ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alzate Frontali con Bilanciere Proni su Panca Inclinata

data di redazione: 11 Aprile 2015 - data modifica: 08 Settembre 2021
Alzate Frontali con Bilanciere Proni su Panca Inclinata

Un esercizio per isolare ulteriormente i deltoidi anteriori

Esericio: Alzate Frontali con Bilanciere Proni su Panca Inclinata - Questo esercizio è una variante delle alzate frontali in piedi.

Isolare ulteriormente un muscolo che già viene allenato con un esercizio d'isolamento, è l'obiettivo che si pone di realizzare questo movimento.

Con questa particolare versione, il già duro sollevamento frontale con bilanciere diventa ancora più duro. Siccome non è possibile inclinarsi indietro o usare slancio, tutta l'enfasi è posta sul capo anteriore dei deltoidi oltre che sulla parte bassa del trapezio che solitamente è difficile da stimolare.

 

Come iniziare: come posizione iniziale, afferrate il bilanciere ez con una presa prona e distendetevi proni su una panca inclinata a 45°. Mettetevi a cavalcioni del sedile e tenete i piedi completamente appoggiati sul pavimento. Se è più comodo, appoggiate le ginocchia sul sedile con i piedi uniti.

 

Premete il petto contro la panca, con il mento sopra l'estremità alta della panca. Nella posizione iniziale consentite alle braccia di distendersi verso il pavimento.

 

Il movimento dovrà iniziare tenendo le braccia dritte, sollevando il bilanciere davanti a voi più in alto possibile o fino a che le braccia sono appena sopra la parallela al pavimento. Trattenete per un secondo, poi abbassate lentamente alla posizione iniziale e ripetere.

 

Per inserirle nel vostro programma, dopo le distensioni sopra la testa, includete un movimento monoarticolare per ciascuno dei tre capi dei deltoidi per tre serie da 12 ripetizioni circa.

 

Alcuni consigli
Evitate di guardare in alto, probabilmente uno degli errori più comuni commessi durante questo movimento è guardare in alto quando si solleva il peso, cosa che può sforzare il collo. Per evitare ciò, tenete la testa in posizione neutra – scegliete un punto qualche metro davanti a voi e fissate lo sguardo su di esso durante tutta la serie.

 

Un'altra cosa importante è quella di tenere i gomiti completamente stesi e cercare di non oscillare.

 

Se cominciate a piegare i gomiti, quello che è un movimento fenomenale per il capo anteriore dei deltoidi, diventa velocemente un curl inverso per i bicipiti e avambracci. Se non riuscite a sollevare il bilanciere, usate un carico più leggero invece di oscillare il bilanciere con lo slancio.
Non occorre un carico molto pesante per rendere efficace questo esercizio.



Potrebbe interessarti anche

Quanto Devo Caricare Negli Esercizi in Palestra?
21 Agosto 2016

Quanto Devo Caricare Negli Esercizi in Palestra?

In quali Esercizi Bisogna caricare, Quanto e soprattutto Perché.

Quanto devo caricare? Questa è la classica domanda che fanno tutti i frequentatori delle palestre (commerciali e/o casalinghe) ai propri istruttori e personal trainer.

Migliorare Tecnicamente lo Squat con Bilanciere per Avere Più Massa Muscolare
21 Febbraio 2017

Migliorare Tecnicamente lo Squat con Bilanciere per Avere Più Massa Muscolare

Mini Guida su come Migliorare la Tecnica di Esecuzione dello Squat con Bilanciere

La tecnica di esecuzione appropriata è importante per tutti gli esercizi con i pesi, a maggior ragione per i movimenti complessi come ad esempio lo squat con bilanciere, lite motive di questo articolo.

Ultimi post pubblicati

Powerbuilding per Aumentare Forza e Massa Muscolare
18 Maggio 2021

Powerbuilding per Aumentare Forza e Massa Muscolare

I programmi di powerbuilding espongono gli atleti ad entrambi gli stili di allenamento in un approccio leggermente più abbreviato. Questo apre la porta alla valutazione oggettiva di ogni sport e del proprio potenziale per avere successo nell'uno o nell'altro.

Come Allenarsi a Casa Tutto L'anno
09 Giugno 2021

Come Allenarsi a Casa Tutto L'anno

Questo programma è completo ed esaustivo, in quanto è composto da schede di allenamento specifiche per l'aumento della massa e forza muscolare e altre specifiche per la definizione muscolare, mediante l'esecuzione degli esercizi più importanti ed efficaci del bodybuilding.