ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Squat da 20 Ripetizioni è Un Anabolizzante Naturale?

data di redazione: 12 Luglio 2016 - data modifica: 15 Ottobre 2017
Squat da 20 Ripetizioni è Un Anabolizzante Naturale?

Lo abbiamo scritto in diversi articoli, e lo ripetiamo anche in questa sede: uno degli esercizi più importanti del body building è lo squat, il quale può essere effettuato in vari modi e con vari attrezzi. Sicuramente lo squat tradizionale, ovvero dove il bilanciere è posizionato dietro il collo, sopra ai trapezi, è l'esercizio "trasversale" che accontenta tutti: dal bodybuilder al crossfitter, dal pesista olimpico al powerlifter.

Quali muscoli vengono allenati con lo squat?

Vengono allenati tutti i muscoli delle gambe, sia quelli della parte anteriore sia quelli della parte posteriore:

  • Nella parte anteriore si trova il quadricipite che è formato dal vasto mediale, vasto intermedio, vasto laterale e retto del femore, mentre nella parte posteriore sono collocati
  • Bicipite femorale ed i glutei; sappiate che i glutei sono il gruppo muscolare più potente del corpo umano.
Perché è così importante inserire lo squat nelle proprie routine di allenamento, cosa accade a livello ormonale?

Studi scientifici hanno fatto conoscere, a noi praticanti delle sale pesi, che un lavoro svolto ad alta intensità nella parte inferiore del corpo, induce il nostro corpo ha avere un'innalzamento dei principali ormoni preposti all’aumento dell'ipertrofia, della forza e dell’attivazione del metabolismo con finalità di ossidare il grasso corporeo in eccesso.

SQUAT A 20 RIPETIZIONI

Lo Squat a 20 ripetizioni è uno degli esercizi più efficaci, svolti con un metodo particolare, per elevare gli ormoni testosterone e GH. Molti ragazzi, non conoscendo come funziona questo metodo, inseriscono un peso leggero ed effettuano 20 ripetizioni pensando di dare la famosa "botta ormonale".

Perchè questo esercizio funzioni, bisogna adottare la tecnica del REST PAUSE, conoscendo altresì il proprio massimale.

Questo esercizio va utilizzato da atleti di un certo livello e se lo provate, vedrete che oltre alla massa muscolare, aumenterà anche la vostra libido.

Esecuzione dello Squat a 20 Ripetizioni in Rest Pause

  • Mettete sul bilanciere un peso che vi permetta di fare al massimo 10 ripetizioni. Questo carico corrisponde all'incirca al 70% del vostro massimale.
  • Posizionate il bilanciere sui trapezi
  • Appena arrivati a compiere 10 colpi fermatevi con il bilanciere sui trapezi e le gambe in isometria
  • Respirate profondamente e lentamente in quanto il peso che vi comprime sulla gabbia toracica non vi permette una buona espansione
  • Da qui inizia il REST PAUSE
  • Appena ve la sentite cercate di effettuare altre ripetizioni, andando ovviamente oltre il vostro limite, 2-3 o 4, quelle che vi riescono
  • Respirate nuovamente in isometria, con il bilanciere sopra i vostri trapezi.
  • Il vostro obiettivo è quello di terminare questo calvario di 20 ripetizioni.
  • Consigliamo un buon assistente in quanto le gambe possono cedere da un momento all'altro e con lo squat non si scherza.
  • Recuperate in maniera esaustiva in quanto è una serie massacrante.
  • Consigliamo di provare con 2 serie, recuperando anche 3 minuti da una serie e l'altra.

Dopo uno squat a 20 ripetizioni in REST PAUSE, non serve molto altro per terminare il workout. Consigliamo di continuare sulla falsa riga, terminando l'allenamento in alta intensità.

  1. Squat 2 set x 20 Reps Rest Pause - 70% massimale
  2. Leg Extension 3 set x 6+6+6 Stripping
  3. Leg Curl 3 Set x 6+6+6 Stripping
  4. Calf in piedi 2 set x 20 Reps Rest Pause - 70% massimale



Potrebbe interessarti anche

4 Dubbi sull'Esecuzione dello Squat
25 Settembre 2015

4 Dubbi sull'Esecuzione dello Squat

Talloni Rialzati, Peso da Sollevare, Utilizzo della Cintura e Spotter

​Lo Squat è forse l'esercizio più importante nella panoramica degli Esercizi della pesistica. E' un esercizio che si può eseguire in diversi modi e con diversi attrezzi e/o macchine, ma la sentenza finale la darà sempre lo Squat Tradizionale con il bilanciere posizionato dietro il collo.

Stacchi a Gambe Tese
13 Ottobre 2020

Stacchi a Gambe Tese

Esercizio con il bilanciere per rafforzare i lombari e sviluppare i posteriori della coscia

Gli Stacchi a Gambe Tese sono un esercizio poco usato ma molto utile per rafforzare i muscoli lombari ed altresì potenziare i posteriori della coscia, ovvero i bicipiti femorali. Questo esercizio si esegue in posizione eretta tenendo un bilanciere carico con una presa ampia quanto le spalle ed i piedi distanti 15-20 centimetri. Se siete molto flessibili potete anche salire sopra uno step o una cassa di legno usata per i salti.

Ultimi post pubblicati

I 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali
01 Marzo 2021

I 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali

Vuoi conoscere quali sono i 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali? Continua a leggere questo articolo e lo scoprirai tu stesso.

Push Pull Legs in Multifrequenza
26 Febbraio 2021

Push Pull Legs in Multifrequenza

Come Aumentare la Massa Muscolare con la PPL in Multifrequenza

L'allenamento push si concentra sui movimenti di spinta per la parte superiore del corpo, che coinvolgono petto, spalle e tricipiti. L'allenamento di trazione si concentra tipicamente sui movimenti di trazione per la parte superiore del corpo, che coinvolgono i dorsali, trapezi, deltoidi posteriori e i bicipiti. Con l'allenamento gambe alleni quadricipiti, glutei, muscoli posteriori della coscia e polpacci.