ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Stacco da Terra

data di redazione: 06 Agosto 2014 - data modifica: 02 Marzo 2021
Stacco da Terra

Consigli tecnici sull'esecuzione dello stacco da terra

Stacco da Terra

Lo stacco da terra è un esercizio multi articolare, uno dei movimenti più importanti per molti atleti di diverse discipline: sì perché non sono solo le gambe ad essere sollecitate, ma anche i muscoli del dorso, lombari, trapezi, avambracci e bicipiti. 

Proprio per questo risulta essere un esercizio molto faticoso, che necessita quindi di una corretta tecnica di esecuzione. 

Ma se eseguito correttamente e con i carichi giusti, darà una forte scossa a tutta la muscolatura, con una risposta ormonale assai vantaggiosa per l'allenamento e il miglioramento, allo stesso modo dello squat con bilanciere. 

Lo stacco da terra è l’esercizio ove l’uomo riesce a sollevare i carichi maggiori. Se sollevate 200 kg di stacco, avrete di conseguenza (più o meno) un massimale allo squat di 170 kg e 140 kg alla distensione su panca piana. Iniziamo a descrivere la corretta tecnica di esecuzione, poi passeremo agli errori comuni da evitare. 

##link##

Come prima cosa, consideriamo la schiena che deve essere ben tesa ed inarcata. Il dorso curvo provoca un aumento del carico spinale davvero notevole e pericoloso quindi prima di ricercare il carico immane ricercate la tecnica ossia: 

1 - Schiena ben tesa, bisogna mantenere le 3 curve fisiologiche in asse. E quindi la curva lombare, dorsale e cervicale devono seguire una linea. La testa non deve essere ne troppo bassa ne tanto meno troppo alta. 

Bisogna guardare un punto fisso ad un metro e mezzo avanti a se. Questo contribuisce a mantenere le 3 curve fisiologiche in asse. 

Un buon personal trainer vi farà eseguire l'esercizio controllando le 3 curve mediante un bastone di media lunghezza, appoggiato sul dorso/testa/zona lombare, durante l'arco di tutto il movimento.

2 - Piedi sotto la linea perpendicolare al bilanciere, leggermente divaricati (larghezza compresa tra quella del bacino e quella delle spalle), e con le punte rivolte verso l'esterno (non troppo, diciamo circa "alle 11:05", come per lo squat). 

3 - Gambe non "chiuse", in accosciata completa, ma anzi con un angolo di 80-100°, a seconda della morfologia dell'atleta (se avete le gambe un po' corte e il "sedere basso", l'angolo dietro al ginocchio sarà minore, ovvero gambe "più chiuse" e busto più eretto; viceversa con le gambe lunghe il busto è più inclinato in avanti e le gambe più aperte). 

##link##

4 - Bilanciere impugnato con presa in pronazione (entrambi i palmi rivolti verso l'atleta); si usa la presa "alternata" (una mano un pronazione e l'altra in supinazione) quando il carico diventa impegnativo, e c'è il rischio che il bilanciere ruoti facendo sfuggire la presa, ma questo è pericoloso per infortunare i tendini dei bicipiti. 

Meglio usare la presa prona con i ganci o le fasce se la presa non tiene. La distanza tra le mani è leggermente superiore alla larghezza delle spalle, e comunque dipende dalla posizione delle gambe (le braccia passano fuori dalle gambe). 

Nelle palestre fitness lo stacco da terra è evitato come la peste, in quanto non si capisce l’utilità di tale movimento. Sappiate che non è necessario sollevare pesi da Strongman ma basta cominciare piano piano con dei rialzi laterali per partire più alti e gli incrementi di carico devono essere piccoli e costanti sempre mantenendo la postura e tecnica corretta. 

Oltre al discorso ormonale e di massa globale questo esercizio vi farà sembrare gli altri esercizi leggeri come una piuma in quanto la forza globale, per una sorta di proprietà transitiva aumenterà! 

##link##



Potrebbe interessarti anche

Hiperextension
08 Ottobre 2020

Hiperextension

Come rafforzare e costruire i muscoli della parte bassa della schiena

L'Hiperextension è un popolare esercizio per il rafforzamento del CORE. Hiperextension rafforza e costruisce la parte bassa della schiena (erettori spinali). Una forte schiena è essenziale per la stabilizzazione del tronco e nella prevenzione delle lesioni relative alla parte bassa della schiena.

Rack Pull Per Una Zona Lombare Super
02 Gennaio 2018

Rack Pull Per Una Zona Lombare Super

Come Rinforzare La Zona Lombare Senza Rischi

Il rack pull con bilanciere è un’ottima alternativa al solito stacco da terra (o deadlift). Un esercizio che richiede l’uso del bilanciere, che è utile per farsi i muscoli e che salva la tua schiena. Che cosa volere di più? Ecco come eseguire il rack pull con bilanciere nel modo corretto.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.