Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'importanza delle trazioni alla sbarra nell'allenamento della schiena

data di redazione: 03 Luglio 2014 - data modifica: 23 Luglio 2018
L'importanza delle trazioni alla sbarra nell'allenamento della schiena

TRAZIONI ALLA SBARRA

L'uomo sin dalla Preistoria si arrampicava sugli alberi per raccogliere frutta, semi, per scappare da un predatore, faceva tutto ciò per sopravvivere! Ogni giorno eseguiva centinaia e centinaia di trazioni e senza dubbio gli Uomini dell'Epoca avevano braccia e Dorsali da Dinosauri e una forza mostruosa. Perchè se così non fosse non sarebbero sopravvissuti alla vita quotidiana dell'Epoca. Ebbene questa dote primordiale di arrampicarsi, tirarsi su con la sola forza delle braccia, geneticamente è ancora dentro di noi, come i nostri cugini scimpanzè. Perchè allora non allenarci per il verso del Pelo? E praticare questo esercizio PREISTORICO?!?

Nel mondo del BodyBuilding non molti lo praticano, preferendogli le trazioni alla lat machine e rematori; per fortuna è tornato di moda grazie al Crossfit e all'allenamento calistenico. Noi lo definiamo un esercizio "IGNORANTE", nel senso che è tosto, duro, faticoso.

E' un must per lo sviluppo armonico della schiena. Inoltre avete mai sentito qualcuno dire: " Mi sono infortunato con la trazioni!"

Perchè è un esercizio anatomicamente idoneo alla nostra Genetica. Le trazioni essendo un esercizio tosto e duro vanno inserite come primo esercizio previo un riscaldamento alla Lat Machine o al TRX. Vi scaldate alla LAT, con 2, 3 serie blande con poco peso al Petto e passate alla SBARRA.

Qui vi aspettano 3 Serie di trazioni con presa larghezza spalle alla Rocky. Dopo aver preso dimestichezza con il movimento, macinando diverse ripetizioni, potrete aggiungere del carico nella cintura da sollevamento, anche se è sufficiente il peso corporeo.

In queste tre serie date tutto, ne scappano 8 poi 6 poi 4? Benissimo, va bene, la volta successiva aggiungete alla catena 1 o 2 kg e riprovate a farne ancora 8,6 e 4 con questo peso, facendo così si progredisce, i pesi aumentano e anche braccia e Dorso. I piccoli passi vi faranno fare i km.

Per incominciare va benissimo la EASY Station power, la macchina che aiuta nelle trazioni. Va benissimo. Per sviluppare le ali da pippistrello consiglio presa larga. Per il dorsale inserzione bassa e bicipite: trazioni a presa stretta ed inversa o trazioni alle corna con presa neutra.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Dorsali: 3 Tipologie di Scheda
08 Maggio 2018

Allenamento Dorsali: 3 Tipologie di Scheda

3 tipi di scheda per l'allenamento dei dorsali. Lo spessore dorsale si ottiene fondamentalmente con esercizi tipo remata.

Esercizi Intermedi Importanti Per lo Sviluppo Dei Dorsali
25 Aprile 2019

Esercizi Intermedi Importanti Per lo Sviluppo Dei Dorsali

Il muscolo gran dorsale​ “latissimus dorsi” è uno dei muscoli più grandi del corpo umano. Trae origine dalle vertebre lombari, nella parte bassa della schiena, e sale fino a inserirsi dietro l’omero. La classica schiena a “V” è frutto di un dorsale ben allenato e definito. Il muscolo gran dorsale è un muscolo da trazione, ovvero la sua contrazione permette alle spalle di avvicinarsi.

Ultimi post pubblicati

Allenarsi Aumenta i Livelli di Testosterone
08 Dicembre 2019

Allenarsi Aumenta i Livelli di Testosterone

Come Allenarsi Per Aumentare L'Ormone Maschile Per Antonomasia

Il testosterone è un ormone steroideo che aiuta ad aumentare la massa muscolare magra e la densità ossea ed oltre ad aiutare nell'avere un bel corpo, è anche fondamentale per una buona salute!

Scheda da 3 Giorni Per Ingrossare Le Braccia
30 Novembre 2019

Scheda da 3 Giorni Per Ingrossare Le Braccia

In questo articolo parleremo del metodo indiretto e diretto per far aumentare la massa muscolare delle braccia. Si può definire lavoro INDIRETTO quello non diretto allo scopo.