(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alzate Frontali su Panca Inclinata con Bilanciere

data di redazione: 22 Dicembre 2014
Alzate Frontali su Panca Inclinata con Bilanciere

Un intenso esercizio specifico per i deltoidi anteriori

Le alzate frontali su panca inclinata stimolano i deltoidi anteriori in modo più efficace della variante in piedi. Nella variante da seduti, le braccia affrontano un lavoro maggiore contro la gravità; in questo modo i deltoidi sono sottoposti ad uno stimolo più intenso che favorisce una crescita muscolare maggiore.

Non è necessario usare carichi pesanti poiché la particolare posizione dell'esercizio fa sembrare pesanti anche carichi piuttosto leggeri ed usando carichi pesanti, sarebbe inevitabile piegare le braccia e finire per eseguire una distensione parziale ed alzata parziale anziché una pura alzata di isolamento frontale.

A differenza della variante in piedi, la fase ascendente non si conclude a braccia orizzontali. La Panca inclinata offre il vantaggio di sollevare le braccia sopra la testa, accentuando lo stimolo a carico dei deltoidi anteriori.

Considerato esercizio esclusivamente per allenare i deltoidi anteriori, ma in realtà vengono stimolati anche :

  • trapezio
  • grande dentato toracico

ESECUZIONE DELL'ESERCIZIO ALZATE 

  1. Sedetevi su una panca inclinata a 45°circa con un bilanciere sulle cosce
  2. Il dorso, la testa e le spalle sono a contatto con lo schienale e le piante dei piedi appoggiate a terra
  3. Afferrate il bilanciere con una presa da sopra, larga come le vostre spalle
  4. Tenete i gomiti leggermente larghi ed i pollici intorno alla sbarra
  5. Inspirate e trattenete il respiro mentre sollevate il bilanciere davanti a voi a braccia distese, sempre mantenendo i gomiti morbidi
  6. Sollevate il bilanciere fino a trovarvi con le braccia quasi verticali
  7. Inspirate e riportate il bilanciere nella posizione iniziale con un movimento piuttosto controllato
  8. Non appoggiate il bilanciere sulle cosce per mantenere la tensione continua a carico dei deltoidi

Quando eseguire tale esercizio ? 

In una classica routine adibita allo sviluppo delle spalle, si consiglia di eseguire questo esercizio al termine, dove prima eseguirete delle distensioni sopra la testa e come secondo esercizio delle alzate laterali con manubri. Si consigliano 3-4 serie da 12-15 ripetizioni.

 

Quando Non eseguire tale esercizio?

Se allenate il gruppo muscolare delle spalle dopo i pettorali, è doveroso avvisarvi che forse questo esercizio sarà una sorta di doppione in quanto nell'allenamento pettorali, con l'espletamento di distensioni varie, i deltoidi anteriori vengono notevolmente attivati e stimolati e quindi se non volete disgregare troppa massa muscolare nei deltoidi, forse è meglio evitare tale esercizio. 

 

APPLICAZIONI NELLO SPORT

Questo esercizio come abbiamo descritto sviluppa la zona anteriore delle spalle e parte superiore del torace. La flessione dell'articolazione della spalla è particolarmente importante negli sport in cui si muovono le braccia in avanti e verso l'alto come:

  • ginnastica artistica
  • tuffi
  • rugby
  • basket
  • pallavolo
  • tennis
  • baseball
  • bowling

Esercizio che può aiutare nel miglioramento della forza e per prevenire spiacevoli infortuni.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Lento Avanti VS Lento Dietro; Quale è il Migliore?
02 Ottobre 2014

Lento Avanti VS Lento Dietro; Quale è il Migliore?

Il PT Valente vi chiarisce ogni dubbio su questi due esercizi

Ci sono esercizi in palestra che riescono ad attirare particolari attenzioni tra i frequentatori della sala attrezzi in quanto appaiono più faticosi, complessi e con maggiori garanzie di ottenere un buon risultato inserendoli nella propria scheda di allenamento. Alcuni di questi però sono ormai sotto l’occhio della critica in quanto si pensa possano far male, provocando danni alla muscolatura, alle ossa e alle articolazioni.

Dip Con Sovraccarico
02 Luglio 2018

Dip Con Sovraccarico

Dip in inglese significa tuffo ed è il nome dell'esercizio di distensione effettuato alle parallele. I Dip sono un esercizio di spinta composto, con una piccola gamma di movimento che agisce principalmente sui tricipiti, ma impegna anche gli avambracci, le spalle, la zona lombare e soprattutto i pettorali.

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2