Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Avambracci e Bicipiti Grossi e Forti con i Kettlebell

data di redazione: 20 Maggio 2016 - data modifica: 23 Luglio 2018
Avambracci e Bicipiti Grossi e Forti con i Kettlebell

I kettlebell vengono considerati solo come attrezzi funzionali per l'impiego esclusivo in movimenti globali come swing, clean & Press, snatch ed altri movimenti intermedi che servono per eseguire poi al meglio i grandi esercizi che abbiamo citato. Per molto tempo in Russia il kettlebell era l’unico strumento per l’allenamento, utilizzato sia a livello scolastico, sia nell’allenamento sportivo e soprattutto per l’addestramento e l’allenamento dell’esercito russo. Sappiamo che i kettlebell apportano i seguenti benefici:

  1. La maniglia consente di far oscillare il kettlebell
  2. L’oscillamento del kettlebell aumenta il carico e in tal modo aumenta le richieste necessarie per far rallentare il kettlebell
  3. L’oscillamento aumenta lo sforzo di stabilizzazione dei muscoli, che lavorano di più per mantenere le articolazioni allineate
  4. L’oscillamento del kettlebell aumenta la resistenza cardio-respiratoria in quanto i movimenti richiedono una maggiore quantità di ossigeno
  5. L’oscillamento del kettlebell non richiede di muovere i piedi il che significa che un allenamento completo richiede piccoli spazi per eseguirlo
  6. Gli esercizi con i kettlebell coinvolgono i movimenti di tutto il corpo, connettendo la testa alla punta dei piedi e migliorando l’integrazione del “core”
  7. Un allenamento regolare con i kettlebell aumenta la forza dei legamenti e dei tessuti molli grazie alla dinamica dei movimenti

Sappiate però che con i kettlebell si possono eseguire anche i classici esercizi del body-building per incrementare la massa muscolare come ad esempio i curl per i bicipiti, anzi la particolare struttura del kettlebell, ovvero un manico attaccato ad una "palla di cannone", permette di far lavorare diversamente e molto efficacemente i bicipiti nonché gli avambracci.

Nell’esecuzione del curl a due braccia a presa parallela con un solo kettlebell, ad esempio, notiamo che il carico rimane sbilanciato in avanti rispetto alla linea dell’avambraccio, questo garantisce un coinvolgimento muscolare sino all’ultimo grado di flessione, cosa invece impossibile con qualsiasi manubrio. Benefici analoghi si hanno in tutte le versioni che prevedono l'utilizzo dei kettlebell in esercizi per i bicipiti. Quali esercizi per i bicipiti si possono effettuare con i kettlebell?

5 ESERCIZI PER I BICIPITI CON I KETTLEBELL - VIDEO

Kettlebell Goblet Squat Curls

Cannonbell Preacher Curls

Bottoms-Up Kettlebell Cleans (Power Curls)


Flexed-Hold Kettlebell Carries

Towel-Grip Kettlebell Curls

ROUTINE DI ALLENAMENTO PER BRACCIA ENORMI

  • Trazioni alla Sbarra - 3-4 Serie x 8-10 Ripetizioni
  • Rematore al T-Bar Row o con Manubrio 3-4 Serie x 8-10 Ripetizioni
  • Towel-Grip Kettlebell Curls 3-4 Serie x 8-10 ripetizioni
  • Bottoms-Up Kettlebell Cleans (Power Curls) 3-4 Serie x 8-10 ripetizioni
  • Cannonbell Preacher Curls 2 Serie x 8-10 ripetizioni

Una volta alla settimana provate questa routine di allenamento in una splite routine così divisa:

  • Pettorali - Spalle e Tricipiti
  • Dorsali e Bicipiti (come da scheda)
  • Gambe e Polpacci
KETTLEBELL STORE ABC ALLENAMENTO
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Arnold Schwarzenegger e l'allenamento delle Braccia
11 Giugno 2017

Arnold Schwarzenegger e l'allenamento delle Braccia

Arnold Schwarzenegger, il più grande Body Builder di tutti i tempi, icona di questo sport , pensava che braccia muscolose si ottengono rispettando alcune regole derivate dalla sua enorme esperienza sul campo.

7 Consigli per Avere Più Massa nelle Vostre Braccia
27 Febbraio 2018

7 Consigli per Avere Più Massa nelle Vostre Braccia

In questo articolo vi daremo 7 utili consigli che vi permetteranno di ottenere risultati migliori relativamente alla massa muscolare delle vostre braccia. Probabilmente avete sentito già parlare dell'importanza della connessione mente / muscolo. Per connessione mente-muscolo intendiamo la capacità di un soggetto allenante di entrare in sintonia con il suo corpo, di porre un focus mentale in quello che sta facendo in quel preciso momento.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.