltre per i fini puramente estetici è un esercizio che sicuramente assottiglia la vita, a patto che si rispetti una dieta equilibrata.

Esecuzione Russian Twist 

Posizione iniziale

  1. Sdraiatevi su di una panca per addominali, mettendo i piedi sotto ai fermi, oppure sdraiatevi per terra e chiamate un partner che vi aiuterà a mantenere la posizione tenendo fermi i piedi
  2. Le gambe devono essere piegate
  3. Elevare la parte superiore del corpo in modo che si venga a creare una forma a V immaginaria con le cosce
  4. Le braccia devono essere completamente estese di fronte a voi e perpendicolari al busto e con le mani giunte

Questa è la posizione iniziale

Azione dell'esercizio

  1. Torcere il busto verso destra fino a quando le braccia sono parallele al pavimento espirando aria
  2. Tenere la contrazione per un secondo e tornare alla posizione di partenza durante l'espirazione
  3. Giunti al punto iniziale, effettuare il medesimo movimento dal lato opposto
  4. Ripetere l'operazione per la quantità raccomandata di ripetizioni

Varianti Russian Twist

La versione base del Russian Twist, prevede i piedi a terra, come se voleste eseguire un semplice Sit-Up, con i piedi "ancorati" sotto i fermi, oppure mantenuti da un compagno quando non si ha una panca a disposizione. Come forma di resistenza, per effettuare le rotazioni, potete usare:

  • Piastra da 2/5/10/15/20 kg
  • Kettlebell
  • Madball
  • Smashball
  • Manubrio

Fatta questa premessa, un modo per rendere ancora più duro l'esercizio è quello di inclinare la panca di qualche grado, oppure aumentando anche il carico utilizzato.

Ma secondo noi la versione molto più dura è quella raffigurata nella foto, dove l'atleta rimane in isometria in un V-Up tra braccia e gambe, e da questa posizione, molto dura da mantenere, deve effettuare le torsioni a destra e sinistra con l'attrezzo prescelto.



Potrebbe interessarti anche

Circuito Addominale Maschile da 10 Minuti
08 Novembre 2017

Circuito Addominale Maschile da 10 Minuti

8 Esercizi Addominali a Circuito per Six Pack alla Frank Zane

Questo circuito addominale, composto da 8 esercizi, può essere eseguito tre volte alla settimana in giorni non consecutivi. Lo scopo del protocollo di allenamento è quello di terminare tutti gli esercizi in 10 minuti.

Esercizi Addominali Con Molte Ripetizioni Servono Per Perdere la Pancia?
09 Ottobre 2020

Esercizi Addominali Con Molte Ripetizioni Servono Per Perdere la Pancia?

Tattiche Vincenti per Scolpire l'Addome una volta per Tutte

I muscoli addominali sono semplicemente dei "muscoli". Ognuno composto dallo stesso tipo di fibre presenti negli altri muscoli del corpo umano

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
18 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
16 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".