(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento per le Braccia Jachere

data di redazione: 29 Dicembre 2015
Allenamento per le Braccia Jachere

5 Esercizi che NON Allenano le Braccia e che le Faranno Esplodere

A volte per allenarci meglio dovremmo guardare alle tradizioni comprovate. Jachere è una parola francese usata nel mondo dell'agricoltura. Significa mettere a riposo per un breve periodo. Tanto tempo fa i contadini capirono che i raccolti erano migliori se si ruotavano i terreni i cui si seminava.

Quando un pezzo di terreno non era seminato era definito "terre en jachere" ovvero "terreno a riposo". Questo principio si applica anche all'allenamento delle braccia, nelle esperienze di molti culturisti si è scoperto che uno dei modi migliori per far crescere le braccia è astenersi dal lavoro diretto per esse almeno 4 mesi in un anno.

Avete capito bene, non una sola serie di curl o di estensioni per 16 settimane! Durante questo periodo vi dovreste solo concentrare sul migliorare i carichi di distensioni, rematori e trazioni alla sbarra.

Coloro che allenano le braccia in un giorno dedicato, avranno dei grossi dubbi e perplessità, ma sappiate che molti atleti che avevano uno stallo di crescita nei muscoli delle loro braccia, con questo metodo, hanno riscontrato miglioramenti per quanto riguarda l'aumento della massa muscolare. In pratica le braccia crescevano NON ALLENANDOLE!

PROTOCOLLO DI ALLENAMENTO

Per coloro che vogliono provare 4 mesi di interruzione dell'allenamento diretto per le braccia, consigliamo di puntare ad usare il 6RM per :

  • Distensioni con bilanciere su panca piana
  • Distensioni con manubri su panca inclinata
  • Trazioni alla sbarra con sovraccarico
  • Rematori al T-Bar Row
  • Military Press

Un ipotetico esempio di allenamento, per un atleta di 85-90 kg, potrebbe essere questo:

  1. distensioni su panca piana con bilanciere (90 kg x 6 , 95 kg x 6, 100 x 6)
  2. distensioni con manubri su panca inclinata (30 kg x 6, 32 kg x 6, 35 kg x 6)
  3. Trazioni alla sbarra con sovraccarico ( 5 kg x 6, 10 kg x 6, 15 kg x 6)
  4. Rematore al T Bar Row ( 60 kg x 6, 65 kg x 6, 70 kg x 6)
  5. Military press (55 kg x 6, 60 kg x 6, 65 kg x 6)

Se la vostra mente ha un unico, inequivocabile e solido obiettivo e cioè quello di aumentare i carichi..... i carichi aumenteranno. Scoprirete che le braccia avranno un livello di sviluppo incredibile con questi 5 esercizi che allenano altri muscoli. In questa fase basterà allenare un giorno il busto nella maniera proposta in questo articolo, ed in un altro giorno le gambe con squat, pressa, affondi e stacchi.

  • Alternate queste due sedute
  • per 4 mesi
  • 3 volte la settimana
  • a giorni alterni ed il gioco è fatto

Al termine dei 4 mesi, quando tornerete al lavoro diretto per le braccia, consigliamo di effettuare questa splite routine:

  1. spalle bicipiti tricipiti
  2. gambe e polpacci
  3. petto e dorso

In questa fase mettete nel primo giorno della settimana il lavoro specifico per le braccia unitamente alle spalle. Per quanto riguarda il lavoro nel giorno 3, cercate di ottimizzare i volumi di allenamento adattandoli alla nuova splite routine. In questa fase consigliamo protocolli di allenamento pompanti (8x8, super serie, serie giganti) con recuperi flash, allenamenti brevi ma intensi.

Quindi provate a NON ALLENARE le braccia per 4 mesi e poi di massacrarle con allenamenti super pompanti. Questa Estate dovrete andare in giro con la canotta, di ABC ovviamente. Buon Allenamento

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

30 Modi per Effettuare il Curl per i Bicipiti
23 Luglio 2018

30 Modi per Effettuare il Curl per i Bicipiti

Il Curl è l'esercizio per antonomasia dell'allenamento dei Bicipiti. In questo articolo vi daremo 30 modi per effettuarlo.

Esercizi per incrementare la massa muscolare dei tricipiti
23 Luglio 2018

Esercizi per incrementare la massa muscolare dei tricipiti

Per ottenere un braccio come si deve, non bisogna solo effettuare curl di tutti i tipi per i bicipiti, ma necessita un buon lavoro anche per i tricipiti, che sono essenziali per il risultato finale in quanto sono muscoli più grandi rispetto ai bicipiti.

Ultimi post pubblicati

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4
DRAGON FLAG
22 Settembre 2018

DRAGON FLAG

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.