(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Onnipotenti Quadricipiti

data di redazione: 17 Ottobre 2015 - data modifica: 23 Luglio 2018
Onnipotenti Quadricipiti

Come ritoccare l'allenamento delle Gambe per suscitare una nuova esplosione di crescita

Sviluppare gambe imponenti e muscolose non è certo un compito facile per chi non conosce lo squat. Eppure, decidere di affidarsi al re degli esercizi per le gambe è la parte più facile.

La cosa più difficile, a parte lo sforzo, è ottenere uno sviluppo continuo, e sapete bene che non è possibile se si usa sempre lo stesso identico workout per le gambe.

Ecco perché è importante imparare a concentrarsi su questa o quella zona specifica degli arti inferiori e ritoccare le sessioni di allenamento con piccole modifiche, ad esempio relative alla posizione dei piedi.

In questo articolo vi daremo due proposte di allenamento: uno che pone l'enfasi sullo sviluppo dei muscoli anteriori della coscia ed uno che pone l'enfasi sullo sviluppo dei muscoli posteriori della coscia.

La sessione per i quadricipiti si apre con un esercizio specifico monoarticolare di pre-affaticamento per pompare subito i muscoli interessati, poi si passa alla pressa e all'hack squat.

L'hack squat serve per allungare di più i quadricipiti nella posizione inferiore. Questo allungamento del muscolo produce un riflesso d'allungamento che causa l'attivazione di un maggior numero di fibre muscolari. che si traduce in più stimolazione e crescita del quadricipite.

Farete poi di nuovo i leg extension sia con le punte dei piedi convergenti che divergenti, stimolando ancora di più rispettivamente le porzioni esterne ed interne dei quadricipiti.

Il Workout più centrato sui glutei e posteriori, pur coinvolgendo anche i quadricipiti, richiederà il posizionamento dei piedi sulla parte superiore della pedana del leg press e un pò più avanti nello squat al multipower.

Un altro modo per controllare lo stimolo rivolto a glutei e posteriori consiste nel regolare la profondità dell'esercizio: più lo squat è profondo, maggiore è l'attivazione delle zone interessate.

Anche gli affondi in movimento stimolano intensamente i glutei, mentre i mezzi stacchi alla rumena stimolano sia i glutei che i muscoli posteriori della coscia.

Consigliamo di alternare i due tipi di workout a settimane alterne, ovviamente nel giorno dedicato alle gambe.

WORKOUT GAMBE 1 - enfasi quadricipiti

  • LEG EXTENSION 4 set x 12 reps
  • PRESSA 5 set piramidali 15-12-10-8-6 reps
  • HACK SQUAT 3 set x 12 reps
  • LEG EXTENSION (Con posizione dei piedi divergenti e convergenti) 2 set x 15 reps
  • LEG CURL DA SDRAIATI 3 set x 12 reps
  • LEG CURL IN PIEDI 1 set x 12 reps

WORKOUT GAMBE 2 - enfasi posteriori

  • SQUAT AL MULTYPOWER 4 set x 15 reps
  • SQUAT A GAMBE DIVARICATE (STILE SUMO) 4 set x 12 reps
  • AFFONDI IN MOVIMENTO 3 set x 20 passi
  • ESTENSIONI DEL BUSTO PRONI SULLA PANCA PER IPERESTENSIONI 3 set x 15 reps
  • MEZZI STACCHI ALLA RUMENA 3 set x 15 reps
  • LEG CURL DA SDRAIATI 3 set x 15 reps
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Scheda Aumento Massa Muscolare Gambe
09 Novembre 2018

Scheda Aumento Massa Muscolare Gambe

Se non avete problemi fisici eseguite sempre lo squat come primo esercizio, previo un buon riscaldamento alla cyclette, leg extension con serie blande e allo squat stesso con serie preliminari. Se invece avete problemi leggete l'articolo.

Never Skip Leg Day: Risposte Ormonali nell'allenamento degli arti inferiori
01 Ottobre 2014

Never Skip Leg Day: Risposte Ormonali nell'allenamento degli arti inferiori

Perché non si deve saltare il workout delle gambe

L’allenamento degli arti inferiori è molto probabilmente il più duro in assoluto. Ovviamente il grado di difficoltà dipende dal tipo di allenamento, dalla metodologia usata, dai carichi e dai tempi di recupero adottati.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.