ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Giusta Strategia Nell'Allenamento

data di redazione: 19 Agosto 2020
La Giusta Strategia Nell'Allenamento

Come ottenere risultati dall'allenamento con la giusta strategia

Vediamo qual è la giusta strategia nell’allenamento che ci permetterà di ottenere il massimo dei risultati.
Un dettaglio spesso trascurato nell’andare a creare una scheda d’allenamento è l’importanza cruciale che ha la scelta dell’ordine degli esercizi. Spesso si ritiene, a torto, che l’ordine degli esercizi sia un dettaglio del tutto trascurabile nella programmazione, ma in realtà riveste un ruolo vitale. Fatta questa premessa è chiaro che anche intorno alla scelta dell’ordine degli esercizi si siano formate nel corso del tempo una moltitudine di strategie volte a massimizzare i risultati; purtroppo però, nel marasma delle informazioni, sono andati perduti quelli che sono i principi fondamentali nella programmazione dell’allenamento, principi che cercherò di andare a riscoprire con questo articolo.

##link##

La prima cosa da capire è che il muscolo deve essere considerato come se fosse un’entità dotata di una sua intelligenza il che significa che è perfettamente in grado di rispondere diversamente tra ordini di esercizi diversi tra loro. Una buona idea è quella di inserire gli esercizi più pesanti a livello muscolare ad inizio scheda per fare in modo di essere il più freschi possibile prima di affrontarli, tuttavia questa scelta non può prescindere da un adeguato riscaldamento onde evitare spiacevoli infortuni. Il muscolo infatti risente notevolmente della precedente fase di warm up quindi non dimenticate mai di inserire almeno 10-15 minuti di riscaldamento all’inizio di ogni allenamento. Questo permette al muscolo di essere pronto ad esprimere tutta la sua potenza durante l’allenamento.

##link##

La seconda cosa da fare è stabilire chiaramente con che cosa ci si vuole allenare. Se ad esempio si sceglie di iniziare il proprio allenamento con un multiarticolare pesante come la panca piana l’effetto sarà molto diverso dall’iniziarlo con una chest press dove il movimento è guidato dalla macchina. L’aspetto coordinativo è un fattore da non sottovalutare minimamente quando si sceglie un esercizio. Solitamente gli esercizi che richiedono un alto livello di coordinazione per poter essere svolti in sicurezza sono anche gli esercizi a cui è bene approcciarsi nel momento in cui si è più freschi quindi è buona regola inserirli ad inizio allenamento. Naturalmente non si tratta di una regola ferrea, ma di una semplice considerazione di buon senso da fare quando ci si appresta a preparare una scheda di allenamento.

L'aspetto più importante però è la chiarezza di intenti. Quando si decide di iniziare una nuova scheda di allenamento è sempre bene partire da un’autentica domanda chiave: che cosa voglio ottenere? Si tratta di una domanda all’apparenza banale, ma in realtà è una questione che fa tutta la differenza del mondo quando ci si approccia a un nuovo programma allenante. Spessissimo 

infatti gli allenamenti non danno risultati proprio perché manca questa componente chiave. Se ad esempio quello che si desidera davvero è un miglioramento estetico dei pettorali (per gli uomini) è bene che la scheda tenga conto specialmente di questo evitando quindi di inserire esercizi inutili e stancanti che allontanano dall’obiettivo finale. Capita spesso infatti che venendo distratti dalle tante informazioni che si trovano in rete si cominci a ragionare in termini astrusi che allontanano il focus da ciò che si vuole ottenere spostandolo su argomenti, magari interessanti, ma non in linea con i nostri obiettivi.

##link##

In conclusione per progredire ed ottenere risultati soddisfacenti nel proprio allenamento la cosa più importante è sapere fin dal primo momento cosa si vuole allenare e per quali ragioni. Se sto partecipando ad una gara di bodybuilding infatti la mia strategia sarà necessariamente molto diversa da quella che impiegherei per allenarmi in ambiti non agonistici. Spesso c’è confusione proprio su questo aspetto fondamentale e infatti si leggono schede da bodybuilder agonista scritte per chi, magari, vuole solo un po’ più di tono muscolare. La cosa migliore da fare quindi è prendersi del tempo per chiarire nel modo più preciso possibile quello che si vuole ottenere quando ci si appresta a preparare una scheda di allenamento e questo trova un suo riscontro in un antico adagio orientale che recita: “partire dopo per arrivare prima”

Redattore: Personal Trainer Antonio Parroni



Potrebbe interessarti anche

Attacco Muscoli Carenti
13 Ottobre 2020

Attacco Muscoli Carenti

Come sbloccare i vostri muscoli; consigli e scheda di allenamento

Il Body-building non è una scienza esatta. Come fare allora per migliorare in particolar modo sulle zone con muscoli carenti? Non esiste un esercizio magico per scolpire l’addome, un numero di ripetizioni preciso per lavorare al meglio un muscolo o un’esatta miscela di esercizi e ripetizioni per diventare come Arnold.

Pettorali Dorsali e Braccia in 25 Minuti
02 Ottobre 2014

Pettorali Dorsali e Braccia in 25 Minuti

Allenamento ad alto volume in poco tempo

In questo articolo vi proponiamo invece un allenamento molto denso ( maggior lavoro in un determinato lasso di tempo) in cui riuscirete ad effettuare tutto il protocollo in soli 25 Minuti. Non pensiate che sia un allenamento leggero in stile Fitness, è un allenamento di body building super pompante il quale vi darà enormi soddisfazioni in termini di qualità muscolare.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
21 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
21 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".