Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Forza in Superset

data di redazione: 19 Gennaio 2019 - data modifica: 20 Gennaio 2019
Forza in Superset

Il sistema della Forza in Superset ha come obiettivo quello di mantenere la forza e la massa acquisita nei mesocicli precedenti e contemporaneamente incrementare il metabolismo attraverso una maggior produzione di lattato e secrezione di ormone GH.

In questo caso, in base all'obiettivo ricercato si potrà lavorare o sulla stessa catena o distretti muscolari, oppure su movimenti opposti tra loro.

Se il tuo livello di allenamento è elevato potrai allenare la stessa catena, se invece sei alle prime armi è meglio lavorare su movimenti opposti.

Come mettere in pratica tale metodica?

Lavoriamo sulla catena posteriore, per esempio.

Prima di tutto dovrò conoscere i massimali degli esercizi che andrò ad inserire nelle superserie di forza e poi andrò a verificare la percentuale di carico da adottare per le serie di lavoro.

Per poter stimolare al massimo la catena posteriore lavoreremo sulle trazioni alla sbarra e sugli stacchi da terra.

Le 6 ripetizioni non potranno essere di meno in quanto l'obiettivo è si mantenere i livelli di forza elevati, ma anche di portare il nostro organismo a bruciare, nel tempo, una quantità maggiore di grassi ed in modo più rapido grazie all'aumento del metabolismo.

Una sequenza ideale per tale scopo è la seguente:

  • Pull up 6 ripetizioni
  • Stacco da terra 6 ripetizioni
  • 45 secondi di recupero
  • 4 super serie 

Per quanto riguarda la percentuale di carico consigliamo il 75%-77,5% del massimale, in quanto l'80% sarebbe un carico troppo elevato dove la sesta ripetizione è già al cedimento muscolare.

Se dobbiamo lavorare in super serie con 45 secondi di recupero al termine del secondo esercizio, è bene adottare un buffer.

Finito il primo superset, dopo un recupero di 5 minuti è possibile passare al secondo blocco di esercizi, magari lavorando sempre sulla catena posteriore.

Un esempio potrebbe essere il seguente:

  • T bar row 6 ripetizioni
  • Gluteus Ham Rise 6 ripetizioni
  • 45 secondi di recupero
  • 4 super serie

Altri accoppiamenti di esercizi possono essere i seguenti:

Esempio A

  • Chin-Up 6 reps
  • Hip Thrust 6 reps

Esempio B

  • Military press 6 reps
  • Front Squats 6 reps

Esempio C

  • Pull up 6 reps
  • Clean 6 reps

Esempio D

  • Overhead Press 6 reps
  • Squats 6 reps

Esempio E

  • Pull Up
  • Overhead Press

Esempio F

  • Bench Press
  • T Bar Row

Esempio G

  • Face Pull 
  • Bench Press con manubri su inclinata

Esempio H

  • Stacco gambe tese
  • Front Squat

Esempio I

  • Hip Thrust 
  • Affondi in movimento

Esempio L

  • Glute-Ham Raise
  • Leg Press

Esempio M

  • Back Squat 
  • Chin Up

Esempio N

  • Front Squat 
  • Dips

    Carichi pesanti con un piccolo riposo aumentano i livelli di lattato nel sangue circolante, che aumentano l'acidità del sangue. 

    Questo aumento dell'acidità del sangue provocherà il rilascio dell'ormone della crescita (GH) da uno degli organi endocrini più potenti del corpo, l'ipofisi.

    L'ormone della crescita è solo un ormone nella complessa equazione dell'ipertrofia e della forza muscolare. Infatti anche il testosterone  aumenta durante l'esecuzione di protocolli in super serie. 

    E subito dopo un intenso allenamento, il fattore di crescita insulina-1 (IGF-1) circola a livelli elevati, ciò lascia aperta la finestra anabolica per il potenziale di crescita ed il recupero.

    Le super serie sono abbondantemente utilizzate nel nostro metodo di allenamento ABC FIT. 

    Vuoi diventare muscoloso, forte e magro, costruendo un fisico mai avuto prima?

    Vuoi avere il tuo personal trainer sempre con te, a portata di smartphone?

    La risposta è una sola: ABC FIT.

    1) SCARICA L'APP "ABC ALLENAMENTO FIT"
    2) SEGUI IL PERCORSO A TAPPE DEL NOSTRO SISTEMA

    QUANDO? ORA!

    “Abbi buona cura del tuo corpo, è l'unico posto in cui devi vivere.” Jim Rohn

    allenamenti in superserie
    Scarica eBook

    Potrebbe interessarti anche

    Scheda per Aumentare la Forza da 75 minuti a Seduta
    25 Settembre 2017

    Scheda per Aumentare la Forza da 75 minuti a Seduta

    L'allenamento per aumentare il livello della forza è alquanto importante nel bodybuilding. Sappiate che incrementi in termini di forza, portano una serie di vantaggi e di adattamenti a livello fisiologico, che causano una serie di effetti benefici sull'intero corpo umano.

    Principianti: Allenamento per Incrementare la Forza in Multifrequenza
    10 Febbraio 2017

    Principianti: Allenamento per Incrementare la Forza in Multifrequenza

    La multifrequenza è un modo per allenarsi che consiste nel ripetere un esercizio più volte nel corso di un lasso di tempo determinato, solitamente una settimana. Gli esercizi utilizzano per lo più muscoli simili, per cui, a differenza di ciò che avviene nella monofrequenza, con la multifrequenza gli stessi muscoli sono allenati più volte durante l'arco della settimana.

    Ultimi post pubblicati

    L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
    07 Luglio 2020

    L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

    Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

    Fullbody in Giant Sets
    03 Luglio 2020

    Fullbody in Giant Sets

    Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

    Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.