Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Trazioni alla Sbarra Protocollo per la Massa

data di redazione: 25 Marzo 2014 - data modifica: 23 Luglio 2018
Trazioni alla Sbarra Protocollo per la Massa

protocollo di allenamento per incrementare la larghezza della schiena

Le trazioni alla sbarra, sono uno degli esercizi a corpo libero più duri che esistano nel panorama degli esercizi di body building, fitness e funzionali. 

 
Nel culturismo questo esercizio, con presa prona e leggermente più larga delle spalle, serve per aumentare la massa muscolare dei dorsali incrementandone soprattutto la larghezza.
 
Nel campo del Fitness questo esercizio viene eseguito alle macchine isotoniche Easy Power che servono per aiutare ed assistere il cliente durante il movimento, in quanto la macchina con un meccanismo di carrucole toglie peso corporeo e quindi l'esercizio diventa più facile.
 
Nel mondo funzionale vi sono tecniche che permettono di usare tutto il corpo durante il movimento facendo diventare più semplice e tecnico l'esercizio, riuscendo così ad effettuare numerose ripetizioni in più, rispetto alla tecnica standard. Per quanto riguarda le trazioni alla sbarra classiche (pull-up), per i più deboli, vengono usati degli elastici che permettono di aiutare l'appassionato facendo la stessa funzione della macchina Easy Power.
 
Detto questo quante serie e ripetizioni è necessario eseguire per avere significativi incrementi di massa muscolare ?
 
Se riuscite a fare poche ripetizioni ed in malo modo, vi consigliamo di usare la macchina Easy Power togliendo un carico con il quale riuscirete poi ad eseguire 3 serie x 10 ripetizioni. Il carico dovrete calibrarlo voi a seconda del vostro peso corporeo e soprattutto a seconda della vostra condizione fisica.  
 
Se vi allenate a casa comprate un elasticone che vi aiuterà ad effettuare almeno 3 serie da 10 ripetizioni. In entrambi i casi vi consigliamo di recuperare almeno 2 minuti tra una serie e l'altra per recuperare le energie. Che senso ha fare recuperi flash se non si riescono ad eseguire nemmeno 2 o 3 ripetizioni?
 
 
  
 
 
Se invece siete in forma e volete un protocollo di allenamento che vi faccia fare il salto di qualità, vi consigliamo il protocollo di allenamento adottato da ARNOLD SCHWARZENEGGER. Il Grande Arnold fissava un numero di ripetizioni, come ad esempio 50 e doveva eseguirle con il minor numero di serie e ripetizioni e nel minore tempo possibile. Un protocollo di un'intensità notevole che costringe i muscoli a crescere.
 
Quando riuscirete ad eseguire 50 ripetizioni in poco tempo e con poche serie come ad esempio : 20 reps/15 reps/15 reps siete autorizzati ad aggiungere carico alla vostra catena di sollevamento in modo tale da aumentare ancora di più l'intensità globale dell'esercizio. 
 
Se 50 è per voi un numero ancora troppo elevato, partite con 30, poi passate a 40 ed infine a 50! E' una metodica di allenamento che viene usata anche nel mondo del funzionale e cioè impostare un  numero di ripetizioni cercando di eseguirle nel minor tempo possibile.
 
Sono protocolli altamente stimolanti a livello mentale e soprattutto fisico!
 
Buon Allenamento
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto
08 Maggio 2018

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto

2 Esercizi Unilaterali per allenare i Dorsali

Due Esercizi di Bodybuilding al cavo alto, utili per allenare in modo unilaterale i dorsali, oltre al conosciutissimo rematore con manubrio

Lat Pulley
23 Luglio 2018

Lat Pulley

Consigli tecnici su questo esercizio adibito allo spessore dorsale

Le Tirate al Pulley sono un esercizio che serve per dare spessore alla massa muscolare dei dorsali, in sostanza si esegue stando seduti di fronte all'attrezzo, con la schiena piatta, effettuando la trazione dell'impugnatura verso la zona addominale, i gomiti resteranno paralleli per tutta l'esecuzione dell'esercizio, e risulteranno adiacenti al busto al termine della fase concentrica. In una fase più avanzata occorrerà cercare di limitare l'intervento dei muscoli bicipiti ed avambracci concentrandosi sui muscoli target dell’esercizio ovvero i dorsali. L'espirazione è da effettuarsi durante la fase concentrica, quando il cavo si avvicina al corpo, l'ispirazione avverrà durante il rilascio dell'impugnatura.

Ultimi post pubblicati

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere
17 Febbraio 2020

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere

Un distretto muscolare molto importante per un aspetto complessivamente massiccio sono sicuramente i deltoidi, ma purtroppo non tutti gli atleti li riescono a sviluppare al massimo.

Maca Per La Palestra
16 Febbraio 2020

Maca Per La Palestra

La Maca, altrimenti definita Lepidium meyenii, è una pianta tuberosa Peruviana appartenente alla famiglia delle Brassicacee, che cresce nelle regioni montuose andine, anche oltre i 3000 metri.