(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Una Gamba Per Volta Per Aumentare La Massa Muscolare

data di redazione: 29 Ottobre 2018 - data modifica: 01 Novembre 2018
Una Gamba Per Volta Per Aumentare La Massa Muscolare

Cosce Più Grosse e Definite Con Questo Allenamento Unilaterale

La maggioranza dei bodybuilder e avventori delle palestre, non sempre utilizza gli esercizi unilaterali per lo sviluppo del proprio fisico. Cos'è un esercizio unilaterale? È un esercizio che viene eseguito un arto alla volta: ad esempio prima solo con il braccio destro e poi con il sinistro.

L'allenamento unilaterale può essere utilizzato per qualsiasi gruppo muscolare sia per la fase di incremento della massa muscolare che per la fase destinata alla definizione e rifinitura muscolare.

Questa tipologia di allenamento può essere utilizzata soprattutto in quei distretti muscolari che sono veramente ostinati, in quanto in questi esercizi l'isolamento risulta più marcato, ottenendo una migliore contrazione unitamente a dei movimenti più precisi andando a colpire i distretti target al laser. 

L'allenamento unilaterale comporta: 

  • Migliore equilibrio
  • Carichi equamente distribuiti tra i due lati del corpo
  • Minor affaticamento per il sistema nervoso centrale

Quasi tutte le persone hanno un lato del corpo che possiede maggiore forza rispetto all’altro ed gli esercizi bilaterali non fanno altro che enfatizzare tale differenza.

Effettuare solo squat, panca e stacchi non permette al vostro corpo di "pareggiare i conti"! Ecco perché la soluzione è l’allenamento monolaterale o unilaterale.

Le gambe non vengono quasi mai allenate con questa tipologia di allenamento, in questo articolo vi forniremo una nostra proposta per allenare cosce e polpacci in maniera esaustiva utilizzando un'arto alla volta, con l'intento di dare uno stimolo nuovo alla crescita muscolare. 

Scheda di Allenamento

Nr. 3 Superserie

  • Leg press singola gamba (prima gamba più debole) 3 x 12 reps
  • Leg extension singola gamba. 3 x 12 reps Rec 1'30"
  • Effettuate 12 reps di un'arto alla pressa e 12 reps dello stesso arto alla leg extension e poi cambiate arto. Al termine recuperate 1'30". Effettuate 3 Superserie

Nr. 3 Superserie

  • Stacco ad 1 Gamba con 1 Kettlebell 3 x 12 reps
  • Leg curl ad 1 Gamba 3 x 12 reps Rec 1'30"
  • Stesso procedimento di cui sopra

Calf su scalino 1 gamba per volta con manubrio 5 x 15 reps non stop

Per tutto il resto c'è ABC FIT

Potrebbe interessarti anche

Pressa alla Ronnie Coleman
30 Ottobre 2018

Pressa alla Ronnie Coleman

Raffaele Sorrentino 710 kg di pressa per 10 Ripetizioni

Raffaele Sorrentino, nostro redattore e testimonial ABC FIT, ha voluto provare ad effettuare il suo record alla pressa effettuando ben 710 kg per 10 ripetizioni come da video allegato. Impresa titanica del nostro Raffaele.

Quadricipiti e Bicipiti Femorali In Super Serie
02 Settembre 2018

Quadricipiti e Bicipiti Femorali In Super Serie

Allenamento Infernale Per Le Gambe Che combina Volume ed Intensità

La routine di allenamento, proposta in questo articolo, che vede quadricipiti e bicipiti femorali allenati in super serie, è un vero e proprio shock. Questa tipologia di allenamento vi fornirà dei Doms lancinanti nei giorni a seguire, Steve consiglia di eseguire tale protocollo una a tantum in quanto è alquanto intenso.

Ultimi post pubblicati

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12
12 Novembre 2018

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12

La sua metodica di allenamento era ad alto volume, fare tantissime ripetizioni, numero di serie con tempi di recupero brevi. Nonostante avesse una forza notevole, si allenava con carichi leggeri, in quanto ritenenva che il pompaggio muscolare era da preferire alle serie di forza bruta a basse ripetizioni.

CRUNCH A TERRA CON PIEDI SU PANCA CON PIASTRA E BRACCIA SEMI-PIEGATE
12 Novembre 2018

CRUNCH A TERRA CON PIEDI SU PANCA CON PIASTRA E BRACCIA SEMI-PIEGATE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.