Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I 9 Punti per Eseguire Bene il Rematore

data di redazione: 01 Maggio 2014 - data modifica: 18 Giugno 2019
I 9 Punti per Eseguire Bene il Rematore

9 Punti per Eseguire Bene il Rematore con Bilanciere a Busto Flesso

Lo stacco da terra è l'esercizio fondamentale più importante per incrementare la forza e la massa di base, ma è doveroso sottolineare che il Gran Dorsale ed i muscoli che rivestono la nostra schiena, si costruiscono e sviluppano con esercizi di remata e tirata.

Il Rematore potete eseguirlo in svariati modi come :

  1. Rematore con bilanciere a busto flesso
  2. Rematore con manubrio
  3. Rematore con bilanciere a T
  4. Rematore alla macchina
  5. Rematore unilaterale al cavo
  6. Rematore Verticale alla macchina
  7. T bar Row Inclinato
  8. T bar Row tradizionale

Il Rematore con bilanciere è il più classico e forse importante esercizio della carrellata, come si esegue?

ESECUZIONE REMATORE CON BILANCIERE IN 9 PASSI

  1. Prendete un bilanciere lungo e posatelo sopra una panca così partite da una posizione alta senza dovervi chinare per impugnare l'attrezzo.
  2. Adottate una presa con la larghezza delle spalle (NON PIU' LARGA)
  3. Schiena sempre INARCATA mantenendo le 3 curve fisiologiche in assetto
  4. La curva cervicale, la curva dorsale e la curva lombare dovranno essere su una linea, e quindi spostando l'assetto di una si sposteranno le altre 2 
  5. Prendete il bilanciere ed eseguite una specie di mezzo stacco per METTERVI IN POSIZIONE
  6. SI INIZIA con l'esercizio vero e proprio
  7. Con la bassa schiena SEMPRE IN TRAZIONE iniziate ad effettuare delle ripetizioni con le braccia aderenti ai dorsali
  8. Iniziate il movimento con le scapole, spingendo poi i gomiti indietro contraendo i Dorsali, e terminate il movimento con le braccia
  9. Come traiettoria MIRATE ALL'ADDOME SOPRA ALL'OMBELICO
  10. Lavorate di muscolo e non di nervi, pertanto utilizzate carichi medio alti e non sub-massimali

Quindi per tale motivo caricate leggermente meno ed usate pesi gestibili.

In questo modo :

  • Crescerete
  • La vostra schiena assumerà un aspetto a V
  • Ed i vostri bicipiti finalmente esploderanno!
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto
08 Maggio 2018

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto

2 Esercizi Unilaterali per allenare i Dorsali

Due Esercizi di Bodybuilding al cavo alto, utili per allenare in modo unilaterale i dorsali, oltre al conosciutissimo rematore con manubrio

Allenamento Dorsali a Digiuno
08 Maggio 2018

Allenamento Dorsali a Digiuno

Come scolpire i Dorsali Allenandosi al Mattino

Gli Allenamenti effettuati a Digiuno sono un ottimo metodo per iniziare la giornata nei migliori dei modi, e questa tipologia di allenamento ha come obiettivo principale l’ossidazione della massa grassa, infatti è noto che allenarsi con i pesi, con solamente un caffè in corpo e l’assunzione di qualche integratore ad hoc, sia molto efficace per perdere il grasso in eccesso, purché non si abusi allenandosi sempre in tale maniera.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.