(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Body Building e la Paura del Massimale

data di redazione: 09 Marzo 2014 - data modifica: 15 Maggio 2018
Body Building e la Paura del Massimale

Body Building e la Paura del Massimale

Carico massimale e paura; molti Body Builder, specie i neofiti, hanno una gran paura di provare i massimali temono di farsi male o di rimanere sotto un bilanciere carico. 

Paure legittime, senza alcun dubbio, ma forse dimenticano o non sanno che se non si prova mai il massimale, il loro potenziale di Body Builder rimarrà inespresso e questo non e' un bene !

Senza i massimali il SNC (sistema nervoso centrale.) non sara' mai in grado di percepire e registrare nuovi pesi mai " sentiti" prima e questo limita il suo voltaggio neuronale a livello delle fibre muscolari, in poche parole non sarete mai in grado di scaricare la forza al 100 per 100.
 
Allora datevi da fare, ma rispetatte alcune semplici regole: Scaldatevi sempre molto bene con serie a peso leggero. Avete due metodi per arrivare al vostro massimale su un determinato esercizio Base ( panca piana bilanciere, squat, stacco da terra, milutary press, rematore)
 

Il metodo diretto nell'allenamento della forza


Questo metodo prevede una serie di prove che portino a calcolare direttamente il carico massimo che l'atleta è in grado di sollevare. 

E' un test massimale che porta l'individuo ad un livello di intensità dove la fatica impedisce un ulteriore aumento del carico.
 
PROTOCOLLO:
 
  • 1 a serie da 10 ripetizioni al 40% del massimale previsto
  • 2 a serie da 5-6 ripetizioni al 50-60% del massimale previsto
  • 3 a serie da 2-3 ripetizioni all'80% del massimale previsto
  • 4 a serie da 1 ripetizioni al 90% del massimale previsto
  • 5 a serie 1 ripetizione al 100% del massimale previsto
  • - se si riesce : aumentare la resistenza tra 2,5 e 5% per riprovare
  • - se non riuscito: sottrarre alla resistenza il 2,5 e 5% e riprovare

N.B: il recupero tra le serie deve essere completo (tra 1 minuto e mezzo e 3minuti).

Il valore dell'1-RM è riportato come il peso dell'ultima alzata completata con successo.

Questa prova, molto valida per atleti evoluti, è assolutamente sconsigliata ai principianti, ai bambini ed agli anziani. Va eseguita dopo un riposo di uno o più giorni per consentire al muscolo di recuperare le fatiche degli allenamenti precedenti.

Il metodo indiretto nell'allenamento della forza


Questo metodo prevede una serie di prove che portino a calcolare indirettamente il carico massimo che l'atleta è in grado di sollevare. E' un test submassimale che porta l'individuo ad un livello di intensità prefissato.

 
PROTOCOLLO:
 
Esempio di test indiretto basato sulle 6 ripetizioni.
 
- riscaldamento leggero di 5-10 ripetizioni al 50% del previsto 6-RM
- 1'riposo e allungamento, poi 6 ripetizioni al 70% del previsto 6-RM
- si ripete 6 ripetizioni al 90% del previsto 6-RM
- dopo 2'di riposo 6 ripetizioni al 100-105% del previsto 6- RM
- se si riesce: aumentare la resistenza tra 2,5 e 5% per riprovare
- se non riuscito: sottrarre alla resistenza il 2,5 e 5% e riprovare
 
Questo tipo di prova è adattabile anche a principianti, bambini ed anziani. Tenere sempre presente, soprattutto per questi ultimi, l'importanza della corretta tecnica di respirazione durante l'esercizio.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

8 Settimane per Diventare Più Forte nello Stacco da Terra
25 Dicembre 2017

8 Settimane per Diventare Più Forte nello Stacco da Terra

In questo articolo vedremo come diventare più forti nello stacco da terra dopo 8 settimane di allenamento dedicato.

Il Principale Errore nell'Allenamento della Forza
22 Marzo 2015

Il Principale Errore nell'Allenamento della Forza

Con questo articolo vorrei portare la vostra attenzione sul motivo principale di fallimento dei cosiddetti “cicli di forza” o dei programmi di forza standard facilmente reperibili in rete, per non parlare delle schede di forza autogestite (per non dire improvvisate) dai volenterosi sollevatori che non hanno la fortuna di essere seguiti da tecnici validi.

Ultimi post pubblicati

Warrior Diet - Giornata Tipo
21 Febbraio 2019

Warrior Diet - Giornata Tipo

A differenza dei piani dietetici convenzionali, la WARRIOR DIET richiede di mangiare poco durante il giorno e di banchettare nelle ore serali, come del resto facevano i nostri antenati. Nell'antichità i guerrieri si allenavano a stomaco vuoto, mangiando molto meno durante il giorno, per poi mangiare a sazietà alla sera, dopo aver ucciso un animale o al termine di una battaglia.

Crema Catalana Proteica
20 Febbraio 2019

Crema Catalana Proteica

La crema catalana è un dolce al cucchiaio della tradizione spagnola, più precisamente della regione della Catalogna. Ha l’aspetto di una crema inglese con la superficie croccante, frutto della caramellizzazione dello zucchero che forma una vera e propria crosticina ambrata. Ha un sapore dolce aromatizzato al limone e solitamente si presenta in cocotte singole. Vediamo assieme come realizzarla in una versione fit super proteica.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 2