(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Incremento Massa Muscolare Pettorali solo con Macchine

data di redazione: 13 Novembre 2013 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Incremento Massa Muscolare Pettorali solo con Macchine

Come incrementare la massa muscolare dei pettorali anche senza panca piana e manubri

Incremento Massa Muscolare Pettorali solo con Macchine

 

Alcuni Sportivi per problemi di natura fisica, per questioni di tempo e per questioni di comodità amano allenarsi in palestra usando esclusivamente le macchine isotoniche. Tutti sanno che il migliore allenamento per sviluppare i muscoli è sempre quello che opta per l’uso di bilancieri e  manubri , questo è doveroso dirlo , ma non siamo tutti uguali e con le stesse esigenze e quindi in questo articolo vedremo come strutturare un programma di allenamento alternativo per lo sviluppo del petto con l’uso esclusivo di macchine .

 

 

In Palestra di norma abbiamo quasi tutti queste macchine isotoniche adibite all’allenamento dei pettorali :

 

  • MULTY POWER ( Bilanciere guidato)
  • CHEST PRESS ( Macchina per le distensioni orizzontali da seduto)
  • CHEST PRESS INCLINATO ( Macchina per le distensioni orizzontali da seduto che interessa il petto alto)
  • PEC DECK OLD STYLE ( Macchina per le distensioni su panca piana o inclinata predisposta di pacco pesi)
  • PECTORAL MACHINE (Macchina per Croci da Seduto)
  • CAVI INCROCIATI (struttura con cavi alti e bassi)
  • PULLOVER MACHINE (Macchina per i pullover da seduto)
  • DIP STATION (Macchina per agevolare l’esercizio delle distensioni alle parallele)
  • DIP MACHINE (Macchina per effettuare le Dip con carico da seduto)

 

Un Allenamento per i pettorali , che si rispetti, dovrebbe sempre contenere almeno un esercizio di spinta tradizionale con carichi abbastanza elevati , per stimolare la fibra bianca di potenza dei muscoli . In questo caso la macchina migliore , che simula i movimenti tradizionali e che abbiamo a disposizione è sicuramente il MULTYPOWER.

 

Non amo molto questa macchina perché i movimenti troppo guidati non mi piacciono però è un’ottima macchina isotonica per allenare soprattutto la parte alta del petto e quindi consigliamo di mettere una panca sotto il vostro multypower effettuando delle distensioni per il petto alto .

 

Se volete incrementare la massa muscolare e fare sul serio, è necessario aggiungere un altro esercizio di spinta , che sia possibilmente diverso dal precedente e quindi consigliamo l’utilizzo della classica chest press per le spinte orizzontali da seduto.

 

Infine per completare l’opera , la ciliegina sulla torta è sempre un movimento a croce , se non avete molta tecnica effettuerete la pectoral machine , se invece siete dei navigati culturisti opterete per i cavi incrociati che sono un esercizio fantastico da effettuare al termine di un allenamento per i pettorali.

 

Riassumendo ecco la prima scheda per l’allenamento pettorali con uso esclusivo di macchine

 

 

 

ESERCIZIO

SERIE

RIPETIZIONI

NOTE

CHEST PRESS

3

6 (80% Massimale)

MP mantieni carico

DISTENSIONI PANCA 30° MULTYPOWER

3

12

MR mantieni ripetizioni

PECTORAL MACHINE

3

6+6+6

Stripping ( 2 scalate)

 

Questa è solo una ipotesi di allenamento , che allena il petto a 360°, ma con un po’ di fantasia ed esperienza potrete effettuare altri bellissimi ed efficaci allenamenti come ad esempio la seguente scheda che usa gli stessi principi della precedente ma con l’utilizzo di esercizi diversi .

 

ESERCIZIO

SERIE

RIPETIZIONI

NOTE

PEC DECK “OLD STYLE” SU PANCA PIANA

3

6 (80% Massimale)

MP mantieni carico

CHEST PRESS INCLINATA

3

12

MR mantieni ripetizioni

CROCI AI CAVI

3

6+6+6

Stripping ( 2 scalate)

 

Volete dare enfasi al lavoro sui tricipiti?

 

ESERCIZIO

SERIE

RIPETIZIONI

NOTE

CHEST PRESS sellino alto

3

10-8-6

PIRAMIDALE

DIP STATION

3

8

 

PANCA AL MULTY PRESA STRETTA

3

8

 

 

Volete scolpire il petto con un allenamento di densità?

 

ESERCIZIO

SUPER SERIE

RIPETIZIONI

NOTE

CHEST PRESS

 

3 SERIE GIGANTI

 

 

6

3 Serie giganti da effettuarsi senza recupero , recuperare 3’ al termine di ogni ciclo

PECTORAL MACHINE

12

PEC DECK PANCA 30°

6

PULLOVER MACHINE

12

 

 

Di opzioni ne avrete a decine , l’importante è rendere duro l’allenamento per riuscire ad effettuare un buon lavoro ugualmente,  anche senza usare la panca piana con bilanciere o gli altri esercizi di base del body building . Le macchine le hanno inventate per questo motivo , ma se le usate con poca intensità , con recuperi lunghissimi e al primo sentore di acido lattico mollate la presa , la massa muscolare non avrà mai un ottimo stimolo alla crescita.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Panca Piana: Aumentare le Prestazioni con le Negative?
27 Aprile 2015

Panca Piana: Aumentare le Prestazioni con le Negative?

Un recente studio rivela la differenza di forza della fase eccentrica e concentrica

Ma se ci fosse qualcosa di nuovo sulle distensioni su panca piana rispetto a quanto la scienza ha sempre detto fino ad ora? E se facessimo delle negative riguardo a questo esercizio, sarebbe un modo più produttivo per allenare il petto? 

Programma di 10 Settimane per Migliorare nella Panca Piana
31 Agosto 2016

Programma di 10 Settimane per Migliorare nella Panca Piana

Migliora nella Panca e Incrementerai anche la Massa Muscolare dei Pettorali

Questo mesociclo di allenamento della durata di dieci settimane è stato progettato non solo per aumentare le performance della vostra panca piana con bilanciere, ma anche per mettere su nuova massa muscolare nei pettorali, che sono il biglietto da visita di un buon fisico.

Ultimi post pubblicati

WHOODCHOPPER CON 1 MANUBRIO
15 Ottobre 2018

WHOODCHOPPER CON 1 MANUBRIO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

SIDE BEND CON 1 MANUBRIO
15 Ottobre 2018

SIDE BEND CON 1 MANUBRIO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.