Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Riscaldamento Specifico per Allenamenti di Forza

data di redazione: 23 Maggio 2014 - data modifica: 14 Agosto 2017
Riscaldamento Specifico per Allenamenti di Forza

Due metodi di riscaldamento per arrivare al massimale

Dopo aver effettuato un riscaldamento generale, che consiste in 5-10 minuti di corsa o altra attività aerobica e un pò di allungamento attivo dinamico, occorre scaldarsi in modo specifico per affrontare i carichi elevati degli allenamenti di forza.

Con l'approccio classico, gli allenamenti di forza pura consistono in serie multiple di poche ripetizioni con un carico elevato, precedute da poche serie di riscaldamento.

Con il metodo coniugato, invece si usano molte serie di riscaldamento, progressivamente più pesanti e si effettuano solo 1 o 2 serie con il Carico Massimo.

Facciamo qualche esempio?

Prendiamo l'esempio di un atleta che nell'esercizio scelto per allenare la forza ha un massimale di 100 kg. Nel caso che si alleni con sistema classico, effettua 4 serie da 3 ripetizioni con un carico di circa 85-90 kg, precedute da 3 serie di riscaldamento.

In questo caso la progressione sarà la seguente:

  • 1 x 5 con 50 kg
  • 1 x 3 con 70 kg
  • 1 x 2 con 80 kg
  • 4 x 3 con 90 kg

Qualora non si riuscisse a usare 90 kg nell'ultima serie, si ridurrà il carico a 85 kg.

Nel caso invece che si adotti il metodo coniugato, pur essendo il numero di serie totali circa lo stesso, il lavoro di forza assumerà questo schema :

  • 1 x 3 con 40 kg
  • 1 x 3 con 50 kg
  • 1 x 3 con 60 kg
  • 1 x 3 con 70 kg
  • 1 x 3 con 80 kg
  • 1 x 3 con 85 kg
  • 1 x 3 con 90 kg
  • 1 x 2 con 90 kg

L'atleta effettua 6 serie progressivamente più pesanti, poi utilizzerà il carico massimo nelle ultime due serie, riducendo eventualmente di una le ripetizioni dell'ultima serie.

CONSIDERAZIONI

  • Nel primo caso le ripetizioni delle serie di riscaldamento calano al crescere del carico.
  • Nel secondo caso invece il numero di ripetizioni delle serie di approccio sono sempre 3 e calano nell'ultima serie. Lo scopo è di aumentare sempre il carico in modo piramidale costante anche se ciò implica una riduzione di ripetizioni.
  • Nel primo caso invece si effettuano più serie con il carico massimo ed eventualmente si scala al termine per facilitare l'esecuzione.

CONCLUSIONI

La mancanza di varietà arresta inevitabilemente i progressi in allenamento e impedisce di sviluppare in modo armonico tutte le qualità fisiche necessarie alla prestazione sportiva. E' necessario pianificare variazioni apposite per evitare il sovrallenamento e per dare nuovo stimolo a mente e muscoli.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento in Multifrequenza Per Uomo e Per Donna
07 Dicembre 2018

Allenamento in Multifrequenza Per Uomo e Per Donna

L' allenamento in monofrequenza ha costituito, dagli anni '60, la struttura di base utilizzata nelle palestre e consiste nell'allenare ciascun muscolo una volta alla settimana. L' allenamento in multifrequenza prevede invece di "allenare ripetutamente gli stessi gruppi muscolari durante il microciclo settimanale attraverso schede in full body o il classico ABAB.

Tabella del Carico Massimale
21 Febbraio 2019

Tabella del Carico Massimale

Come determinare il massimale in un esercizio

Come determinare il vostro massimale negli esercizi di forza. Il massimale è un riferimento fondamentale nell'allenamento pesi in quanto potrete usare i giusti carichi di lavoro nella vostra routine

Ultimi post pubblicati

Nuovo Allenamento Americano Per Massa e Definizione
14 Luglio 2020

Nuovo Allenamento Americano Per Massa e Definizione

Negli Stati Uniti sono tornati di moda i programmi di allenamento OLD STYLE in FULL BODY. Nelle schede di allenamento in FULL BODY, tutto il corpo viene allenato in ogni seduta; molti preparatori hanno verificato che, l'allenamento in multi-frequenza, è da preferire all'allenamento in mono-frequenza, soprattutto se parliamo di natural bodybuilding.

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.